Torino-Juventus 0-1, il film della partita: “Ancora una volta”

Torino-Juventus 0-1, il film della partita: “Ancora una volta”

La pellicola di Lasse Hallström per descrivere la stracittadina odierna, con i bianconeri che si sono imposti per 0-1

di Redazione tvvarna

SANDRO-GOL, MA…

Proprio al minuto 33 arriva l’episodio che imprime la svolta all’incontro e che, di fatto, lo decide: Bernardeschi recupera il pallone all’altezza del centrocampo attraverso un contrasto davvero dubbio con Ansaldi. Orsato lascia giocare, la Juventus avanza ed il pallone arriva ancora all’esterno destro che, dopo essersi lanciato in slalom, serve ad Alex Sandro un pallone da appoggiare soltanto in rete: è lo 0-1. Il direttore di gara aspetta qualche minuto, attendendo il responso del silent check del VAR per quanto riguarda il contrasto di cui sopra, e poi convalida la marcatura. I dubbi restano.

LEGGI: Torino-Juventus 0-1: granata inoffensivi e il derby resta bianconero

LEGGI: Torino-Juventus 0-1, le pagelle del derby: poche idee, poco coraggio, poca qualità

LEGGI: Torino-Juventus 0-1, Mazzarri: “Black-out dopo il gol preso. Ma siamo in crescita”

LEGGI: Torino-Juventus 0-1, Falque: “Mi aspettavo di più da me, dobbiamo riprenderci in fretta”

11 Commenta qui
  1. sergiovatta70 - 9 mesi fa

    Miha uomo vero. Non ha mai anteposto se stesso agli interessi della squadra. Mazzarri come Ventura. Paraculo. Credete che Miha non avrebbe avuto la capacità di preparare le partite in questo modo? Lui ambiva ad un Toro competitivo con le squadre più forti. Ora scordiamoci di poter andareca vincere a Roma… tornerò ad appisolarmi come ai tempi di Sventura.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Junky - 9 mesi fa

    La juve più scarsa degli ultimi 5 anni ma ancora più forte di noi.. E se il gallo non lisciava quel controllo son sicuro che avremmo parlato di tutta un’altra partita… L’approccio alla partita a me è piaciuto perché mi ha fatto capire che anche con una squadra obiettivamente più scarsa avremmo venduto cara la pelle… Quando ho visto che obi e il gallo si son mangiati quel contropiede 2 contro 1 ho avuto un brutto presentimento…. Ora l’importante è non lasciare punti per strada contro squadre alla nostra portata. Forza Toro sempre!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. ottobre1955 - 9 mesi fa

    Scusate, ho dimenticato di scrivere che possiamo essere scarsi, un po’ vogliono, ma mai e poi mai ridicoli!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. ottobre1955 - 9 mesi fa

    Oggi abbiamo perso per un rimpallo ed uno stop del pallone non riuscito.
    Avessimo giocato con la filosofia di Mihajlovic anche oggi ne beccano tre! Chi non condivide si riguardi il 2-2 con il Verona,2-2 Crotone e 2-2 con la Spal. I nostri problemi si chiamano limiti tecnici de duevterzini e inconcludente Baselli per il quale non vale la pena di scrivere più. Ma i nostri guai sono a monte cioe’ la proprietà del Torino calcio che bivacchia e non investe no soldi propri ma neanche le valenze.
    Poi le differenze economiche oggi non si sono viste, si è vista una organizzazione ben definita, una tecnica individuale migliore e un po’ di fortuna, che non guasta, che a loro non manca mai.
    Per chiudere non sarebbe stato sbagliato che il dott.Cairo avesse aperto bocca, forse ho chiesto troppo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. sergiovatta70 - 9 mesi fa

      di cosa parli?!? oggi non ce la siamo neppure giocata contro la juve più scarsa degli ultimi 5 anni. C’erano tutti i presupposti per far loro male, in senso sportivo intendo, ma Mazzarri ha pensato solo a non far giocare loro dimenticando di far giocare i nostri… e dici di Mihajlovic?!? senza l’assurda espulsione di Acquah saremmo stati forse i primi ad espugnare il Merdianz Stadium. E con Miha sempre per vincere! Non avremmo certo giocato con 4 difensori bloccati più un centrocampista davanti alla difesa, un terzino adattato in mediana, Baselli in marcatura su Pjanic e Iago a fare il fluidicante per aiutare De Silvestri!!!!!! Se non vedi e capisci queste cose guardati la Nba che è meglio

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Graffio - 9 mesi fa

    Ragazzi basta!!! Sempre con la solita storia ci attacchiamo ai falli alla direzione arbitrale ecc ecc la verità è che abbimo giocatori di media caratura ,quella è la squadra bona li!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. dukow79 - 9 mesi fa

    Urbano Cairo il presidente piú amato dai gobbi della storia del Torino Calcio, da quando è in carica sono sei punti facili a stagione.
    Pure il Chievo Verona di Campedelli può vantare uno score migliore contro la Juventus…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. giancasortor - 9 mesi fa

    Le partite non si rubano solo con rigori regalati o gol non convalidati,chi ha giocato a calcio anche in squadre dilettantistiche come è capitato a me,sa benissimo che si rubano con una costante condotta di gara arbitrale sempre e solo in una direzione…azioni falli da espulsione non visti,neppure fischiati (vedi quel personaggietto che tira un pugno volontario in faccia a Belotti),falli normali (vedi il fallo su Ansaldi nell’episodio del goal)simulazioni non sanzionate (vedi Pijanic) ecc. ecc. Alla fine ,in una partita equilibrata come quella di oggi,gli episodi fanno la differenza.
    Quindi basta accusare la società,siamo pur sempre Davide contro Golia,basta accusare i giocatori,a me sembra che abbiano dato il massimo oggi,e soprattutto basta pensare di poter vincere delle partite che in NESSUN MODO TI PERMETTERANNO MAI DI VINCERE!
    Ricordatevi, loro sono la juve ,la massima espressione italiana di ciò che è il calcio oggi,non conta giocare,conta fatturare cioè vincere e l’unica soddisfazione che abbiamo è che in Europa non contano un benemerito c…o!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Pimpa - 9 mesi fa

    “Ancora una volta”?
    Perché,come doveva andare,prometeica redazione?
    Andrà sempre così,anche se nel prossimo derby dovessero giocare Allegri Nedved e Marotta.
    Se siamo stati così pietosi con loro che avevano mezza squadra fuori,significa che certe partite non ha senso giocarle. E sarà sempre peggio perché i gobbi saranno sempre più forti e noi sempre più ridicoli.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. claudio sala 68 - 9 mesi fa

      Ridicoli no più deboli di loro sicuramente. Io non mi sento ridicolo, perché perdo con la Juve, certi epiteti tienili per te.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. claudio sala 68 - 9 mesi fa

      Ridicolo sarai tu… Io non mi sento ridicolo solo perché perdo contro una squadra più forte.

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy