Toro, Benassi torna da avversario: nel 4-3-3 il suo apporto sarebbe stato utile

Toro, Benassi torna da avversario: nel 4-3-3 il suo apporto sarebbe stato utile

Il classe ’94 torna per la prima volta al Grande Torino dopo l’addio di quest’estate. Un addio per motivi tecnico-tattici, oggi ormai inesistenti…

di Redazione tvvarna

Per la prima volta, Marco Benassi tornerà – da ex capitano granata – a giocare al Grande Torino, ma questa volta da avversario. Il centrocampista fu ceduto nell’ultima sessione estiva alla Fiorentina perché ritenuto da Mihajlovic non adatto al progetto tecnico granata, che fino a quel momento comprendeva l’utilizzo del modulo 4-2-3-1. Benassi accettò di buon grado la decisione dell’allenatore, decidendo serenamente e senza polemica di cambiare maglia, per vestire quella viola.

IN VIOLA – A Firenze , nonostante le ben 26 presenze totali in campionato, tutte dal 1′, Benassi non ha però mai brillato: considerato un punto fermo da Pioli, il classe ’94 ha sì segnato 3 gol (di cui uno proprio contro i granata nella gara di andata), ma troppe volte è risultato insufficiente, con prestazioni disordinate e sottotono. Tuttavia, l’impegno e la corsa della mezz’ala non sono mai messe in discussione neanche dalla tifoseria viola, e a posteriori, forse, il Toro qualche rammarico in questo senso ce l’ha.

IL PARADOSSO – Il 4-2-3-1 è stato abbandonato proprio dopo la sconfitta contro la Fiorentina di un girone fa, con Miha che decise – per salvare la panchina – di passare ad un più compassato 4-3-3. Da quel momento, il Toro non toglierà mai i tre mediani dalla formazione iniziale. Inutile ricordare, come in un modulo di questo tipo Benassi sarebbe calzato a pennello per caratteristiche, e di fatto (visti i mancati acquisti di quest’inverno) numericamente il Toro odierno è povero proprio a centrocampo.

Parlare di rimpianto per un giocatore che sino a questo momento in viola non ha certo esaltato non è sicuramente appropriato, ma certamente a questo Toro un Benassi in più non avrebbe fatto male…

3 Commenta qui
  1. gatsu7_903 - 9 mesi fa

    di fatti, il modulo tattico migliore per far giocare lui, Baselli, Ljiaic, Rincon e uno tra Ansaldi e Barreca, è proprio il 3-5-2 dove si è sempre dimostrato a suo agio

    Alberto

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. prawn - 9 mesi fa

      esatto

      N’Kolou Lyanco Bonifazi
      De Silvestri Benassi Baselli Rincon Barreca
      Iago Gallo

      3-5-2

      un toro non male, forse sempre da meta’ classifica ma tira via gli infortuni e con un gallo che segna non sfigurerebe troppo

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. rokko110768 - 9 mesi fa

    Benassi nel 433 c’entrava poco. O lui o Baselli in mediana, in entrambi ci mancava e ci mancherebbe oggi forza fisica.
    Che ci manchi un centrocampista è cosa certa ma di maggior peso e/o di impostazione, caratteristiche che non sono quelle di Benassi più bravo nella percussione e negli inserimenti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy