Toro, chi gioca con il Genoa? Le assenze di Belotti e Baselli mischiano le carte

Toro, chi gioca con il Genoa? Le assenze di Belotti e Baselli mischiano le carte

Verso il match / Sabato allo Stadio Olimpico Grande Torino i granata devono tornare alla vittoria casalinga che manca da due mesi: tra infortuni e squalifiche saranno sei i sicuri assenti, per Lyanco stop di 7-10 giorni

di Redazione tvvarna

I DUBBI

Dopo il pareggio contro la SPAL, il Torino dovrà affrontare il Genoa in campionato. La partita, in programma per sabato 30 dicembre alle 15, è valida per l’ultimo turno del girone di andata. L’infortunio di Belotti e la squalifica di Baselli condizioneranno le scelte di formazione di Mihajlovic, che ha solo due giorni per sciogliere tutti i dubbi legati all’undici iniziale. I granata hanno bisogno di tornare a vincere fra le mura casalinghe anche per riaccendere l’entusiasmo dei tifosi, visto che la vittoria interna manca dal 2-1 contro il Cagliari del 29 ottobre, esattamente due mesi fa. Oltre alle sicure assenze di BelottiBaselli mancheranno anche Ansaldi, Bonifazi, Ljajic e Lyanco che torneranno sicuramente nel 2018. Per quest’ultimo stop di 7-10 giorni (QUI i dettagli) dopo l’infortunio patito nella trasferta di Ferrara. Per il Gallo, come noto, l’infortunio al ginocchio non riguarda i legamenti: detto questo, il capitano granata con molte probabilità non sarà recuperabile per sabato.

22 Commenta qui
  1. microbios - 11 mesi fa

    C’è un motivo per cui De Luca non merita una chance? Che senso ha avuto tenerlo per non farlo mai giocare neppure in emergenza?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. oliberto - 11 mesi fa

    Spero ardentemente che il già incapace Miha non faccia giocare Niang

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Fantomen - 11 mesi fa

    Basta che comunque vada non si attacchi alle assenze……direi che siamo molto più forti comunque…..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. torello - 11 mesi fa

    provare Butic magari piuttosto che quel morto di sonno di Njang

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. KanYasuda - 11 mesi fa

      La penso come te, anche perché almeno per adesso Niang, per rispetto di chi vorrebbe un minimo di visibilità come invece ha avuto lui molte volte, meriterebbe di essere messo da parte.
      Io la vedo così:
      considerando che Boyè può ricoprire tutti e tre i ruoli in attacco, Edera meglio come prima punta che esterno sinistro (lo stesso dicasi per Falche), lasciando quella parte di campo a Berenguer, ho contato fino ad otto possibilità di schieramento tra i quattro giocatori. Essendo tre i posti da ricoprire, ci sono quindi anche diverse possibilità di sostituzioni in base a come si metterà la partita e di come saranno le prestazioni dei singoli, sia tecniche che di carattere.
      Forse la più razionale sarebbe:
      Berenguer/Boyè Boyè/Edera Falque/Edera
      anche se in un momento di emergenza come questo (pure l’infortunio di Belotti ci ha messo la sua) avrei fiducia anche in tutte le altre.
      Spero che in settimana abbiano provato questo, dato che la partita dipenderà dalla disposizione dell’Attacco.
      Credo che molti Allenatori ci invidierebbero le possibilità di giocare con più formazioni e con più moduli anche se questo d’altro canto evidenzia il fatto di non avere raggiunto ancora un’ identità su cui impostare il tutto, ma questo dipende da altre capacità e dall’elasticità di abbondonare certe ostinazioni.
      Abbiamo tanti giocatori che possono giocare in più ruoli e come dice Max63, l’imprevedibilità potrebbe essere la nostra forza.
      FORZA TORO !!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Joker - 11 mesi fa

      Butic? Mai un minuto di presenza in serie A farebbe sicuramente la figura di Sadiq ottimo attaccante in primavera assolutamente acerbo in serie A

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. torello - 11 mesi fa

    Sirigu,
    De Silvestri, N’Koulou, Burdisso, Molinaro,
    Rincon, Valdifiori, Obi,
    Edera, Butic, Iago
    datemi pure per pazzo, ma di Njang e Ljaijc ne ho le palle piene…. proviamo sto ragazzone di Butic e vi dirò di più, da provare più avanti anche Kone
    Basta con ste prime donne che non corrono e fanno il loro giusto compitino in campo. Io vorrei vedere gente che ha fame e grinta.
    ciao a tutti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. FVCG'59 - 11 mesi fa

    Sirigu de Silvetri N’Koulou Moretti Molinaro
    Obi Rincon Acquah
    Falque Boyè Niang (Berenguer)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. user-13719128 - 11 mesi fa

    Non mi sembra ci siano molte alternativ

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Max63 - 11 mesi fa

    Propongo un tridente Edera, Falque e Berenguer alla “napoletana” difficile da marcare perché veloce ed imprevedibile con un centrocampo che con Rincon Acquah od Obi può trovare il goal.
    Solo idee magari neanche tanto lucide

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. abatta68 - 11 mesi fa

      guarda, la tua idea vale quanto la mia… però penso che soprattutto nelle partite in casa e con avversari abbordabili, un centrocampo che ragiona lo devi avere… abbiamo già visto quanto casino fà Acquah in mezzo al campo, quando ci sono solo incontristi, non riesci a giocare una palla a terra che sia una, per non parlare delle ripartenze. Con le difese schierate poi, un uomo di peso in mezzo all’area lo devi avere che possa tenere impegnato l’avversario, altrimenti ti fanno giusto i raddoppi di marcatura sugli esterni e non crei un azione neanche a piangere…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. KanYasuda - 11 mesi fa

      L’importante è avercele.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. torotranquillo - 11 mesi fa

    Arrivati quasi a metà campionato si dovrebbero avere le idee chiare. Parlando di Toro la sfiga è sempre in agguato e così l’unico giocatore sicuro è in infermeria.
    In porta mettiamo Sirigu, non esaltiamoci troppo per MIlinkovic Savic al massimo lo mettiamo gli ultimi minuti per una punizione.
    Difesa: Lynco è out, Ansaldi pure, Bonifazi che partirà pure, Barreca non pervenuto. Non ci sono quindi soluzioni alternative e questo è grave (urge fare un mercato più intelligente). De Silvestri, ‘N Kolou, Burdisso, Molinaro. Se si fa male uno abbiamo solo Moretti (ah Petrachi Petrachi, impara da Lazio e Atalanta!),
    Centrocampo: Baselli squalificato, ma deve un po’ svegliarsi specie come filtro di centrocampo, Valdifiori idem: garantisce qualche lancio in profondità (che non ha fatto) ma non difende ed è lento per cui: Acquah, Obi e Rincon (in panca Gustaffson e Valdifiori).
    Attacco: fuori Belotti e Ljiaic i due fuoriclasse che abbiamo al di là del rendimento. Per cui 4 nomi: Berenguer (perde palla ogni secondo ma ogni tre partite fa una cosa giusta. Boyè sta per essere ceduto al 100% però difende bene la palla ma non segna mai. Edera, idolo dei tifosi del Toro che preferisce giocare a destra dove c’è Iago Falque che fra mille tic tic almeno segna. Niang: disastro completo. De Luca: mai visto, Sadiq: mah???
    Se Edera rende anche a sinistra Edera, Boyè/NIang/Sadiq, Iago. Se no NIang/Berenguer, Boyè/Sadiq, Iago. Al pensiero di Niang che non insegue la palla a 1 centimetro sto già male.
    Sirigu, De Silvestri, ‘N Koulou, Burdisso, Molinaro, Acquah, Obi, Rincon, Niang, Boyè, Iago. Mah????

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. abatta68 - 11 mesi fa

      Quando fai il calciomercato devi concludere con una rosa di 25 elementi… se ne hai fuori una decina per infortuni, come in questo periodo, non puoi dare la colpa al calciomercato sbagliato, anche perchè ci portiamo avanti infortuni di giocatori giovani e integri, come Belotti, Lyanco, Edera, Barreca, Bonifazi…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Savitur - 11 mesi fa

    Per me Valdifiori non è da considerarsi il perno del centrocampo e non lo vedo per il futuro! Mi piacerebbe pensare a Baselli in quel ruolo…verrebbero meno i suoi inserimenti in attacco ma almeno il centrocampo guadagnerebbe in tutti i sensi…poi come mezzali Rincon e uno tra Obi e Aquah…naturalmente non da sabato

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. abatta68 - 11 mesi fa

      come darti torto… il problema è che Baselli ad oggi è una mezzala e basta, perchè ha i tempi di inserimento ma non quelli della giocata di prima, tipica del regista, esattamente come non li aveva Benassi. Ora Valdifiori non è certo il meglio del meglio nel suo ruolo, ma Baselli quel gioco ad oggi non è in grado di farlo… speriamo in una sua crescita in questo senso, magari in futuro con un altro allenatore che abbia schemi e idee nuove per il centrocampo, perchè non credo che tutto dipenda unicamente dal giocatore.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Savitur - 11 mesi fa

        Ottima analisi

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. abatta68 - 11 mesi fa

    beh… non è che ci sia tanto da inventarsi… gioca chi è rimasto disponibile e i tre cambi possibili per l’ultima mezz’ora sono quelli che già avete citato: Barreca, Acquah e Edera.
    Formazione più che obbligata: Sirigu, De Silvestri, Nkoulou, Burdisso, Molinaro, Rincon, Valdifiori, Obi, Iago, Njang, Berenguer.
    Fine.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. silviot64 - 11 mesi fa

      Ma chi mette pollice verso a questo commento ha coscienza della realtà o vive in un mondo parallelo?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. abatta68 - 11 mesi fa

        …infatti! ma almeno dicessero che formazione hanno in mente… sarei curioso di leggerla… forse pensavano al “fratello di Belotti” come centravanti, un pò come ha fatto il Milan a mettere il fratello di Donnarumma in porta… mah!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. prawn - 11 mesi fa

      Concordo con la formazione, non c’è molto spazio per le varianti!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Simone - 11 mesi fa

      La difesa è quella, il centrocampo mi sarebbe piaciuto a 4 con vertice alto Valdifiori e Rincon in quello basso. A dx acquah e a sx Obi.
      Davanti Boye-Falque o Falque-Edera.
      Se poi nn si sblocca il risultato Falque al posto di Valdifiori e davanti Boyè-Edera/Niang

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy