Una vittoria e due pareggi in 16 partite: Toro, il bilancio dei derby dell’era Cairo è amaro

Una vittoria e due pareggi in 16 partite: Toro, il bilancio dei derby dell’era Cairo è amaro

Approfondimento / 31 gol subiti, 7 realizzati dal Toro. L’obiettivo deve essere migliorare il bottino

20 commenti

Un bilancio davvero magro, che il Torino deve assolutamente migliorare. No, non stiamo parlando del rendiconto di esercizio del club che viene redatto annualmente, ma del conto dei derby dell’era Cairo. Da quando l’editore alessandrino è il numero uno della società, le gioie nelle stracittadine contro la Juventus sono state davvero limitate, per il Torino. La storia parla di un bilancio di 1 vittoria, 2 pareggi e 13 sconfitte in 16 precedenti tra campionato e Coppa Italia. Tante beffe, molte polemiche, espulsioni contestate, gol in fuorigioco convalidati e qualche imbarcata clamorosa: nella storia dei derby da dieci anni in questa parte il Toro non si è mai fatto mancare niente.

DA TREZEGUET A DYBALA – Si parte dal derby del 30 settembre 2007: la stracittadina tornava dopo cinque anni, con in mezzo il fallimento del Toro e la retrocessione in Serie B della Juventus. Lo scontro tiratissimo tra il Toro di Novellino e la Juve di Ranieri venne risolto da un contestatissimo gol di Trezeguet, partito in netto fuorigioco “sanato” dal fatto che la palla gli arrivò da un colpo di testa sciagurato di Dellafiore. Si arriva all’ultimo derby, esattamente dieci anni dopo: il 23 settembre 2017 il Toro di Mihajlovic, rimasto in dieci per l’espulsione di Baselli, subisce quattro reti per mano dei bianconeri di Allegri, trascinati da Paulo Dybala. Dieci anni, sedici partite, 31 reti subite dai granata e solo 7 realizzate, tutte realizzate dal 2014 in poi: gli autori sono Bruno Peres, Quagliarella, Darmian (che regalarono il 26 aprile 2015 quello che ad oggi resta l’unico successo granata), Bovo, Belotti per due volte e Ljajic.

TURIN, ITALY – MAY 06: FC Torino head coach Sinisa Mihajlovic reacts to referee Paolo Valeri during the Serie A match between Juventus FC and FC Torino at Juventus Stadium on May 6, 2017 in Turin, Italy. (Photo by Valerio Pennicino/Getty Images)

SENSAZIONE DI INFERIORITA’ – Un bilancio sicuramente non entusiasmante: la Juventus è tornata a dominare in Italia dal 2011, ma il Toro non ne ha saputo approfittare, passando una parte del periodo antecedente in Serie B. Le spiegazioni sono molteplici: in primis l’enorme differenza di fatturato che determina un gap tecnico evidente. Ma, se si pensa alle tante occasioni in cui i granata hanno subito gol allo scadere, è chiaro che nei giocatori granata è spesso subentrato il “braccino” del tennista determinato da una sensazione di inferiorità anche superiore rispetto al divario tecnico effettivo. Senza dubbio, in più di una occasione i granata hanno perso dei punti davvero in extremis. L’obiettivo in casa Toro, a partire dal derby di domani, è quello di mettersi gli episodi negativi alle spalle e provare a migliorare il magro bilancio delle sfide contro la Juventus della presidenza Cairo.

20 commenti

20 commenti

  1. tapiro granata - 2 settimane fa

    sono s’accordo Bacigalupo, troppo differenza tra noi e loro…il problema che loro sono la FIAT, sono il potere industriale in italia e sicuramente a Torino. Ammesso che ci sia un qualcuno che voglia prendere il Torino calcio non PUO’ non lo permettono..infatti Cairo non è di Torino e chissa come mai non ci fa crescere !!
    Ho letto il libro di Aldo Rabino un grande del Toro..lo scrive quasi a chiare lettere che qualcuno ha sempre ostacolato una presidenza forte qui a Torino per noi..lo si pensava e lui l’ha scritto.
    Per cui non ci sono ragioni …o viene qualcuno da molto esterno e se ne fotte della FIAT o FCA o saremo sempre “bastonati” ..l’unica cosa che rimprovero pero’ è anche l’atteggiamento nel derby dei nostri che spesso è diventato di paura..questo non l’accetto siamo cmq una squadra con un blasone di passione e grinta e voglia di emergere almeno contro le merde..per cui forza ragazzi che si puo’ fare..uscire imbattuti dal merdodromo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. BACIGALUPO1967 - 2 settimane fa

      Il mio sogno è che arrivi qualcuno con così tanti soldi da permettrtgli di far pipì i giorni pari nell’occhio sano di Marotta e quelli dispari sulle sopracciglia del figlioccio scemo della famiglia

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. dukow79 - 2 settimane fa

    A chi non critica Cairo e la sua gestione, è doveroso rammentare questa vergognosa statistica…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. BACIGALUPO1967 - 2 settimane fa

      Vai in curva primavera qualcuno (fortunatamente una esigua minoranza) lo trovi che.insulta Cairo.
      Sfortunatamente questi tifosi bon sono neppure stati in grado di sovverchiare acusticamente le poche centinaia di tifosi genoani…
      Fvcg

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. dukow79 - 2 settimane fa

        L’unica fortuna di Urbano è aver scovato dal cilindro Gianluca Petrachi altrimenti se era x il presidente eravamo ancora in serie B…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. BACIGALUPO1967 - 2 settimane fa

          Secondo te Petrachi da chi è stato scelto e da chi è pagato?
          La fortuna occorre meritarsela.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. dukow79 - 2 settimane fa

            Che significa?!
            Pure ai cialtroni ogni tanto capita un colpo di culo…

            Mi piace Non mi piace
          2. BACIGALUPO1967 - 2 settimane fa

            Duko79 mi arrendo dopo la tua ultima affermazione.
            Mi permetto di dirti che e quelli come te hanno cacciato Sergio Rossi per far subentrare alla presidenza De Finis e Gerbi

            Mi piace Non mi piace
          3. dukow79 - 2 settimane fa

            Urbano Cairo puoi paragonarlo a Gianmarco Calleri con Sergio Rossi c’entra come i cavoli a merenda. Ormai i tifosi del toro son rassegnati a farsi prendere a pallonate dalla goba è questo il risultato della gestione Cairo: aver reso il toro una mucca…

            Mi piace Non mi piace
          4. BACIGALUPO1967 - 2 settimane fa

            DUKOW hai alternative credibili?
            Mi sa di no

            Mi piace Non mi piace
  3. Grande Torino - 2 settimane fa

    Serve un cambio di mentalità da parte di tutti, anche della proprietà.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. renato - 2 settimane fa

    La statistica non sbaglia mai, tutti i record, negativi o positivi, sono destinati ad essere infranti, quindi il nostro record negativo potrebbe benissimo infrangersi proprio domani sera. Non so bene come ma sento che sarà così. E poi ottobre 1955 dice cose sante e io aggiungo: all’inizio le partite cominciano tutte dallo 0 a 0

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. torogranata68 - 2 settimane fa

    …noi si perdono i derby perchè si da troppa importanza a questa partita, si caricano di responsabilità e tensioni i giocatori che, per la voglia di strafare, sbagliano tutto, si innervosiscono e poi fanno partite e prestazioni di popo’…secondo me.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. BACIGALUPO1967 - 2 settimane fa

    Il Titolo è provocatorio. Prendiamo le ultime 16 partite di squadre con il nostro potenziale economico contro le merde in assenza di var e andiamo e poi discutiamone.
    Chiediamoci piuttosto perché Torino ha l’unico derby dove le forze in campo sono così disequilibrate.
    Chiediamoci xché è stato regalato loro uno stadio le cui infrastrutture sono state pagate da noi contribuenti.
    Chiediamoci perché a noi è stato aumentato l’affitto di uno stadio fatiscente dove non viene effettuata una adeguata manutenzione del manto erboso.
    Chiediamoci perché a loro è concesso tirarci bombe carta senza che ad oggi la loro dirigenza non ha neppure preso le distanze da quel fatto.
    Chiediamoci perché prima dell’era Cairo abbiamo solo avuto alla presidenza omucoli squatrinati ed impresentabili.
    Chiediamoci perché è stato abbattuto il Filadelfia senza che nessuno in città fiatasse.
    Chiediamoci perché i vari giornalisti che si professano granata durante le feste natalizie per vendere qualche copia dei loro libri…quando è ora di far sentire la loro voce se ne stanno rintanati nelle loro redazioni dorate al soldo della famiglia.
    Scritto questo mi sto chiedendo perché domani sosterrò i ragazzi con la maglia GRANATA… e sapete il perché???? Perché odio profondamente il sistema che ha permesso questo e chi lo r a rappresenta.
    Sempre FVCG.
    Uniamoci fratelli granata le divisioni fanno solo il gioco di chi ci vuole morti o insignificanti.
    Fvcg

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Grande Torino - 2 settimane fa

      BACIGALUPO1967, permettimi di scrivere che il divario economico e la diseguaglianza fanno parte della nostra storia. In una città dove il sovrano possedeva l’altra squadra di Torino ce la siamo sempre cavata con orgoglio e abbiamo sempre sputato sangue. Questo è quello che abbiamo perso, la grinta degli esclusi dal potere, dalla finanza e la forza della volontà. Quello era il vero Toro che non guardava in faccia a nessuno, il Toro di chi sudava la maglia e trascinava passioni e sogni. Oggi questa caratteristica si è annacquata negli anni, colpa di molti ma non certo dei tifosi che nonostante tante delusioni sono rimasti fedeli a questa maglia unica nel suo genere.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. BACIGALUPO1967 - 2 settimane fa

        Purtroppo il divario economico frutto della spartizione dei diritti televisivi in Italia (unico caso in Europa) è aumentato in modo esponenziale negli ultimi 10 anni. Sangue sudore grinta non bastano più a ridurre la forbice tra noi e loro.
        In più se guardiamo le direzioni arbitrali di questi 16 derby appare chiaro che la competizione è impari.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Spygor - 2 settimane fa

      Come non darti ragione su tutto,aggiungo che come per il paese che ha profonde differenze territoriali e non a caso forse,a Torino questa strategia di avere una squadra al potere e una “povera”,funzione eccome…Dalla nostra parte solo la storia del Grande Torino che ha lasciato un segno indelebile nel tempo…Dopo lo sudetto del 76,solo fantocci…Mi fa anche paura come lo sport gestito da certe società come la Rubentus,mescoli fatti illeciti dove si mescolano intereesi schifosi e dove non si fermano davanti a niente!!Anche io tiferò Toro domani sera perchè da sempre il mio cuore calcisticamente parlando e del Toro,chissà che lassù qualcuno ci ascolti….FVCG

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Grande Torino - 2 settimane fa

    E’ la sintesi di 12 anni di alti e bassi (più bassi che alti) con pochi sussulti. Fossi nel presidente, su questa statistica, ci farei una sana riflessione. E’ ora di fare il salto di qualità, per noi tifosi, i derby con la gobba sono molto importanti per il nostro orgoglio.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. ottobre1955 - 2 settimane fa

    Sarà una partita divertentissima, non abbiamo nulla da perdere, in campo 11 sono loro e 11 siamo noi, Var e arbitro permettendo.
    Asfaltiamoli la semifinale ci aspetta.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. audinomari_169 - 2 settimane fa

      Ma infatti…..che differenze ci possono essere…..Valdifiori e Acquah cos’hanno in meno di Pjanic e Matuidi….ahahahah…..per non parlare di Niang e Berenguer con Dybala, Higuain e Mandzukic…..
      E non voglio entrare nel merito dell’organizzazione nostra rispetto alla loro. Qui non c’è storia.
      MA CI VEDETE O SIETE TOTALMENTE ORBI ????!!!!!
      Ah già….quello che hai scritto è quello che sostiene ancora oggi Pupi…vabbè….

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy