Torino, c’è l’Udinese: nuova tappa per ulteriori certezze. E in ottica Europa…

Torino, c’è l’Udinese: nuova tappa per ulteriori certezze. E in ottica Europa…

Verso il match / I friulani hanno gli stessi punti dei granata: Oddo ha trasformato la squadra, risvegliando sogni ormai sopiti da anni

di Federico Bosio,

Si volta pagina, ossi ricominciano gli allenamenti: il Torino non può permettersi di staccare la spina ed anzi è proprio questo il momento in cui occorre dare maggiore continuità alle recenti – convincenti – prestazioni e relativi risultati. Domenica pomeriggio infatti di fronte al pubblico dell’Olimpico Grande Torino arriverà un’Udinese che rappresenta un banco di prova perfetto per i granata, arrivati a questo punto di apprendimento delle tattiche richieste dal nuovo tecnico. Una nuova tappa per ottenere nuove certezze e consolidare quelle che già sono arrivate nell’ultimo mese, e per dimostrare di avere cambiato la tanto invocata mentalità, non cedendo più a scivoloni di sorta. I friulani, infatti, sono clienti ostici.

ODDO: RIVOLUZIONE – Dopo una prima parte di stagione decisamente sotto tono non solamente dal punto di vista dei punti collezionati ma anche del gioco, il club di Pozzo ha optato per un cambio in panchina, affidando quest’ultima a Massimo Oddo. Il tecnico di Pescara ha di fatto trasformato una squadra che sino a quel momento appariva portata ad ambire a poco più che una semplice salvezza: dall’insediamento, datato 21 novembre 2017, il nuovo allenatore bianconero ha disputato 11 partite per un totale di 6 vittorie, 3 pareggi e 2 sole sconfitte, totalizzando la bellezza di 21 punti. L’Udinese è diventata formazione solita e temibile, siglando 15 reti – sempre a segno eccezion fatta per i due ko, arrivati tra l’altro contro Napoli e Lazio – e subendone 9. Una formazione “ribaltata” e rilanciata.

SOGNI EUROPEI – Ecco che il frutto di questo lavoro ha portato la compagine friulana a ridosso della zona Europa League, riaccendendo nella piazza sogni lontani ormai anni: è dal 2012 infatti che l’Udinese non raggiunge le Coppe Europee, ed in quel caso arrivò addirittura terza conquistando i play-off per la qualificazione alla successiva Champions League. Ora, i bianconeri sono lì, a spartirsi attualmente il nono / decimo posto alla pari proprio con il Torino: ecco perchè l’incontro di domenica assume una valenza ancor più determinante, presentandosi come un secondo fondamentale scontro diretto – dopo quello di Marassi – per una qualificazione in Coppa. Ma questa volta, la sfida avrà luogo tra le mura amiche e la necessità è giocoforza quella di ottenere la vittoria, che avrebbe appunto una doppia valenza.

2 Commenta qui
  1. ribaldo - 3 mesi fa

    miiiiii ma devono ben scrivere qualcosa no?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Forvecuor87 - 3 mesi fa

    Prima il gioco i risultati la solidità!!!!
    Finiamola tutti santi giorni di guardare questa classifica e fare i conti zona Europa più vicina più lontana!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy