Torna Sereni fra i pali

Torna Sereni fra i pali

La sfida contro il Frosinone si avvicina. Il Torino ha lavorato con calma e tranquillità tutta la settimana, per arrivare a questa sfida concentrato e pronto a prendersi 3 punti. Tuttavia non sarà una passeggiata. I laziali sono in un periodo di forma che non può essere paragonato a quello di inizio anno, quando si trovavano nelle primissime posizione. Eppure il match non sembra essere semplice. Colantuono recupera…

di Edoardo Blandino

La sfida contro il Frosinone si avvicina. Il Torino ha lavorato con calma e tranquillità tutta la settimana, per arrivare a questa sfida concentrato e pronto a prendersi 3 punti. Tuttavia non sarà una passeggiata. I laziali sono in un periodo di forma che non può essere paragonato a quello di inizio anno, quando si trovavano nelle primissime posizione. Eppure il match non sembra essere semplice. Colantuono recupera diversi uomini importanti che potranno essere utili. Ritorna Sereni tra i convocati. Il portiere ha recuperato dal fastidio alla schiena che lo aveva costretto a saltare le ultime partite e ha potuto svolgere tutto il lavoro differenziato con calma, grazie anche alla sicurezza mostrata da Morello nelle prime apparizioni. Il tecnico potrà contare anche su Rivalta e Gasbarroni che parevano aver avuto qualche piccolo acciacco. Anche Garofalo sta bene e l’infortunio alla spalla che lo ha costretto a uscire contro il Padova è ormai un lontano ricordo. Chi non è stato ancora convocato è Coppola. Il centrocampista di quantità deve recuperare la forma migliore. Ha disputato 180 minuti con la Primavera, ma la brillantezza è ancora lontana. Chi lo ha visto ha notato che non ha più alcun problema fisico e non ha timore sui contrasti, ma gli manca il fiato e sul finire della gara fatica parecchio. Dunque rientro ancora rimandato. Colantuono ha qualche dubbio anche in attacco. Al fianco di Bianchi non è sicuro che ci sia ancora Pià. Il brasiliano non ha disputato delle ultime partite brillanti ed il tecnico granata potrebbe decidere di farlo rifiatare, avanzando uno tra Leon o Gasbarroni al fianco del capitano.

 

(Foto: M. Dreosti)

0 Commenta qui

Recupera Password

accettazione privacy