Toro in numeri, Lyanco è il terzo granata più preciso

Toro in numeri, Lyanco è il terzo granata più preciso

Ovviamente, avendo giocato solamente tre partite, le statistiche non possono che essere parziali: tuttavia, nei passaggi, solo N’Koulou e Moretti han fatto meglio di lui…

Dopo circa un terzo di campionato, è il momento di qualche numero: su TN tornano le statistiche aggiornate di tutti i calciatori granata alla 12° giornata. Curiosità, eccellenze e aspetti da migliorare: tutto questo è “Toro in numeri”.

Arrivato già lo scorso gennaio dal Brasile per circa 9 milioni di euro, Lyanco è considerato dalla quasi unanimità degli osservatori uno dei migliori talenti del calcio verdeoro: il difensore classe ’97, abile sia in marcatura sia in impostazione, aveva attirato su di sé le mire di diversi top club europei, e il Toro è stato molto bravo ad aggiudicarselo già nella finestra invernale – portandolo subito in Italia e permettendogli cos’ di ambientarsi con la nuova realtà.

I NUMERI – Per quanto riguarda i numeri di Lyanco, questi ovviamente non possono che essere “parziali”, in quanto il giocatore ha disputato sino ad ora solamente tre partite – tutte giocate ad ottimi livelli: ciò che spicca maggiormente sono i metri percorsi (ben 10.019 – tantissimi) e le palle intercettate – ben 7. Inoltre, la sua predisposizione al portare palla lo ha portato a guadagnarsi ben 6 falli in tre partite – e in più Lyanco risulta essere il terzo “passatore” più preciso della squadra dopo Moretti e N’Koulou, con una media di 38 passaggi riusciti a partita.

LA STAGIONE – Fermato ad inizio stagione da una tonsillite (per la quale è stata necessaria un’operazione), Lyanco ha saltato le prime partite ufficiali, per esordire in maglia granata nella vittoria per 2-3 contro l’Udinese. Al Friuli, è saltata subito all’occhio la sua grande personalità, oltre che una buona tecnica individuale che lo rende preciso nei disimpegni palla al piede. A fare da eco alla gara contro i friulani, è arrivata la bella prova contro la Juventus: nella generale débacle granata allo Stadium, Lyanco si è distinto un’altra volta in maniera molto positiva, risultando tra i pochissimi sufficienti (insieme a Sirigu) in campo. Buona prestazione poi anche contro il Verona, nella sua ultima partita sino a questo momento: il difensore ha infatti poi dovuto fermarsi per una forte storta alla caviglia, che lo ha tenuto fuori dalla lista dei convocati sino alla gara contro l’Inter.

LYANCO
PRESENZE 3
MINUTI GIOCATI 270′
CARTELLINI GIALLI 0
CARTELLINI ROSSI 0
GOL 0
PASSAGGI CORTI RIUSCITI A PARTITA 38
KM PERCORSI 10.019
FALLI FATTI/SUBITI 2/6
PALLE INTERCETTATE 7
0 commenti

Commenta per primo!

Recupera Password

accettazione privacy