L’appello di Cairo: ecco i 6 giovani da valutare per “il Toro del futuro”

L’appello di Cairo: ecco i 6 giovani da valutare per “il Toro del futuro”

Mazzarri chiamato a dare maggior spazio alle giovani leve in questo finale di stagione: da Edera a Milinkovic-Savic, ecco chi potrà dire la sua

di Redazione tvvarna

L’APPELLO 

“In queste undici partite vorrei vedere più giovani in campo, per capire su chi costruire il Toro del futuro” (leggi qui). Tra i tanti concetti espressi ieri pomeriggio da Urbano Cairo, il punto riguardante la valorizzazione dei giovani ha avuto grande risalto. Il Presidente granata, con l’Europa ormai realisticamente irraggiungibile, fissa un micro obiettivo per quest’ultima parte di campionato: vedere in azione i giovani giocatori in rosa e capire chi e come potrà essere riconfermato. Ecco chi sono.

CONTINUA A LEGGERE

32 Commenta qui
  1. peter1 - 3 mesi fa

    Se integri fisicamente sarebbero da confermare in blocco per la prossima stagione. Inutile prendere nuovi giocatori a fine carriera, a casaccio, inseguendo le offerte più economiche, come si fa ai supermercati. Meglio pochi acquisti di qualità che continue rivoluzioni da esibire come specchietto per le allodole.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. simenem71 - 3 mesi fa

    il tifoso è un essere strano… malgrado il serbo abbia detto chiaramente che la società l’ha accontentato in tutto, tutti incazzati con la proprietà…. mah…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ddavide69 - 3 mesi fa

      E Infatti l hanno cacciato. Peccato che non sono corsi ai ripari acquistando chi serviva

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. epecci68 - 3 mesi fa

      Non vorrei sembrare negativo, simenem71, ma ti ricordo che quando Mihajlovic fu esonerato il Toro era a 2 soli punti dal 6° posto. Ora, pur nonostante la sontuosa campagna acquisti di gennaio, si trova a 10 dal 6° posto e a 8 dal 7°. Secondo te qual è la motivazione? Possono essere solo 2 in verità: o Mazzarri è peggio del serbo (visto che non ha chiesto correttivi, nonostante i quattrini in cassa ci fossero), oppure la società ha cambiato mister per non correre il rischio di andare davvero in EL. Io non vedo altre soluzioni…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. valex - 3 mesi fa

    Cairo: “vorrei vedere più giovani in campo, per capire su chi costruire il Toro del futuro”

    Maledetto! Tu vuoi vedere quali valenze puoi fare entro un paio d’anni!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. bncbrn - 3 mesi fa

    Ok agli esperimenti, soprattutto se possono permettere dei miglioramenti, ma assolutamente no a qualsiasi forma di lassismo o distrazione. Bisogna giocarsela sempre, fino all’ultimo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Andrea Valentino - 3 mesi fa

    L’unico Toro Del Futuro Con Un Futuro Migliore È Senza Di Lei, Abbia L’umiltà Di Farsi Da Parte Ed Il Coraggio Di vendere a chi di dovere. Le chiacchiere hanno stancato anche i più pazienti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. fedeltoro49 - 3 mesi fa

      Compra lei il Toro?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. ddavide69 - 3 mesi fa

        Ancora con sta storia? Chi vuole vendere si cerca il compratore, come hanno fatto altri

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Andrea Valentino - 3 mesi fa

    L’unico Toro Del Futuro Con Un Futuro Migliore È Senza Di Lei, Abbia L’umiltà Di Farsi Da Parte Ed Il Coraggio Di vendere a chij di dovere. Le chiacchiere hanno stancato anche i più pazienti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Toro88 - 3 mesi fa

      Compri lei il Toro

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Frank Toro - 3 mesi fa

    I giovani di oggi saranno per lui le nuove valenze del futuro di questo presidente “campione di bilanci”.
    Il decimo posto l obiettivo dei prossimi anni per noi tifosi campioni di pazienza…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. [email protected] - 3 mesi fa

    giusto puntare sui giovani nostri ed eliminare niang burdisso molinaro desilvestri

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. prawn - 3 mesi fa

    Ci saranno Niang, Ansaldi, Rincon, N’Kolou da pagare…
    Meglio puntare sui giovani che soldi per comprare non ce ne sono.
    Se va bene vendiamo Ljacic.
    Gallo non lo vuole piu nessuno, non al prezzo di Cairo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. CHC Bull - 3 mesi fa

    Oscar Wilde diceva che credere è monotono. Dubitare, invece, è profondamente appassionante.
    Io ho passione e quindi dubito.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. DARIOGRANATA - 3 mesi fa

    anche perché nel prossimo mercato,a a parte forse Nkoulou, svendere Baselli come Benassi o Sirigu entrato a parametro zero, se non si accetta una offerta a basso livello per Belotti, sarà dura fare cassa, vero Presidente? Allora che Mazzarri cerchi di mettere in vetrina qualche giovane come Edera con l’eichetta del prezzo da stabilire. Qualche altro parametro zero si troverà poi in giro. O no?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. dukow79 - 3 mesi fa

    Lyanco è sempre rotto. Bonifazi è da far giocare cosí a giugno Urbano può dire che Nkoulou è stato venduto perchè poco funzionale al progetto come Zappacosta (sostituito peraltro da un altro che all’Inter era sempre rotto). Io comunque qualche domanda sulla qualità della rosa allestita da Urbano, per cui tutti erano felici a settembre, me la farei visto che il migliore difensore che abbiamo è un 36enne che a giugno era svincolato.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. sylber68 - 3 mesi fa

    CAIRO VATTENE!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. dukow79 - 3 mesi fa

      Idolo

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. CUORE GRANATA 44 - 3 mesi fa

    Personalmente ho perso ogni fiducia nelle parole del” Grande Imbonitore” e quindi ritengo che qualsivoglia iniziativa vada nella direzione del “Cicero pro domo sua”! FVCG!!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. Ospunda - 3 mesi fa

    Berenguer credo potrebbe fare l’esterno basso, se si giocherà con una difesa a tre l’anno prossimo. In vista della prossima stagione, il problema maggiore resta il centrocampo. Dato il rientro di Lukic, bisognerà valutare su chi puntare per gli altri posti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. user-13746076 - 3 mesi fa

    Future valenza cercasi, dopo le perdite che si sono realizzate e i minori introiti che si realizzeranno con Lijiac, Belotti etc. Non credo più alle parole di Cairo. Solo ai fatti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. alètoro - 3 mesi fa

    Credo che il dubbio personale, conoscendo Cairo quale abile e astuto uomo d’affari e in generale la storia della Società, sia quello solito : egli è più interessato a vedere all’opera i giovani calciatori granata nell’ottica di un reale e concreto progetto tecnico che si prefigga l’obiettivo di futuri migliori risultati sportivi della squadra oppure per fissarne la relativa quotazione di mercato all’unico scopo di realizzare le solite valenze finanziarie , le quali periodicamente hanno caratterizzato anche la sua gestione del Club.
    Purtroppo temo fortemente che egli ritenga prioritario, come d’altronde numerosi suoi predecessori alla guida della Società, l’aspetto economico e quindi il nostro amato TORO rimane destinato a galleggiare nel mediocre e frustrante limbo di squadra di metà classifica.
    Credo che il legittimo dubbio personale sia condiviso da gran parte dei tifosi del TORO, i quali possiedono una memoria e quindi una specifica conoscenza relativa alla gestione del Club.. Personalmente ho 54 anni e ho visto troppe proprietà del Club, le quali dichiarano pubblicamente alla tifoseria di amare il TORO ma all’atto concreto e oggettivo dei fatti badano esclusivamente a “fare cassa” anche con le risorse umane disponibili.
    Personalmente ho assistito purtroppo a questo film troppe volte, e proprio per questo motivo circa 10 anni fa ho cessato di abbonarmi e quindi ho abbandonato lo stadio per seguire l’amato TORO esclusivamente in pay-tv, come ho già scritto su questo forum.
    Nel corso dei decenni ho constatato che questa strategia societaria è legittima in nome del bilancio ma produce l’inevitabile conseguenza logica di risultati sportivi assolutamente mediocri della squadra, come purtroppo accade per l’ennesima volta anche in occasione del campionato in corso.
    Lo “scazzo” personale e quindi la disaffezione è sempre un processo individuale lento e graduale dell’anima, al quale il tifoso in genere e quello granata nello specifico si ribella fintanto che esiste un barlume di entusiasmo e di speranza nell’idealizzazione di una maglia o di un valore in cui persevera a credere.
    Tuttavia, allorquando il tifoso granata si sente tradito nel tempo nelle sue aspettative subentra l’analisi personale e quindi la coscienza che è assolutamente evidente che la colpa di risultati sportivi della squadra nettamente inferiori alle legittime aspirazioni dei tifosi sono imputabili esclusivamente al “manico” ossia al Presidente, colui che è al vertice del Club.
    Ribadisco che oggi non ha senso contestare il patron Cairo nel momento in cui non esiste assolutamente una alternativa reale e concreta, tuttavia ritengo che al prossimo mercato estivo Lui e la Società siano di fronte ad un bivio, ossia potenziare davvero sotto l’aspetto tecnico la squadra con un reale e graduale piano di investimenti finanziari oppure perseverare a galleggiare nell’assoluta mediocrità dei risultati sportivi, che hanno caratterizzato gli oltre 12 anni della sua presidenza.
    Come nel caso personale la disaffezione del tifoso granata tradito crea nel medio/lungo termine la conseguente diserzione dallo stadio e quindi, perseverando costantemente nella strategia societaria attuata sino ad oggi il TORINO F.C. possiede comunque e sempre un bilancio perfetto sotto l’aspetto contabile vantandosi sul proprio Sito Ufficiale di aver conseguito il Premio del Fair Play Finanziario, del quale sono comunque lieto, ma con la bacheca miseramente vuota dal Giugno 1993, quando il TORO squadra conquistò l’ultimo Trofeo ossia la Coppa Italia di quella lontana edizione.
    Caro Cairo, medita davvero su quanti fedelissimi Abbonati del TORO vuoi allo stadio la prossima stagione…
    Infine rivolgo e ricordo alla Società TORINO F.C. una legittima osservazione e citazione, studiata in età giovanile al Liceo che ritengo una massima di fondamentale importanza e quindi autentica maestra di vita, ossia la seguente : “Colui che è causa del suo male pianga sé stesso”. A buon intenditore poche parole …
    Comunque e sempre Alè TORO!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. WGranata76 - 3 mesi fa

      Bella opinione, piena di giusti elementi, ma su un punto non sono d’accordo, ossia sull’inutilità della contestazione.
      Perché l’ambiente intorno ad una società, non solo nel calcio, produce effetti mediatici e di mercato. Se si contesta, si pubblicizza anche quanto il tifo del Toro sia forte e compatto, cioè una platea molto appetibile per un potenziale acquirente. Inoltre produrre ricavi minori nelle casse derivanti da unostadio vuoto potrebbe indurre Cairo a fare ragionamenti diversi e magari mettere un prezzo di vendita del Toro più ragionevole.
      Anche perché non è assolutamente detto che non ci siano alternative, anche perché certe trattative si fanno in privato e si organizzano “a fari spenti” come si usa spesso dire del mercato del Toro.
      Comunque concordo in generale sul fatto che ora non si siano più scuse e che la società è ad un bivio importante. FVCG

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. silviot64 - 3 mesi fa

      Condivido quasi tutto. Solo un punto non approvo. Non è detto che il
      Toro non abbia acquirenti . Quello che possiamo affermare è che non li ha al prezzo che lui stabilirebbe per l’acquisto della società.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Simone - 3 mesi fa

      Chi l’ha detto che non ci sono possibili acquirenti?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. NojosTachis - 3 mesi fa

    Cairo appellati alla Santa Madonna di Masio perchè se i veri tifosi si svegliano tu fai la fine di giovannone.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. garibb_307 - 3 mesi fa

    Bene..benissimo far giocare i giovani e capire su chi puntare per ripartire e COSTRUIRE le fondamenta… Ma non mi piacerebbe che si usassero i nostri ragazzi a scopo di far gonfiare le tasche di braccino e comprare 4 zoppi come quest’anno.

    Rifondare anche la dirigenza con gente che capisca di calcio a casa anche Petrachi non ci capisce niente…sopravvalutato!

    SEMPRE FORZA TORO..!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. WGranata76 - 3 mesi fa

    Dopo 13 anni viene il lecito dubbio che le leve del futuro si traduca in valenze del futuro…
    Non cambierà mai nulla se la mentalità del presidente rimane quella di fare risultati economici senza guardare a quelli sportivi. Lotito fa valenze, ma tutti gli anni va in Europa e si è preso anche una Supercoppa, quindi non mi sembra impossibile fare qualche cosa in più che la metà classifica in questo Toro, che ha un gran bacino di tifosi appassionati e in tutta Italia.
    Contestazione forte alla società dalla prossima domenica fino a fine campionato per dare un segnale importante.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. user-13658280 - 3 mesi fa

    me lo auguro ank io, ho fiducia in mazzarri xche lui al contrario del serbo ha fatto i fatti in carriera e nn solo parole…. sogno un toro tipo lazio o Fiorentina di qualke anno fa, kissa se riusciremo mai a vederlo ancora

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  22. FanfaronDeMandrogne - 3 mesi fa

    Voglio anche Lukic, Zaccagno, Parigini, Aramu, Boyè, De Luca, Bitic, Buongiorno, ecc.

    Voglio Loro al Torino, e voglio che tu sparisca per sempre, bracciamozze.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  23. Scott - 3 mesi fa

    Mi auguro che Mazzari rifaccia il Toro. Mi sono rotto le palle del Toro di Ventura, di quello di Sinisa. Rivoglio il Toro per me e mio figlio di un anno.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy