Torino-Bologna 3-0, Niang: “Ringrazio i tifosi. Esonero Miha? E’ anche colpa mia…”

Torino-Bologna 3-0, Niang: “Ringrazio i tifosi. Esonero Miha? E’ anche colpa mia…”

Mix Zone / Il commento del giocatore granata, finalmente a segno

di Lorenzo Bonansea,

Al termine del match tra Torino e Bologna, M’Baye Niang si presenta davanti alla stampa. Ecco le dichiarazioni che ha rilasciato: “Quando ha fatto quella parata che è stato bravo Mirante, ho pensato che fosse il caso che andassi fuori e che il mister facesse giocare un giocatore con più fortuna. Grazie ad un’occasione che ho avuto sono riuscito ad andare in rete, che ha liberato sopratutto me ma anche tutta la squadra. Dopo il rigore sbagliato dal Bologna non volevamo ritornare alle scorse settimane, nelle quali venivamo recuperati ed avevamo poi i rimpianti. La posizione? Giocare centravanti mi piace, ho giocato in quella posizione per sostituire Belotti. Chi mi conosce sa che a me piace giocare davanti. Europa? E’ il nostro obbiettivo, lo diciamo sempre, anche tra di noi. “.

LEGGI: Le pagelle di Torino-Bologna 3-0: tutto un altro Niang

Sull’esonero di Mihajlovic l’attaccante si esprime così: “Non centra niente la vittoria con l’esonero di Mihajlovic. Anche contro il Genoa avevamo disputato un’ottima prestazione, poi non siamo riusciti a fare gol. Oggi abbiamo vinto e sembra che tutto va bene. Noi dobbiamo guardare avanti e centrare il nostro obbiettivo” .

Sugli applausi dello stadio alla sua uscita dal campo l’ex Milan risponde così: “Gli applausi fanno piacere. Vuol dire che ho dato tutto e ringrazio i tifosi. Io penso che comunque l’obbiettivo sia aiutare la squadra”.

Infine l’attaccante chiosa parlando del nuovo allenatore: “Mister Mazzarri è arrivato due giorni fa, ha cercato di non cambiare molto e soprattutto ha rassicurato la squadra. In due giorni si può fare poco, sopratutto dopo una sconfitta al derby. Ha cercato di mettere già la sua mano ed ha dato delle indicazioni alla squadra. Penso che oggi si sia visto. Sia Mazzarri che Mihajlovic sono due bravi allenatori, ognuno ha il suo modo. In ogni caso il presente è Mazzarri ed adesso pensiamo a fare bene con lui. L’obiettivo rimane l’Europa”.

Niang poi parla anche a Gazzetta.it, tornando su Mihajlovic: “Lo ringrazio perché ha creduto molto in me, abbiamo un rapporto speciale e in parte è anche colpa mia se non è più il nostro allenatore. Mi aveva scelto per aiutarlo a raggiungere dei risultati e non ci sono riuscito: me ne assumo la responsabilità”.

16 Commenta qui
  1. loter - 10 mesi fa

    Grande Torino forse un giorno potrete arrivare al livello del grande Milan e le sue 7 MERAVIGLIE

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. tric - 10 mesi fa

    Grazie Niang! per il gol, ma soprattutto per aver contribuito al’esonero di Miha. Era la nostra palla al piede.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. maraton - 10 mesi fa

    questo se mette a posto la testa è più forte di zapata. sempre detto. il problema da quando è arrivato era sia fisico che mentale. ricordatre il primo belotti, che per fare goal si mangiava reti da oratorio? sinceramente non vedo l’ora di vederlo insieme al gallo, falque ed al serbo. magari mazzarri riesce ad inventarsi qualcosa…..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. user-13725575 - 10 mesi fa

    l’importante e che confermi la volontà di continuare a correre che oggi c’è.
    DOVEVI FARLO PRIMA!

    era ora

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Grande Torino - 10 mesi fa

    I numeri li ha sempre avuti, speriamo che con Mazzarri maturi definitivamente come giocatore.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. user-13658046 - 10 mesi fa

    Straordinario vedere come basti una partita per vedere commenti all’opposto di quelli che si vedevano solo una settimana prima. Se qualcuno remava contro è l’ennesima dimostrazione che la mancanza era e resta a livello societario. La dirigenza non può consentire atteggiamenti di questo tipo. Ora tocca a Mazzarri…ma qualcuno deve vigilare…sui rematori.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. rabit1968 - 10 mesi fa

    Bravo continua cosi, e non puoi neanche immaginare di quanto calore sono capaci i tifosi del TORO quando vedono impegno e serietà

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. ciccio76 - 10 mesi fa

    Forse ha capito che l’ultimo treno non ripassa più. Continua ad impegnarti e riceverai tutta lil ns sostegno .FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Simone - 10 mesi fa

    Fisicamente è devastante ma come tutti quelli con quella struttura devono stare bene x fare la differenza.
    Se si sistema atleticamente e viene schierato centrale può fare veramente la differenza

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. valex - 10 mesi fa

    Ottima partita e soprattutto molto onesto nelle dichiarazioni.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. janlucas197_866 - 10 mesi fa

    parole non da tutti, sopratutto nel calcio italiano, bravo ragazzo e continua cosi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. user-13693815 - 10 mesi fa

    Dai niang se continua così abbiamo un valido vice belotti!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Giova - 10 mesi fa

    L’ultima frase riferita a Sinisa gli fa onore. Non è da tutti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. LucioR - 10 mesi fa

    Questo qui è un cavallo di razza ed ha delle potenzialità enormi. Ha solo bisogno di qualcuno che lo sappia domare.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. Filadelfia - 10 mesi fa

    Hai visto caro Niang che quando giochi bene, ti impegni e dai tutto il pubblico ti applaude? Io ti preferisco centravanti e non esterno. Avanti così ragazzo. Bravo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. Kaimano - 10 mesi fa

    Oggi ha segnato e fatto bene, ma segnali positivi si erano visti già le scorse partite. Ora forza e coraggio. I tifosi del Toro vogliono soprattutto sangue e sudore. Le qualità sono evidenti ma senza carattere si fa poca strada.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy