Toro in numeri, è un Baselli spada e fioretto: primo nei passaggi intercettati

Toro in numeri, è un Baselli spada e fioretto: primo nei passaggi intercettati

Granata ai Raggi X / Il centrocampista si distingue nella classifica degli anticipi, ma spiccano anche numero di contrasti e precisione nei passaggi

3 commenti

“Dopo circa un terzo di campionato, è il momento di qualche numero: su TN tornano le statistiche aggiornate di tutti i calciatori granata alla 12° giornata. Curiosità, eccellenze e aspetti da migliorare: tutto questo è “Toro in numeri”.

È adesso il turno di Daniele Baselli, elemento cardine della rosa granata. Dopo un avvio di stagione complicato per varie componenti – l’iniziale infortunio, il cartellino rosso rimediato nel derby della Mole, il modulo con la mediana a due – il centrocampista è progressivamente tornato su quella strada di crescita personale che l’ha caratterizzato dal suo approdo all’ombra della Mole, ed è oggi uno dei leader tecnici di questo Torino, nonchè uno degli elementi dotati di maggiore qualità.

I PASSAGGI – Qualità dimostrata proprio dai numeri, che evidenziano come Baselli sia uno dei granata più affidabili in termini di circolazione del pallone: pur non essendo l’elemento dotato di maggiore precisione a disposizione di Mihajlovic – primato che, come abbiamo visto, appartiene quasi a sorpresa ad Afriyie Acquah – anche l’ex Atalanta raramente sbaglia l’appoggio o l’apertura per il compagno di turno.  La precisione nell’esecuzione dei passaggi, per quanto riguarda il centrocampista, ammonta infatti ad un positivo 82.8%.

LA SPADA: I CONTRASTI – Dal suo approdo sulla panchina granata, Mihajlovic ha insistito sull’aspetto caratteriale e motivazionale come quello più importante da far emergere nel centrocampista, ed i miglioramenti in questo senso sono effettivamente stati tangibili nell’arco di questo anno e mezzo. Ancora una volta, questa analisi ne è la certifica, poichè Baselli è attualmente il secondo giocatore del Torino nella classifica dei contrasti, unicamente alle spalle del compagno di reparto Rincon: sono rispettivamente 28 e 39 i contrasti tentati da inizio campionato, e 18 e 26 quelli riusciti. Dati che non lasciano spazio a discussioni: il talento è adesso accompagnato da una buona dose di cattiveria agonistica.

IL FIORETTO: GLI ANTICIPI –  D’altra parte, il giocatore non ha comunque perso la classe che da sempre l’ha contraddistinto, e non è quindi un caso che la statistica nella quale Baselli eccelle maggiormente sia quella relativa ai palloni intercettati: 16 in totale dall’inizio del campionato, ovvero una media di 1.8 intercetti a partita (sono 9 le presenze in questa Serie A). Anticipi eleganti o scaltri, quel che conta è che nessun granata ha in questo senso fatto meglio della mezzala, sempre pronta a recuperare la sfera per rilanciare immediatamente il gioco.

Daniele BASELLI
PRESENZE  9
MINUTI GIOCATI  691
CARTELLINI GIALLI  2
CARTELLINI ROSSI  1
GOL  1
ASSIST  1
KM PERCORSI  10419
PALLONI INTERCETTATI  16
% CONTRASTI VINTI  64.3%
3 commenti

3 commenti

  1. wally - 1 settimana fa

    credo che Baselli sia il futuro del Toro…ha tecnica, classe e volontà..
    deve giocare nel suo ruolo dove si imposta..deve costruire e non distruggere.
    con due uomini di grinta accanto diventerà uno dei migliori centrocampisti italiani..
    mi ricorda Agroppi o (scusate) Tardelli..
    spero non sia rovinato facendolo giocare in ruoli non suoi..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Zagor - 1 settimana fa

    Ieri a Stoccolma mi chiedevo perchè Baselli e Benassi fossero assenti. Almeno uno dei due ci stava. Centrocampo troppo statico.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Junior - 1 settimana fa

    Sempre stato convinto delle ottime potenzialità di Daniele acquistato col Gallo ma che non è stato mai impiegato nel suo ruolo naturale. Spero questo sia il suo anno.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy