Toro, Ljajic provato mezzala: per Mihajlovic è più di un’idea

Toro, Ljajic provato mezzala: per Mihajlovic è più di un’idea

Focus on / Il serbo è stato provato come incursore del 4-3-3 nell’allenamento di ieri. Un’ipotesi che favorirebbe anche Niang…

17 commenti

Prima esterno, poi trequartista, e ora? Potrebbe essere il momento dell’ennesimo cambio di ruolo per Adem Ljajic. Il fantasista serbo, si sa, è tra i pupilli di Sinisa Mihajlovic, nonché uno dei giocatori con più classe nella rosa del Torino. Estro, inserimenti offensivi eseguiti ad hoc ed una spiccata scelta di tempo nell’ultimo passaggio. Sono queste le principali qualità che il numero 10 granata ha messo in evidenza nel suo primo anno e mezzo sotto la Mole. Qualità che non sono rimaste indifferenti a Mihajlovic, che starebbe pensando per lui un nuovo ruolo, da sperimentare in determinate occasioni, ancor meglio se a gara in corso. Non più trequartista puro nel 4-2-3-1, ma mezz’ala con licenza di offendere in quel 4-3-3 che sembra aver ridato certezze al Torino.

Ljajic mezz’ala? Ci sto pensando“. Questo l’indizio dato da Sinisa Mihajlovic in persona qualche settimana fa, quando all’alba di Torino-Cagliari il tecnico serbo ammise di aver pensato a qualche cambiamento tecnico-tattico per far ‘girare’ meglio la sua squadra. Per un cambio del genere però serve tempo, e pare dunque utopistico immaginare un esperimento simile già a partire dalla prossima gara di San Siro contro l’Inter. Ciò che è certo però, è che nell’allenamento pomeridiano di ieri al Filadelfia è andato in scena l’esperimento di cui stiamo parlando: un 4-3-3 con Iago Falque, Niang e Sadiq in attacco, con Ljajic abbassato sulla linea dei centrocampisti. Insomma, l’idea sta pian piano diventando un’ipotesi concreta.

Lo spostamento di Ljajic a centrocampo, potrebbe avere poi anche altri benefici. Ad esempio, quello di aprire uno spazio a M’Baye Niang, finito in panchina nell’ultimo match vinto contro il Cagliari (QUI I DETTAGLI), e che nel 4-3-3 con il serbo schierato nel suo ruolo naturale sembra destinato a non avere spazio a sufficienza. D’altro canto, l’abbassamento del fantasista serbo potrebbe portare a una netta diminuzione della sua pericolosità offensiva, con Ljajic che si troverebbe a ‘inventare calcio’ nel cuore pulsante del gioco del Torino, ma più lontano dalla porta. Anche per questa ragione, la nuova posizione del numero 10 potrebbe tornare utile contro quelle squadre sulla carta meno attrezzate, anche come carta da giocare a partita in corso, in cui la contemporanea presenza sul campo di Ljajic e Niang potrebbe aprire qualche spazio in più a Belotti. Ljajic mezz’ala? Per Mihajlovic è più di un idea, e ora non resta che aspettare l’occasione giusta in cui provare questa soluzione.

17 commenti

17 commenti

  1. maraton - 2 settimane fa

    questa mi sembra una caz**ta colossale. Ljajic “deve” giocare dove fà più male (all’altra squadra, non alla nostra) e dove non è obbligato a scalare e marcare, cosa di cui per altro non è capace. se il buon Niang non trova spazio deve darsi da fare in allenamento per conquistarsi un posto. oppure in certi frangenti può giocare in appoggio al Gallo con il sebo o Falque dietro a svariare. il centrocampo “deve” essere: Obi – Rincon – Baselli che assicura una discreta copertura e inserimenti dei due più esterni. acquah e valdifiori degne riserve o alternative a secondo con chi si gioca.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. brusbi - 2 settimane fa

    L’unica ragione per cui il tecnico ipotizza di far giocare Lijaic da mezzala è quella di voler recuperare a tutti i costi Niang nel ruolo di esterno d’attacco.
    Prima o poi lo farà, quasi sicuramante in casa con una squadra alla portata, così da confutare i suoi critici con un esito favorevole.
    Di tutte le pensate del tecnico questa è la più nefasta di tutte.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. ciccio76 - 2 settimane fa

    Ljajic libero di svariare o dietro le 2 punte o come con il Cagliari esterno offensivo. Il centrocampista deve avere doti di sacrificio in copertura e continuità cose che non possiede.FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. iugen - 2 settimane fa

    Ljajic a centrocampo non ha senso, tanto vale lasciarlo trequartista

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. fefo - 2 settimane fa

      se syai rispondendo a me io non intendevo liajc a centrocampo ma libero dietro alle punte. il buco sulla sinistra lo puo riempire sia lui sia uno dei centrocampisti. il problema è che le squadre forti non hanno schemi rigidi ma tutti si fanno trovare in due o tre vicino al portatore per offrire possibilita di scambio. non credo che con questo mister arriveremo mai a tanto….

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. fefo - 2 settimane fa

    dico la mia: davanti gallo iago sulla dx e adem libero di muoversi. centrocampo rincon baselli aquah. difesa barreca lyanco nkoulu ansaldi.

    questa è la squadra titolare quando tutti stanno bene. se manca il gallo il sostituto è boye. niang de silvestri molinaro e val di fiori andrebbero buttati nel cesso per cui appena uno dei titolari non gioca stiamo messi mooolto male. DAI TOOOOROOOOOOO!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Ginmark - 2 settimane fa

    Niang lo vedrei solamente a fianco a Belotti in un ipotetico 4-3-1-2 con Liajic dietro le due punte e Jago fuori nei casi in cui si debbe recuperare uno svantaggio o con Jago infortunato!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Kaimano - 2 settimane fa

    Hai un centrocampo invidiabile con Obi Rincon e Baselli. Hai le carte in regola x proporre il gioco del Napoli… nn fare cazzate.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. [email protected] - 2 settimane fa

    l’unico ruolo che niang oggi puo ricoprire è quello di state in panchina per non fare danni in secondo luogo liaic non potra mai fare la mezz’ala gioca a corrente alternata 20 minuti si e 20 no come iago cerchiamo di giocare con tre mediani che è l’unica via di scampo niang se ne puo andare a gennaio con il suo allenatore

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Simone - 2 settimane fa

    L’unico ruolo che Niang può ricoprire senza fare danni è la prima (o seconda) punta.
    In tutti gli altri ruoli crea solo problemi visto che non ha alcuna voglia di sacrificarsi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Torissimo - 2 settimane fa

    L’unico spazio che si deve aprire a Niang è la panchina. Non ha senso snaturare il nostro miglior giocatore per far spazio a uno che si ciondola indolente per il campo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. prawn - 2 settimane fa

    Cerchiamo di non forzare giocatori in posizioni non consone solo per salvare Niang e la faccia, meglio perdere 12M che una stagione intera

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. prawn - 2 settimane fa

    Cerchiamo di non forzare giocatori in posizioni non consone solo per salvare Niang e la faccia, meglio perdere 12M che una stagione intera

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. prawn - 2 settimane fa

    Cerchiamo di non forzare giocatori in posizioni non consone solo per salvare Niang e la faccia, meglio perdere 12M che una stagione intera

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. prawda - 2 settimane fa

    Mi sembra molto poco sostenibile, ancor di piu’ se intendesse metterlo in pratica a Milano; significherebbe avere tutta la fascia sinistra senza nessuno che sappia difendere. Niang, Ljajic ed il povero terzino di turno che si troverebbe in costante inferiorita’. Capisco che adesso c’e’ il problema di trovare spazio a Niang, ma togliere Obi o Acquah dal centrocampo per farci giocare Ljajic mettendo Niang esterno a sinistra significherebbe tornare ad avere i medesimi problemi visti con la mediana a due.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. Fabius - 2 settimane fa

    Speriamo che non faccia la mezz’ala, fuori ruolo farebbe solo danni

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. Simone - 2 settimane fa

    Se va Milano con 4 punte è un co…..e patentato

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy