Edera: “Toro, io ci credo: mi farò trovare pronto”

Edera: “Toro, io ci credo: mi farò trovare pronto”

Il talento granata parla ai microfoni di Torino Channel: “Contro il Chievo dobbiamo cercare di vincere a tutti i costi”

2 commenti

Simone Edera ha parlato ai microfoni di Torino Channel, commentando il momento granata e le sue ambizioni personali per questa giornata: “Quella contro il Chievo credo che sia una partita molto importante, che arriva dopo due partite giocate molto bene: con il Cagliari abbiamo vinto, con l’Inter c’è stata un’ottima prova contro una delle migliori squadre del campionato. Anche quella col Chievo è una partita difficile, e  anche loro arrivano da un pari importante contro il Napoli, che insieme all’Inter è la più in forma. Noi cercheremo di vincere a tutti i costi questa partita molto importante”

Ancora Edera: “Quest’anno abbiamo avuti tanti infortunati, è stato fondamentale recuperarli. Rimanevamo sempre in 20 in rosa su 27. Adesso che siamo tutti recuperati dobbiamo fare bene e andare avanti. Per quanto riguarda me, io mi faccio sempre trovare pronto, il mister lo sa, mi alleno al 100% ogni giorno, anche se giocando poco non è facile. Ma mi farò trovare pronto alla prima occasione”.

Edera ha parlato anche della sua esperienza in Nazionale Under 20, con tanto di doppietta nella partita contro la Germania: “Sì sono molto contento, finalmente sono tornato al gol ne avevo bisogno perché era un po’ che non segnavo. Era importante mettere minuti nella gambe, mi sto allenando tanto ma non ho ancora giocato molto. Quindi mi faceva bene giocare. Il lavoro con il gruppo di Guidi va avanti, un percorso iniziato con Polonia, Inghilterra e Portogallo, e adesso proseguito con Germania e Olanda: abbiamo perso, pareggiato e vinto ma stiamo crescendo”.
Infine, una battuta sul passaggio da settore giovanile a prima squadra: “Quando si passa dal settore giovanile alla prima squadra non è mai facile: io ho fatto 13 anni al Torino, questo è il quattordicesimo, ed è un emozione indescrivibile arrivare dal settore giovanile alla prima squadra”.
2 commenti

2 commenti

  1. maraton - 4 giorni fa

    poter vedere un domani titolari fissi barreca, edera, parigini, bonifazi sarebbe un gran bel vedere. oltretutto sarebbe la conferma che a livello giovanile si è lavorato molto bene

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Filadelfia - 4 giorni fa

    Bravo ragazzo. Tieni duro e ce la farai. Come spero nel rientro di Parigini per restare al TORO. Facciamo il tifo per voi ragazzi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy