Torino terza squadra più fallosa in Italia. Il diktat di Mazzarri: limare le ingenuità

Torino terza squadra più fallosa in Italia. Il diktat di Mazzarri: limare le ingenuità

Il dato / I granata commettono 14.9 falli a partita: fare fallo è spesso indice di ritardo di condizione o di eccesso di foga

di Marco Notaro,

Manca sempre meno all’atteso scontro diretto di domani fra TorinoUdinese. Le due squadre sono arrivate ad uno dei crocevia della stagione e i granata non possono assolutamente fallire quest’appuntamento, soprattutto in virtù del fatto che si giocherà fra le mura amiche dello Stadio Olimpico Grande Torino. L’andata si concluse con una vittoria esterna di Belotti e compagni che furono capaci di espugnare la Dacia Arena con il risultato di 3-2, ma da allora tutto è cambiato: classifica, morale e allenatori.

BASTA INGENUITÀ – Nella conferenza stampa odierna Mazzarri si è soffermato molto su uno degli aspetti da migliorare di questo Toro; i granata, infatti, sono la terza squadra più fallosa in campionato. Con 343 falli commessi – 14,9 a partita – Rincon e compagni sono dietro soltanto a Genoa Cagliari in questa speciale classifica (dati whoscored.com). Commettere troppi falli non è sempre indice positivo di grinta e cattivera, ma spesso segnala un ritardo nella preparazione fisica e un eccesso di foga da evitare. Spesso quest’anno molti gol subiti su calcio di punizione sono stati frutto di ingenuità gratuite come quelle di LyancoN’Koulou dalle quali sono scaturite i gol di Viviani Torreira nelle ultime gare. Mazzarri ha chiesto alla squadra maturità e di evitare falli in zone pericolose per non correre rischi inutili. Il Toro ha subito quest’anno 5 gol su palla inattiva, non un numero elevato, ma che poteva essere anche minore se si fossero evitati determinate ingenuità. I granata hanno finito tre delle 23 gare giocate finora in 10; le partite in cui il Toro ha finito i match in inferiorità numerica sono state sempre gare importantissime quali il derby d’andata, condizionato dalle ingenuità di Baselli, la débâcle contro la Fiorentina con l’espulsione di Barreca e l’ultimo scontro diretto contro la Samp condizionato dal doppio giallo comminato ad Acquah.

MATURITÀ – Mazzarri Frustalupi avranno sicuramente lavorato sui giocatori sotto questo punto di vista. C’è da sottolineare che questo è un momento chiave nel campionato dei granata, dove ci sarà bisogno di tutti i giocatori: eventuali squalifiche – e va ricordato che in diffida c’è Niang – potrebbero costare caro al Toro che nelle prossime gare dovrà affrontare prima il derby con la Juve e, successivamente due sfide assolutamente da vincere contro l’Hellas Verona fuori casa e il Crotone al Grande Torino. Questo è un momento decisivo per il Torino che ha bisogno di un salto di qualità ulteriore per poter credere ancor di più nella rincorsa all’Europa League. Per tutti i giocatori sarà importantissimo maturare sia dal punto di vista emotivo sia dal punto di vista del gioco, per evitare errori e ingenuità che potrebbero essere fatali per il prosieguo del campionato.

8 Commenta qui
  1. user-13706409 - 7 mesi fa

    I più fallosi in assoluto sono i gobbi solo che il 60% dei falli non li vedono e notando le statistiche delle loro partite hanno sempre più falli degli avversari e perennemente meno ammoniti. In più ormai si va anche contro le immagini var. È come fare due più due con la calcolatrice e sostenere che quattro è sbagliato, il risultato giusto è cinque. Aborto di “scuadra…..”.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Esempretoro - 7 mesi fa

    Ci sta interpretare questo dato per quanto ci riguarda con carenze atletiche e sana stupidità nel commettere fallo su uomini che danno le spalle alla porta (spesso anche in zone lontane dalla nostra area),ma il numero di falli si può anche “dilatare” per altri motivi…
    Da notare pure che se a un’altra squadra (una a caso)si permettono interventi che ad altri non sono concessi la statistica cambia.
    Se al Gallo,uno dei più massacrati della serie A lo si tramuta nel puntero più falloso fischiandogli ogni cagata contro ecco che la statistica gliela si può mettere per via rettale.
    È vero,ci vuole attenzione,ma in generale. A proposito, sarebbe interessante vederla completa,la graduatoria…secondo me ci sarebbe da ridere! FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Junior - 7 mesi fa

    il fatto che la condizione fisica dei nostri ragazzi é precaria, é fatto risaputo e non solo da quest’anno, ma ricordo anche ai tempi di GPV. secondo me c’é proprio qualche problema a livello di preparazione estiva. le conseguenze poi si vedono, infermeria sovraffollata e quelli che rimangono iper ammoniti.
    non voglio sempre dare la colpa agli arbitri, che per caritá fanno anche la loro parte contro di noi, ma siamo onesti: i nostri ragazzi dovrebbero essere molto meglio preparati fisicamente. spero Mazzarri se ne occupi in maniera prioritaria dalla prossima estate.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Akatoro - 7 mesi fa

      Credo che la preparazione atletica sia una delle basi per Mazzarri. Personalmente pensavo che anche Mihajlovic gli facesse fare il mazzo negli allenamenti, mentre leggendo alcuni commenti dei calciatori sulle differenze tra i due ct ho avuto impressione opposta.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. LoviR - 7 mesi fa

    Grazie per il titolone di propaganda negativa.
    Del resto non è la prima volta che compaiono articoli e/o foto (con gobbi in evidenza rispetto ai nostri) che “un granata” non metterebbe mai.
    E’ probabile che in redazione, fra i retribuiti, ci siano titolisti e/o fotografi di fede gobba e non ragazzi anche tifosi della squadra.
    Per una testata che si professa come prima e più importante testata giornalistica del Toro, NON è il massimo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. user-13746076 - 7 mesi fa

    Dati che possono dire anche poco, visto che i falli li fischiano o non li fischiano gli arbitri…. Acquah mi sembra ormai nel mirino ad es

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. dukow79 - 7 mesi fa

      Ieri sera Benatia se avesse avuto la maglia granata addosso lo avrebbero cacciato dopo 20 minuti, invece ha finito la partita tra gli applausi degli opinionisti gobbi…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. prawn - 7 mesi fa

    E’ anche indice di maialeria degli arbitri cmq…

    Tutta sta cattiveria non la vedo proprio, piu’ che altro non corriamo per cui si tira giu’ l’uomo al posto di bloccarlo

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy