VIDEO – Cairo: “Toro a fari spenti. Var? La dovrebbe chiamare l’allenatore”

Multimedia / L’intervento a Milano: “Bisogna fare come nella pallavolo o altri sport”

Sul Toro il Presidente non si sbilancia: “Importante lavorare bene e fare punti, poi vedremo”. L’intervento del presidente Cairo ai microfoni dei giornalisti al Milano Calcio City.

5 Commenta qui
  1. ghighen - 2 mesi fa

    La proposta di Cairo è molto sensata e sarebbe di vantaggio per il Toro. Ma ovviamente non sarà mai realizzata, se non la Juve come farebbe ? Per vincere sempre dovrebbe non solo avere a libro paga gli arbitri, come è stato negli ultimi 30 anni, ma dovrebbe comprarsi anche gli allenatori delle altre squadre!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. tric - 2 mesi fa

    Se gli arbitri fossero “onesti” la VAR dovrebbero chiamarla loro, come nel rugby. In mancanza di questa onestà intellettuale si potrebbero, aggiuntivamente, consentire due richieste per partita da parte degli allenatori

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Immer - 2 mesi fa

    Sì sì potrebbe cambiare ma nessuno ha l’intenzione nemmeno il nostro beneamato. Noi vogliamo o vorremmo cambiare ma nessuno pensa cosa potrebbe succedere se ci fosse un cambiamento forse anche il nostro beneamato non potrà fate tutti quello che vuole

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. roplo - 2 mesi fa

    si sono d accordo come si fa in altri sport …..bisogna cambiare..come cambia il mondo devono cambiare anche le regole vecchie di uno sport nato 100 anni fa e più……regole antiche nel mondo moderno …… io farei fino a 5 cambi così le rose da 25 giocatori hanno un senso e 1 chiamata a tempo a discapito dell’ allenatore se l arbitro fa il corrotto….così ci sarà sicuramente più giustizia e sportività

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Marchese del Grillo - 2 mesi fa

    Certamente! Basterebbe così poco per migliorare uno strumento che è, a mio avviso, ormai imprescindibile. E invece e come se ci fosse chi sa quale oscuro disegno per fare in modo che si possano generare, settimana dopo settimana, errori, dubbi, sospetti legittimi.
    La tecnologia non può e non deve essere opinabile. E’ a disposizione e va usata sempre (e possibilmente bene).

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy