Torino-Cagliari, perché sì e perché no: fattore casa e motivazioni, ma senza Belotti…

Torino-Cagliari, perché sì e perché no: fattore casa e motivazioni, ma senza Belotti…

Verso il match / Tre motivi per credere nei granata e tre motivi per temere i ragazzi di Maran

di Silvio Luciani,

PERCHÉ SÌ, PERCHÉ NO

Perché credere nel Toro? Perché aver paura del Cagliari? Sono queste le domande a cui rispondiamo nella fase di avvicinamento al lunch match di domani. Tre motivi per sperare nella vittoria del Torino, altrettanti per avere paura della squadra avversaria, in questo caso il Cagliari di Maran, squadra in forma ma praticamente senza obiettivi.

1 Commenta qui
  1. Kieft - 2 settimane fa

    Io sono convinto che azza sia un ottimo attaccante come belotti, ma quest’anno abbia patito la discontinuità di utilizzo e soprattutto lo scarso feeling con il gallo. Spero domani possa far ricredere i sui detrattori. Tra niang e zaza preferisco il secondo tutta la vita anche se il primo ha caratteristiche che si sposavano meglio con belotti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy