Toro, Ventura: ”Il rigore era solare”

Toro, Ventura: ”Il rigore era solare”

Può certamente essere soddisfatto, Giampiero Ventura, e salire sul treno per Torino con 3 meritati punti in tasca. L’ultimo a presentarsi ai nostri microfoni è, appunto,…
di Manolo Chirico,
Può certamente essere soddisfatto, Giampiero Ventura, e salire sul treno per Torino con 3 meritati punti in tasca. L’ultimo a presentarsi ai nostri microfoni è, appunto, il tecnico granata che esordisce così: “Se avessimo dieci punti nesssuno avrebbe da ridire. Potremmo assere allo stesso livello di squadre importanti ma abbiamo 7 punti e sono contento così.”
Tralasciando alcune ingenuità, il tecnico può essere contento anche dell’ennesima prestazione “sopra le righe”, come definita dallo stessa Ventura: “Sono contento anche per i miei ragazzi che stanno offrendo prestazione di alto livello ad ogni partita. Vincere qua dopo 33 anni di digiuno è il giusto premio per i miei giocatori.
Ha stupito, nel pre partita, l’assenza di Immobile nell’undici titolare. Il calciatore di Torre Annunziata è rimasto in albergo per un piccolo attacco febbrile, ma Ventura vuole recuperarlo almeno per la sfida contro la Juventus, domenica prossima: ”Vediamo come starà Immobile. Agiremo e giocheremo di conseguenza. Meggiorini l’ha sostituito molto bene. Adesso pensiamo al Verona e poi al derby.”
Bologna-Toro era anche la sfida dell’ex più illustre, Rolando Bianchi. Ventura e Bianchi non si sono salutati, e l’allenatore ci scherza su: ”Gli starò antipatico.” Poi aggiunge: ”Ha fatto la storia a Torino. Può benissimo ripetersi a Bologna. Gli auguro tutto il meglio.”
 
dal nostro inviato allo stadio Dall’Ara (Bo), Manolo Chirico


0 Commenta qui
0

Recupera Password

accettazione privacy