Toro: Valdifiori, Ljajic e quel che potrebbero dare a Mazzarri

Toro: Valdifiori, Ljajic e quel che potrebbero dare a Mazzarri

Focus on / Con l’avvento del nuovo tecnico, il regista ed il fantasista serbo sono finiti ai margini

di Redazione tvvarna

Non è affatto positivo il momento che sta vivendo il Toro, autore fino ad ora di una stagione che ha largamente deluso le aspettative. La svolta in campionato non è arrivata nemmeno con l’avvento sulla di Walter Mazzarri sulla panchina granata. Tra i giocatori s.ui quali il tecnico toscano non sta puntando, spiccano i nomi di Mirko Valdifiori ed Adem Ljajic

VALDIFIORI – Walter Mazzarri ha impiegato Mirko Valdifiori solamente nel finale della gara contro la Sampdoria ed a causa di un problema fisico occorso a Rincon. Il tecnico ha infatti mostrato di preferendogli al centro della mediana i muscoli del venezuelano che, impiegato davanti alla difesa, ha garantito maggior copertura, ma la squadra ne ha risentito in fase di impostazione. Nella scorsa stagione, il regista ex Empoli e Napoli fu grande protagonista nel girone d’andata, in cui prese per mano la squadra dettando i tempi di gioco prima di essere tagliato fuori da problemi ai piedi e dal passaggio al 4-2-3-1. Non c’è, nella rosa granata, un altro giocatore in grado di dettare i tempi del possesso palla e legare il gioco come lui.

LJAJIC – Altro giocatore fin qui utilizzato con il contagocce è Adem Ljajic che, da quando Mazzarri siede sulla panchina granata, ha giocato unicamente il finale di gara contro il Verona. Il serbo, tuttavia, si è sempre dimostrato uno dei pochi in grado di mettere Belotti nelle migliori condizioni per andare a segno. Una conferma è la scorsa stagione, in cui Adem fu grande protagonista in numerosi gol del Gallo. Spesso, infatti, la fantasia e la tecnica del numero dieci granata si sono rivelati decisivi per sbloccare alcune gare con passaggi illuminanti o cross pennellati. Ed ora, in un periodo in cui il Toro sta faticando a trovare la via del gol, spera in un’occasione per dimostrare di poter ancora essere utile alla causa granata.

Alberto Giulini – Gianluca Sartori

6 Commenta qui
  1. [email protected] - 5 mesi fa

    parliamo di 2 giocatori con doti tecniche superiori alla media !! Ljajic può accenderci e essere l’uomo in più……4312 sarebbe uno spettacolo…!!!!
    Valdifiori ha visione di gioco e sa sia innescare che dissinnescare…..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. drino-san - 5 mesi fa

    Per me Liajic ha già l’accordo in tasca con un’altra squadra e aspetta solo la sessione di mercato. Non é Mazzarri che non vuole farlo giocare. Valdifiori é un ex giocatore, questo é stato l’ultimo buon contratto che é riuscito a firmare. Via tutti e due insieme a molinaro e de silvestri

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. morassut.maur_181 - 5 mesi fa

    Il serbo servirebbe eccome ma temo che abbia già staccato la spina, di testa intendo. Credo pertanto che difficilmente lo rivedremo in campo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Michele Nicastri - 5 mesi fa

    Valdifiori dimentichiamolo prima possibile. Chissà se wm riuscirà a recuperare Ljiajc? 20% di possibilità?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Scott - 5 mesi fa

    Obiettivi sportivi non ce ne sono più. Spero che Mazzarri ci faccia vedere un po’ di calcio, da qui a maggio. E un po’ di ragazzi in campo. Ljajic è uno dei pochi che sa giocare a calcio, piaccia o non piaccia la sua testa. tutto il resto sarebbe noia, compreso valdifiori, colui che non voleva venire al Toro.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. torinodasognare - 5 mesi fa

    Valdifiori è stata una autentica fregatura.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy