Toro, Niang e De Silvestri deludono: Miha tradito dai suoi ‘fedelissimi’

Toro, Niang e De Silvestri deludono: Miha tradito dai suoi ‘fedelissimi’

Focus on / Per i due giocatori richiesti espressamente dal tecnico sono stati fatti investimenti importanti. La società ora pretende di più

20 commenti

Sono loro le più grandi delusioni delle prime 10 partite del campionato granata. Niang e De Silvestri: i ‘pupilli’ di Mihajlovic, arrivati sotto la Mole su espressa richiesta del serbo, stanno fino ad oggi deludendo le aspettative. Per i due giocatori sono stati fatti investimenti importanti: trattative multimilionarie che, se sommate, compongono un investimento complessivo che rasenta i 20 milioni di euro. Il senegalese, in particolare, è stato l’acquisto più oneroso della storia del club: 15 milioni di euro versati nelle casse del Milan, con un riscontro – fin qui – non all’altezza delle aspettative.

Con la partenza di Zappacosta, invece, ci si sarebbe aspettati forse qualcosa in più da De Silvestri che, dopo un inizio promettente, è visibilmente calato sia dal punto di vista fisico che mentale; incappando nelle stesse disattenzioni dello scorso anno. Se tre indizi fanno una prova, ora i due giocatori non hanno più scusanti e dovranno giustificare, in primis alla società e al tecnico, un rendimento ben al di sotto delle attese. La pesante disfatta del Franchi, ha fatto aprire gli occhi a tutti. È vero, Niang ha un grande talento ma, almeno fino ad oggi, completamente inespresso. Non bastano un paio di lampi o una luce ad intermittenza per rendere un giocatore una stella. Forse le aspettative su di lui erano troppo alte, o forse ha ragione Mihajlovic e bisogna aspettarlo. Se così fosse, sorgerebbe un dubbio: fino a quando non diventa controproducente ‘aspettare’ un giocatore? La risposta è sotto gli occhi di tutti: è già successo.

A prescindere dal gol contro il Verona, che sembrava in un primo momento essere stato una sorta di liberazione per il ragazzo, dal suo arrivo a Torino, Niang non ha mai offerto quanto tifosi e società auspicavano. Specialmente dal punto di vista dell’atteggiamento: il senegalese è spesso indolente, svogliato e non mette in campo la grinta giusta. Insomma, rappresenta fedelmente il volto attuale della squadra: un ottimo collettivo tecnico, senza carattere e senza identità. Discorso leggermente diverso invece, per il terzino romano. De Silvestri infatti, ha avuto un anno in più a disposizione per adattarsi, con l’aggravante di aver già giocato – proprio come Niang – secondo i dettami tattici di Mihajlovic in passato. Proprio per questo motivo, il tecnico serbo si sarebbe aspettato qualcosa di più da loro, che invece sono tra i peggiori di questo inizio di campionato del Torino. Intanto la dirigenza, spazientita, bussa alla porta. Ora starà a Mihajlovic e ai giocatori stessi motivare l’oneroso investimento fatto per acquistarli.

20 commenti

20 commenti

  1. user-13658046 - 4 settimane fa

    Francamente non capisco il discorso via il serbo e non importa chi arriva….ma siamo pazzi….Se si manda via deve arrivare un sostituto all’altezza altrimenti mi tengo chi ho fino alla fine.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. blubba - 4 settimane fa

    Per me de silvestri è e resta una riserva decente niente di piu ma qualcuno e sappiamo chi lo ha reso titolarissimo e intoccabile grazie alla muscolaturadi cristallo di andsaldi e questi sono i risultati.Niang è un giocatore ke il Toro nn puo avere è l’esatto oppostp di quello ke un tifoso granata vorrebbe da uno ke indossa la nostra maglia .Che ci fa a Torino, chiedetelo al mister e achi lo ha accontentato

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. drino-san - 4 settimane fa

    De Silvestri è scarso, ma scarso scarso. Niang non ha voglia, altrimenti sarebbe un ottimo giocatore. Possiamo riciclarlo solo come prima punta, oppure esterno in un 4-3-3. Tanto non torna a difendere, non ha voglia e si vede. E’ indisponente quasi come El Kaddouri, grande campione finito a fare il fenomeno in Grecia, la cui specialità è legarsi le scarpe in fase di non possesso.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. prawn - 4 settimane fa

    Direi, come volevasi dimostrare, etc. Molti tifosi diranno, alla quattrocchi, “te l’avevo detto io”.

    Io ho anche provato a crederci sia in Niang che De Silvestri, daltronde Niang ha fatto dei bei numeri in passato, ma Miha non e’ onesto con se stesso o con i tifosi quando dice che ha bisogno di giocare visto che ha giocato un botto negli ultimi anni.

    De Silvestri, giro della nazionale ad un certo punto ma poi si e’ perso. E’ anche partito bene quest’anno, ma e’ veramente imbarazzante.

    Direi che entrambi sono imbarazzanti, e un allenatore che capisce di calcio e che si guarda un tot di partite, anche solo registrate non avrebbe dovuto volerli.

    Non basta chiaramente guardarsi due video su delle giocate migliori e non basta avere dei ricordi di qualche anno fa.

    Un principiante in panchina, si sapeva dai.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Luke90 - 4 settimane fa

    Francamente Mihajlovic al Toro non l’ho mai visto bene .. non almeno per il dopo-Ventura. Serviva non solo un altro tipo di allenatore ma di persona. Questa era la mia considerazione, che trovava una certa conferma quando leggevo (“adesso” possiamo veramente dire se avevano torto o ragione) che alcuni giocatori del Milan avevano brindato alla notizia del suo esonero.
    Ho scritto, che Miha stava facendo più danni di quelli che si percepivano … e credo che ora sia molto più che evidente.
    Non è solo un problema “l’allenare” una squadra ma gestirla e lui non sta facendo bene nè la prima cosa nè la seconda.
    Quando con la Juve scelse di far uscire Falque invece di Niang …, per me, ha rotto quel poco che si poteva sanare: ha definito una gerarchia, ha confermato che non è importante se giochi bene o male ma solo se sei o meno uno dei suoi pupilli… ecc. ecc. non mi voglio dilungare in cose che tutti, finalmente, mi viene da dire, possono osservare e valutare.
    Quest’anno ci credevo… ci credevo veramente anche se, come ebbi modo di scrivere, era fondamentale che Miha imparasse dai suoi errori e ci mettesse un po’ di sana umiltà..
    Non lo ha fatto e forse non è neppure persona che sa farlo … e ritorniamo al discorso fatto sopra.
    Dispiace … dispiace perché il mio timore non è finire questo campionato 10° o 12° … il mio timore più grande è fare dei passi indietro … e il tifoso del Toro, aldilà di come la pensa, non lo merita…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. natureboy - 4 settimane fa

    De Silvestri si capiva già dall’anno scorso che è un giocatore AL MASSIMO per una squadra che gioca per non retrocedere.
    Niang boh, al Milan non mi dispiaceva, si sarà basito chennesò, ma non penso sia scarso.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. smncast_93 - 4 settimane fa

    Mi spiace che il MIO/NOSTRO TORO sia ridotto così…. Inizialmente ero parzialmente favorevole all’arrivo di Miha, ho esultato per le partite dello scorso anno contro Roma e Fiorentina (ed ho sperato che non fosse un fuoco di paglia) ed invece LA DESOLAZIONE PIU’ASSOLUTA… A distanza di un anno c’è stata un’involuzione pazzesca e credo che la colpa sia da attribuire unicamente all’allenatore (scelte di mercato e tattiche assurde)….
    Chi possa essere il sostituto non lo so, ma con Miha…. ANCHE BASTA!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. fabrizio - 4 settimane fa

    ma cosa dite!!! Il mago petrachi ha detto che zappacosta non serviva a questa squadra. Forse illudeva al fatto che per andare in EL bisogna avere giocatori decenti e quindi era meglio venderlo..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Viamiha - 4 settimane fa

      Ansalsi lnon lo ha fatto rimpiangere e a 25 milioni lo cendi basta fare i bambocci.. zappa c’era l’anno scorso e abbiamo preso 70 reti … quindi con zappa non cambia una sega anzi io gli preferiaco ansaldi alla grande che almeno quando croasa la Sto arrivando! Alzare e non prende sempre luomo in marcatura. Se pensi che sia zappa il nostro problema sei un bamboccio. La samp e la viola si son vendute anche le porte. E son davanti.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. roplo - 4 settimane fa

    contestazione feroce a ottobre siamo già fuori ….. il campionato del toro è già finito ..d altronde con mijahilovic cosa volevamo … l anno scorsi teemino a gennaio ….quest anno peggio …. aottobre già finito tutto …… fuori dai coglioni io serbo. ….contestazione lui e contro Cairo che ha fatto una squadra dimerda tenendosi i soldi in tasca

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. roplo - 4 settimane fa

    FUORI DAI COGLIONI TUTTI. ..DE SILVESTRI MOLINARO VASOFIDIFORI OBI NIANG SADIQ ( 8 milioni di euro il controriscatto ???????????????????????) ahahahahahahahahahhhhhhshshsshshshahaha che ridere ….. è ancora un primavera ….. fuori dai COGLIONI mihajlovic e che si porti fuori dai coglioni pure Lombardo pelato bastardo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. cuoretoro - 4 settimane fa

      Che c’entra Obi?? Era il migliore fino all’infortunio!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Filadelfia - 4 settimane fa

    Fedelissimi incapaci come lui. Tutto torna. Invece di fare articoli tanto per farli contattare il Presidente o il DS e chiedete cosa attendono per esonerarlo. Lo stadio vuoto? La serie B? La contestazione?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. GranataFinchèCampo - 4 settimane fa

    Ecco i tre grossi limiti che vedo in questo mister e che, nonostante la fiducia iniziale, mi fanno sperare che se ne vada presto:
    1) Insistere alla nausea con modulo non adatto a molti giocatori;
    2) Insistere alla nausea con giocatori non adatti a nessun modulo;
    3) Insistere alla nausea, a fronte di conclamate prestazioni in caduta libera della squadra, a tenere in panchina giocatori che, per motivi vari, non reputa pronti/adatti (Boye, Bonifazi, Edera) per insistere, alla nausea, con gente come Niang, De Silvestri, Sadiq.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Toro for ever - 4 settimane fa

    Paolo Sousa lo vedo benissimo al Toro!!!Speriamo bene.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Simone - 4 settimane fa

      Ma magari!!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Toro for ever - 4 settimane fa

        Bisogna far capire a Cairo e Petrachi che il Toro ha bisogno di un allenatore con gli attributi come i giocatori d’altronte,io lo straripeto se Belotti è infortunato è responsabile solo l’allenatore…chiusa parentesi.Bisogna ora fare una forte pressione per Paolo Sousa ci stiamo attrezzando…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. fabrizio - 4 settimane fa

          e magari di giocatori buoni….

          Rispondi Mi piace Non mi piace
        2. Simone - 4 settimane fa

          Non c’è bisogno di uno con gli attributi ma di uno che conosca il gioco del calcio

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Serafino - 4 settimane fa

            Mi unisco alla maggior parte dei tifosi è ora che il sebo porti via i c. non è uomo da toro.

            Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy