Toro, almeno l’anno scorso ci facevi divertire…

Toro, almeno l’anno scorso ci facevi divertire…

Il fatto / Il progetto di Mihajlovic vacilla e Lazio e Napoli possono dargli il colpo di grazia

37 commenti

Doveva essere la stagione del salto di qualità, del “lavoro sui particolari” dopo le basi gettate la scorsa stagione. Qualcosa sta evidentemente andando storto: il progetto di Mihajlovic al Torino vacilla. I numeri non sono dalla parte del tecnico granata, che con lodevole sincerità si era detto assolutamente soddisfatto della squadra costruita, assumendosi le responsabilità di eventuali situazioni negative. E allora se dopo 15 giornate il Toro vince solo quattro partite, è la squadra che pareggia di più in Europa e ha meno punti dello scorso anno (e così probabilmente sarà, a meno di imprese contro Lazio o Napoli, anche alla fine del girone di andata) è a lui che vanno principalmente addossate le responsabilità.

LEGGI Burdisso: “Dobbiamo fare di più”

Della partita contro l’Atalanta ha colpito quanto successo nel secondo tempo. Una cosiddetta concorrente per la qualificazione in Europa si è dimostrata nettamente superiore perché, quando ha deciso di alzare il ritmo, le sono bastati otto minuti per pareggiare la partita e diventare padrona della medesima. Tutto questo in trasferta, dove sin qui aveva racimolato pochissimi punti. Per il Torino, il pareggio non è da buttare, come dice Mihajlovic, perché la vittoria la meritava di più la squadra di Gasperini. Resta il fatto che dopo quindici partite siamo di fronte ad una stagione assolutamente anonima.

Nella scorsa stagione, l’andamento del Torino di Mihajlovic non era da Europa, ma almeno a vederlo giocare ci divertivamo, con le partite che erano un caleidoscopio di gol ed emozioni. Nella stagione in atto nemmeno più questo; uno stillicidio di pareggi, che permettono di fare finta che vada tutto bene ma che ormai hanno stufato il pubblico granata, che allo stadio ci va poco e quando ci va, fischia la squadra. Lazio e Napoli sono alle porte: due partite che potrebbero dare il colpo di grazia alle ambizioni del Torino di Mihajlovic.

37 commenti

37 commenti

  1. GranataForce - 2 settimane fa

    Vedo una squadra non solo senza gioco, ma che non corre, non ha grinta e peggio ancora senza voglia.
    E poi, questo non era l’allenatore che lanciava i giovani?
    Sono costernato a vedere De Silvestri, lento macchinoso, Molinaro corre per 30 minuti poi il fiatone lo mette a rischio rigori
    Burdisso, lodevoli prove, ma teniamo in panca un Lyanco?
    Il mister dice che deve limare i difetti, si migliora giocando non guardando dalla panchina
    E poi vogliamo parlare del danno che sta facendo al patrimonio Toro? Barreca, Edera, Lyanco, De Luca?
    Una squadra di figli e figliastri…tipico di un allenatore mediocre e poco lungimirante

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. GranataForce - 2 settimane fa

      Dimenticavo Bonifazi
      Preferisco perdere con i giovani che pareggiare con i matusa

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Granatissimo1973 - 2 settimane fa

    Unica cosa buona è che abbiam fatto 20 punti, altri 20 e siamo salvi, ci vogliono su 23 partite restanti 5 vittorie e 5 pareggi, sempre che non sia chiedere troppo.
    Le prossime due con Lazio e Napoli mi pare, speriamo che dietro vadano piano
    perche’ morti come siamo ho paura che il peggio debba ancora arrivare.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Granatissimo1973 - 2 settimane fa

    ragazzi il pesce puzza sempre dalla testa, quindi prima di tutto chiariamo un punto:
    Con Cairo presidente al massimo arriviamo ad una tranquilla salvezza, se va bene..perche’ quando va male Cairo è stato capace una squadra blasonata come il Toro di farlo stare 3 anni in B…un record!
    Cairo va benissimo, ma non ci parli + di Europa League, sembra una promessa elettorale tipo quelle che fanno Berlusconi o Renzi.
    Il mister in fatto di balle “elettorali” se possibile è peggio del presidente,
    è due anni che dice di voler vedere dai suoi giocatori lo spirito del “vero Toro”. dal prossimo anno e magari anche prima mi auguro di vedere in panchina un allenatore meno parolaio, fatti non parole caro Mihailovic!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Pazko - 2 settimane fa

    Sto guardando anche io Sampdoria-Lazio e vedo : due squadre organizzate, la Samp che ha giocatori non conosciutissimi ma di qualità, Quagliarella (che abbiamo ceduto per 3 milioni) e Zapata (che dovevamo acquistare tutti i giorni l’estate scorsa), che sono VERI giocatori, con il supporto di centrocampo e difesa ben messi in campo. Ho visto tutte le partite in casa (allo stadio) e in trasferta (alla televisione), è solo in due o tre occasioni ho visto il Toro giocare da squadra e non da singoli giocatori che cercano di FARE per conto loro qualche cosa di buono. Non credo ci sia più tempo per rimediare , neanche cambiando allenatore, ma un’altra stagione persa non può essere assimilata senza enormi rimpianti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. rza78 - 2 settimane fa

    Marino…non avrà voluto sadiq ma niang si e ben avrebbe potuto farlo giocare prima punta. 3 partite dico 3 con sadiq titolare e solo per dimostrare che lui non da ascolto alle critiche e ai suggerimenti degli altri. la squadra gioca da schifo e senza palle, a mercato chiuso tutti noi mihailovic incluso avevamo decretato che adesso toccava a lui fare rendere la squadra che aveva voluto e di cui era soddisfatissimo. il mercato non ha portato una riserva di belotti ma niang (per lui imprescindibile per portare avanti quel delirio chiamato 4-2-4 abiurato non per convinzione ma per salvare la panca), il miglior portiere degli ultimi 20 anni, ansaldi, nkoulu e lyanco e rincon (9 mil). è rimasto il gallo (non ci avremmo scommesso 1 euro). se non è da mandare via uhn allenatore cosi….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. vittoriogoli_771 - 2 settimane fa

    Articolo molto ben scritto e reale.
    Un progetto é chiaramente fallito ; vediamo perché si sono spesi 21 milioni (!) per due esterni (NIANG é BETENGUER) assolutamente inutili.
    Abbiamo un centrocampo poverissimo che merita la posizione in classifica che occupa.
    A questo punto la domanda é: chi ha avallato lo scempio? Credo sia Mihajlovic, quindi ….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Marino - 2 settimane fa

    Con tutti i demeriti che ha Miha, certo non ha deciso lui di comprare uno come Sadiq, perchè nessuno allenatore vuole avere dei bidoni. Quindi mandare pure via Miha, ora o a fine stagione, ma se poi non si compra la gente adatta al ruolo (e non intendo fenomeni, ma certo non Sadiq, Castan ecc) allora puoi mettere chi vuoi come allenatore. Complimenti a bracciamozze, 11 esimo anno che prende per il culo. Chi si fa prendere, ovviamente. Potete festeggiare la colonna destra della classifica.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. user-13658235 - 2 settimane fa

    Si l’anno scorso abbiamo fatto bene 6 partite e poi abbiamo fatto divertire gli altri con le 66 reti subite …….”ovviamente per errori individuali “…..mai di reparto perché non è mai per colpa sua ….ma sempre o dei giocatori a turno o per l’atteggiamento sempre dei giocatori non da Toro ( di cui lui lo interpreta solo in sala stampa ) dell’arbitro o perché semplicemente per avversari più forti …..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. prawn - 2 settimane fa

    Ho postato questo altrove ma mi sa che si e’ perso nella tastiera/nei servers di TN:

    Sono andato a vedermi che formazione gioco’ contro la Roma, una parita che a Torino ci fece godere, bel gioco, eccetera.

    Hart: meglio Sirigu
    De Silvestri (dal 17′ s.t. Zappacosta): manca Zappacosta, tanto
    Rossettini: l’avevo cancellato dalle memorie, N’Kolou mille volte meglio
    Castan: qualsiasi altro meglio Moretti, Burdisso, Lyanco, Bonifazi
    Barreca: sempre li, quando gioca Ansaldi meglio lui
    Benassi: ahia, vuoi dire che magari nel centrocampo a tre serviva? Valdifiori: non lo fa giocare e secondo me Valdifiori non e’ contento
    Obi (dal 22′ Baselli): ci sono ancora entrambi
    Iago Falque (dal 31′ s.t. Martinez): colonna
    Belotti: ok fuori forma ma non gli arrivano palloni quest’anno
    Boyè: zero crescita

    Quindi?
    Quindi Ljacic in quella che forse era stata la migior partita dell’anno scorso non gioco’, Boye offre cmq piu’ copertura e fisico, gli addii di Benassi e Zappa pesano un botto.
    Valdifiori in panca sprecato, se non e’ all’altezza bisogna comprare uno che sappia fare quello che faceva lui ad Empoli
    La difesa e’ meglio, poche balle, quello che manca e’ la spinta di Zappa e gli assists di Benassi.

    Rincon e’ una grossa delusione e piuttosto giocherei con Gusta-Obi-Baselli tanto abbiamo provato di tutto pure i 5 attaccanti

    In ogni caso campagna acqusti venduta come ottima ma in soldoni rinforzata la difesa e comprata gente inutile davanti.

    Guarda caso, il centrocampo, posto nevralgico da dove nasce il gioco ne e’ uscito indebolito.

    Il mister non ci capisce una sega, perche’ dopo un anno passato con i ragazzi ha pensato bene di liberarsi di due nazionali italiani, che non saranno dei pele’ ma facevano sicuramente meglio degli acquisti fatti.

    E poi c’e’ il dubbio sulla preparazione, perche’ lenti e morti come noi non ce n’e’ nessuno in serie a.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. abatta68 - 2 settimane fa

      Che Benassi sia un nazionale… beh dai! io credo che non lo vedremo mai, nemmeno tra 4 anni, magari mi sbaglio… Zappacosta sicuramente è stata una perdita, altrimenti non ce lo pagavano 30milioni, anche se secondo me non è nemmeno paragonabile a un giocatore come Darmian. Io sono sempre stato sostenitore di Benassi, perchè giovane, ma nel tempo ho capito che non avrebbe mai fatto un salto di qualità tale da rimpiangerlo e non è certo un calciatore cosi che ti porta in EL.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. oliberto - 2 settimane fa

    Come già detto e bene se finiremo il campionato tra la 10 e 14 posizione.Purtroppo noi tifosi vorremmo il meglio ma interessi od altro penso abbiamo impedito al Presidente di esonerare il mister.Forza TORO sempre ma di questo andazzo per ora non andrò più allo stadio.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. user-13693832 - 2 settimane fa

    Sono assolutamente d’accordo il fallimento è dell’allenatore virgola non c’è più motivo perché rimanga gli errori più grandi Secondo me sono stati fatti in campagna acquisti, i soldi incassati per la cessione di Zappacosta andavano spesi, non per un giocatore bollito come Niang bensì per un centrocampista dai piedi buoni e per un attaccante che facesse da vice Belotti. Spero che la società per il prossimo anno decida di cambiare allenatore e di fare Finalmente una squadra che punti all’Europa e non ha un campionato anonimo come sarà quello di quest’anno

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. user-13693832 - 2 settimane fa

    sono pienamente d’accordo è fuori discussione che il nostro allenatore abbia fallito e che quindi, non ci sia più il motivo per continuare Secondo me virgola il fallimento più grande è stata la gestione della campagna acquisti i soldi incassati per Zappacosta avrebbero dovuto essere spesi meglio virgola non certo per acquistare Niang ma bensì per un centrocampista dai piedi buoni e un attaccante che sostituisce Belotti comunque sempre forza toro Speriamo nell’anno prossimo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. iugen - 2 settimane fa

    Il titolo è perfetto ed è esplicativo del fallimento fel progetto Mihajlovic. L’anno scorso non è che facessimo scintille (anche se meglio di ora, ovvio), ma almeno si vedeva un’impronta dell’allenatore sulla squadra, almeno nel girone di andata: squadra votata all’attacco, pressing, tanti gol fatti e tanti presi (anche per carenze individuali del reparto arretrato). Però la squadra aveva un’identità. Ora invece neanche quello. Nell’anno solare 2017 Miha ha sbagliato tutto quello che poteva sbagliare e almeno in parte se ne è accorto anche lui. Ora però la paura di essere cacciato e forse di sbagliare ancora, l’ha portato a snaturare il suo credo. Ora che abbiamo centrali decenti e anche due centrocampisti di quantità in più (Obi e Rincon) forse potremmo permetterci uno stile simile all’anno scorso senza subire troppo, e invece la squadra sta rintanata e impaurita. Se non dà neanche un atteggiamento aggressivo e arrembante alla squadra il suo impatto è totalmente nullo, non può permettersi di affidarsi alla tattica perché non me sa niente. Motivo per cui non ha più senso che rimanga.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. abatta68 - 2 settimane fa

    il problema era il modulo… ah no! era la cessione di Benassi-Zappacosta… ah no! era che non si faceva giocare Barreca… ah no! che non si lanciavano i giovani… ah no! che dovevamo vendere Belotti al milan… ah no! baselli trequartista… ah no! erano le dichiarazioni fuori luogo del mister… ah no! njang a sinstra… no, a destra… seconda punta… in panchina… ah no! burdisso? un vecchio bollito… ah no! il mister non ne capisce una mazza…
    questo in sintesi il pensiero dei tifosi, come sempre limpido e sacrosanto! però come sempre, gli unici che pagano in soldi, salute e rotture di co…oni nel vedere un Torello cosi, che tutto fà tranne che giocare a pallone.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. fabrizio - 2 settimane fa

    ma il problema non era il modulo?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. Argo - 2 settimane fa

    Concordo pienamente con l’articolo. A me piacerebbe un sacco Nicola. Persona seria e modesta che ovunque è andato ha fatto bene. E ha il cuore Toro… lui si

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. granata - 2 settimane fa

    Stampare questo articolo e farlo leggere a Cairo. La “rosa” è lacunosa (manca una seconda punta), ma abbastanza valida e sicuramente può dare di più di quello che ha fatto finora. Gasperini ha sovrastato Mihajlovic in modo evidente. Il Toro è una squadra di solisti che ogni tanto si accendono, non un’ orchestra ben amalgamata. Ieri Belotti per un ora ha giocato più nella nostra metà campo che in attacco, Obi è stato il giocatore più avanzato, Baselli troppo avanti e avulso dal gioco, Rincon ha fatto il regista, Lijajc è andato dove gli pareva a pestare i piedi ai compagni, il gioco consisteva in lanci lunghi a campanile o in passaggi al portiere, che poi non sapeva a chi dare la palla. Basta per giudicare un tecnico? Ci voleva uno come Gasperini, che è stato rifiutato da quella parte di tifoseria che ragiona con la pancia e non col cervello. Parliamo di professionisti, anche Immobile era di proprietà della Juventus, eppure alzi la mano chi non lo rimpiange e non bestemmia perchè l’ abbiamo lasciato andare alla Lazio per 8 milioni.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. abatta68 - 2 settimane fa

      Concordo su quanto dici… però se Immobile non è rimasto è perchè qui la seconda punta non l’avrebbe mai fatta, cosi come non avrebbe mai fatto tutti i goal che sta facendo alla Lazio come unica punta… poi questo modulo a due non ha funzionato nemmeno con Ventura, figuriamoci con Mhjailovic! il dietrofront di Immobile, guarda caso, è saltato fuori proprio nel momento in cui è arrivata la notizia di Ventura in Nazionale… di Cairo si può dire di tutto, ma di sicuro non è un fesso… sono sicuro che con il consenso del giocatore lo avrebbe riscattato, perchè gli conveniva. Che poi, col senno di poi, abbia sbagliato sulla scelta del mister non ci piove!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. wToro - 2 settimane fa

    Per fare un campionato mediocre e anonimo allora era meglio farlo con Longo almeno avrebbe valorizzato di più i nostri giovani.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. coach53 - 2 settimane fa

      Ma davvero si crede che con Barreca, Lyanco, Bonifazi, Edera e De Luca (e Parigini, Aramu ecc. ecc. ecc.) non staremmoa lottare per la salvezza? Davvero si crede che saremmo a metà classifica? Davvero si crede che in quel modo, per fare un solo nome: Belotti, ed altri sarebbero rimasti a far da chioccia? Evidentemente io non capisco più nulla.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. ALESSANDRO 69 - 2 settimane fa

    Ho visto troppi giocatori fuori condizione,ora onestamente Mihailovic ha le sue responsabilità, non capisco realmente dove sia il problema. I giocatori devono dire sinceramente se credono ancora in lui oppure no, perché dall’atteggiamento tenuto in campo sembra esattamente il contrario…La società deve prendere una posizione in un senso o nell’altro….Speriamo che Obi regga più a lungo possibile perché mi sembra sia l’unico ad avere le idee chiare…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. prawn - 2 settimane fa

    Divertire.. un tot di partite a fare goal (bene) ma records a manella di goals presi… Suvvia…

    Certo, dopo l’annata noia-ventura con nessuno stimolo rimasto pareva che fosse anche un allenatore in gamba, ma ci siamo spenti proprio in fretta, Miha in tutto e’ un fuocherello, sbraita, cambia due cose ma non c’e’ pianificazione, strategia.

    Tutto il girone di ritorno e’ stato uno schifo gia’ l’anno scorso, avevamo dato la colpa al modulo, ora e’ tornato al 433 e il toro non e’ piu’ quello di quando ha iniziato, come mai?

    Io credo che sia perche’ ormai ha fatto il ‘lavaggio del cervello’ a tutti, li ha distrutti dal punto di vista fisico (pessima preparazione) e psicologico (gente che sta meglio sta in panchina mentre i moribondi vanno in cammpo)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. Grande Torino - 2 settimane fa

    Concordo con l’analisi di Sartori. Aspetteremo fine anno, anche la proprietà credo tirerà le conclusioni allora. Purtroppo, in caso di sostituzione dell’allenatore, per il sostituto e la stessa società, sarà complicato rimescolare le carte e ricostruire una squadra in tempi brevi. Per questo credo che Cairo alla fine potrebbe decidere di tenere il mister attuale e iniziare a lavorare per la stagione successiva. Solo nell’eventualità di una forte contestazione potrebbe sostituirlo, scaricando naturalmente tutte le colpe del fallimento su di lui, come si usa spesso nel calcio.
    In tal caso penso sceglierebbe di mettere al suo posto un traghettatore fino alla fine del campionato.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  22. stevetoro - 2 settimane fa

    oramai il tempo è finito,miha ha fallito,non ha dato ne un gioco e ne un impronta di carattere,belotti che deve fare 100 km a partita per andare a prendere un pallone e arrivare in porta con la nebbia,a cosa serve tenere questo tecnico da serie b fino a fine campionato quando tutti sanno che andra’ via ugualmente?forse aspettiamo le batoste con lazio e napoli?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  23. miele - 2 settimane fa

    Dire che l’anno scorso ci siamo divertiti mi pare un po’ azzardato. Io mi ricordo due terzi di campionato penosi, con montagne di gol subiti ed una media punti da bassa classifica. Mi ricordo la partita col Pescara quando, in vantaggio 5 a 0 a 15 minuti dal termine, siamo riusciti a beccare 3 gol da una squadra già retrocessa, rischiando di pareggiare. Se questo è divertimento, meglio lasciar perdere. Qest’anno si continua tranquillamente sulla stessa strada. A fine giornata probabilmente saremo 12.mi, avvicinandoci alle posizioni che ci competono, dopo il mercato sopravvalutato e la conferma di Mihajlovich.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  24. pasastabala - 2 settimane fa

    Ormai è evidente a tutti l’errore commesso due anni fa quando si scelse questo allenatore. Se anche la sua sostituzione fosse rimandata a fine stagione – cosa che non auspico perché potrebbe peggiorare ulteriormente la situazione – occorre che la società individui un tecnico, possibilmente giovane e emergente, che possa con gran parte dei giocatori che abbiamo, soprattutto con le promesse (Lyanco, Barreca, Bonifazi, Edera, etc.) e con le conferme (Baselli, Sirigu, Falque, NKoulou, etc.) costruire finalmente una squadra degna di questo nome.
    Il nostro vero problema è questo.
    Non seguo la Serie B e, quindi, non so se fra i cadetti vi siano allenatori che si stanno mettendo in mostra, ma sceglierei comunque un giovane capace piuttosto che un usato più o meno sicuro (Mazzarri, Guidolin, Montella, tanto per non far nomi…)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. coach53 - 2 settimane fa

      Se le promesse sono tutte come Barreca … siamo a posto! Io la smetterei di guardare la data di nascita e cercherei di guardare come giocano. Per esempio ricordo benissimo anche un disastro recente di Bonifazi in U21
      Con i (soli) giovani non si va da nessuna parte … vedi Baselli che continua a farne una si e tre no. OK Invece su un allenator che abbia personalità (soprattutto) ed idee e non i minestroni riscaldati …piangine…vari

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Filadelfia - 2 settimane fa

      Reja traghettatore subito. Guidolin a fine stagione. Montella NO. Mazzarri troppo simile a Sinisa non mi convince. Tra gli emergenti seguire Longo oppure Semplici.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Filadelfia - 2 settimane fa

        Dimenticavo : Gasperini è il TOP tra quelli della fascia medio alta. Ma noi abbiamo una pregiudiziale che è la zavorra che ci impedisce di crescere.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  25. Simone - 2 settimane fa

    Ma si, aspettiamo ancora x liberarci di questo “genio”.
    Continuiamo a far finta che va tutto bene e che la colpa è del gallo che l’anno scorso era a 10gol.
    Andava cacciato prima dell’Inter ed invece si è deciso di continuare questa lenta agonia.
    Ho il timore che si vorrà attendere gennaio dove gli si daranno ancora giustificazioni dopo l’acquisto di 1/2 giocatori di scarso livello e la colpa ricadrà su di loro.
    Poi sarà Marzo e che fai esoneri, esoneri a 2 mesi dalla fine del campionato?
    Caro presidente il mio appello non è x attendere napoli e lazio ma mandarlo via ORA!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  26. ninjiagranata - 2 settimane fa

    Secondo me si è sbagliata completamente la preparazione estiva , la squadra non corre sono fermi come degli scogli , per fortuna la difesa è meglio dello scorso anno , aggingerei che con il Benevento si è vinto al 93 col Crotone pareggiato al 93 e con l Udinese Ansaldi ci ha salvato al 94 si ha il riassunto di un campionato al limite dell inguardabile

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  27. Fabry - 2 settimane fa

    Ormai è evidente che il progetto Mihailovic è fallito lo sa anche il presidente che gli rode molto aver buttato via i 15 milioni di Niang acquisto più costoso dell’era Cairo,non andremo mai in Europa bisogna vedere se il presidente avrà il coraggio di cambiare in corsa o di arrivare alla fine e prendere l’allenatore che a lui piace tanto, quello che ieri sera ci ha messo sotto e in 8 minuti a pareggiato la partita,fa giocare bene le squadre impone il suo gioco a chiunque e fa fare tante valenze,peccato che alleni un’altra squadra,ce la farà a prenderlo ? Mai Mazzarri per carità piuttosto Longo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  28. blubba - 2 settimane fa

    Sarei curioso di sapere come siamo finiti praticamente con lo stesso se nn migliore organico dello scorso anno a giocare così. Nn può essere solo colpa della allenatore perché il 433 dello scorso anno era più spettacolare e ci faceva divertire. Questo invece ė anonimo e l undici migliore perché nkoulu buedissoe rincon hanno alzato il livello della squadra. Certo mancano i tredici gol del gallo ma creiamb davvero poco. Manca uno che verticalizzi in mezzo al campo ,tipo valdifiori, ieri naselli nn si ė visto

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  29. luna - 2 settimane fa

    Ad inizio campionato dichiarò di essere soddisfatto della campagna acquisti, se oggi non è soddisfatto del rendimento del gruppo, della mancanza dello spirito Toro che spesso sventola, no può dare la colpa i singoli è evidente che è lui il problema.
    Auspico l’esonero dopo il prossimo impegno di campionato, speriamo che l’atmosfera Natalizia illumini il cuore e la ragione del Presidente spingendolo a farsi e farci il regalo di Natale, a Natale si può… non serve il miracolo ma la svolta può esserci.
    FORZA TORO

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  30. granata63 - 2 settimane fa

    E che vuoi commentare? E’dall’anno scorso che lo dico. Basta guardare tutte le volte che la palla dalla trequarti avversaria ritorna indietro, il più delle volte addirittura verso il portiere. Vuol dire che non sanno cosa fare, non verticalizzano mai.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy