Torino, si presenta Jansson: “Voglio imparare molto da Ventura”

Ritiro estivo / Le prime dichiarazioni in granata dello svedese: "Essere qui è una grande cosa per me"

Siamo collegati dall’Hotel Palace di Bormio: oggi a parlare a stampa e tifosi sarà Pontus Jansson, difensore classe 1991 prelevato dal Malmoe. C’è tanta curiosità di scoprire le sue qualità: come vi avevamo segnalato,in questi giorni Ventura lo sta provando come perno centrale della difesa a tre. 

E’ arrivato Jansson, partono le domande.

PRIMO IMPATTO – Mi trovo molto bene con i compagni e mi piace anche la città di Torino, in cui sono già stato diverse volte. La lingua è l’unico piccolo problema, Farnerud mi ha aiutato tanto e ora qui a Bormio mi fanno da traduttori Padelli e Vesovic. Poi, Vives e Bovo stanno provando a insegnarmi l’italiano… Farò del mio meglio per imparare la vostra lingua.

LAVORO SULLA TATTICA – Qui stiamo lavorando parecchio sulla tattica.Per me è importante perché in Svezia viene curata poco e male: ciò che mi sta insegnando Ventura è molto importante, mi piace l’idea di non buttare mai via la palla, col gioco che deve iniziare dalla difesa. Tengo molto a imparare tutto ciò che posso.

PREPARAZIONE ATLETICA – I metodi che si usano in Italia sono sconosciuti in Svezia. Sto sentendo parecchio la preparazione, che penso sia fondamentale.

DESCRIZIONE PERSONALE – La mia posizione preferita è la stessa di Glik, quella al centro della difesa. Posso però giocare anche terzo a destra. Il mio punto di forza? Giocare col cuore.

OBIETTIVI – Innanzitutto voglio imparare l’italiano. Poi desidero imparare gli schemi di Ventura, migliorare come calciatore ed essere utile alla squadra. Arrivare qui è stato un grande passo in avanti per me, è un piacere essere in una squadra di questo livello con dei tifosi così passionali.

EUROPA LEAGUE – Ho già giocato in Europa League col Malmoe. È una bella competizione: il Toro sarà certamente pronto per affrontarla.

Finisce qui l’incontro con Jansson: ora lo svedese si unirà ai compagni e oggi pomeriggio lo rivedremo in campo per la seduta pomeridiana.

Outbrain
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie . Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.