Torino, Barreca è un patrimonio: ma Miha lo sprona a migliorare

Torino, Barreca è un patrimonio: ma Miha lo sprona a migliorare

Focus on / Il terzino è stato lasciato in panchina con il fine di far scattare in lui la scintilla che lo faccia perfezionare anche in fase difensiva

18 commenti

Antonio Barreca è, senz’ombra di dubbio, un patrimonio del Torino FC: da valorizzare a tutti i costi. Il terzino veste granata dalla tenera età di sette anni ed ha compiuto tutta la gavetta sino ad essere girato in prestito prima a Cittadella e poi a Cagliari per farsi le ossa. La scorsa stagione si è ritrovato titolare nel Torino di Sinisa Mihajlovic per gli infortuni gravi di Cristian Molinaro e Danilo Avelar. A sorpresa il giocatore ha convinto tutti, diventando uno dei più applauditi dai tifosi granata che hanno avuto sempre un occhio di riguardo verso i giovani cresciuti con la maglia del Toro.

Torino, per Parigini si fa strada l’ipotesi permanenza

In questa sessione di mercato il giocatore è stato sondato da più club: in Italia si è mossa la Roma ma anche il Monaco ha chiesto informazioni. Su di lui c’è un interesse generale ed anche Giampiero Ventura lo osserva con particolare attenzione, dopo averlo già avuto tra le mani a Torino. Miha però non è ancora soddisfatto pienamente dal classe 1995, perché in fase difensiva non darebbe piene garanzie. Pensiero che il tecnico granata, pur sottolineando la stima nel giocatore, ha espresso anche quest’estate, a conclusione del ritiro di Bormio: anche Barreca, come tutti i calciatori giovani, deve ancora completarsi.

Il terzino va assolutamente valorizzato perché rappresenta il futuro, non solo del Torino ma dell’Italia. Molinaro, nonostante l’abnegazione, per motivi d’età non può avere le stesse prospettive. A Bologna il tecnico serbo però ha optato per l’ex Stoccarda, lasciando in panchina Barreca ed il motivo è presto detto. Mihajlovic vuole spronare il calciatore nativo nel capoluogo piemontese a dare di più di quello che ha fatto vedere sino ad adesso e quindi la panchina sarebbe una sorta di provocazione verso il giovane granata, che comunque quest’anno rivestirà un ruolo di primo piano in questo Torino che vuole puntare alle zona europee. Mihajlovic, dall’arrivo al Torino, è riuscito a valorizzare giocatori come Baselli, Ljajic e Falque: l’obiettivo, non celato, è di fare lo stesso anche con Barreca.

18 commenti

18 commenti

  1. spoken8_663 - 3 mesi fa

    Credo che la scelta di Miha non sia dovuta a ragionamenti di questo tipo.
    Credo che abbia deciso di puntare su un giocatore più esperto nelle partite fuori casa dove è necessaria più attenzione alle situazioni delicate e un’esperienza che Barreca ancora non ha. Conto di vederlo titolare già domenica dove servirà più qualità offensiva. A Miha si possono fare molti appunti ma sicuramente non è uno che non sa vedere o capire i giocatori.

    Se cosi non fosse sarebbe un grave errore perchè Molinaro non è più in gradi di giocare con regolarità come se fosse un titolare del ruolo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Cuneese67 - 3 mesi fa

    Ciao, scusatemi ma visto che Molinaro è intoccabile e Bereguer non da l’impressione che sia un fenomeno faccciamo giocare Barreca al suo posto visto anche che è meno difensore del primo. No.
    FORZA TORO

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Pimpa - 3 mesi fa

    La tigre serba non ha valorizzato proprio nessuno,ha fatto peggio del napalm.
    Ed è stato fortunato che nessuno gli abbia ancora spaccato la faccia, tra i giocatori o tra i tifosi.
    Oltre a essere esageratamente dannoso come allenatore,pensa di gestire i rapporti con i giocatori con fare da sceriffo,quello che è piaciuto e piace ancora.
    A mio modestissimo modo di vedere,non è possibile scegliere Molinaro che fa compassione da quanto è scarso,limitato.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. maraton - 3 mesi fa

      la vedo dura per chiunque fare muso contro muso con sinisa. inoltre come con baselli certe volte se non li metti spalle al muro le palle non le tirano fuori, abituati a sentirsi dire dall’età di 10 anni che sono forti, che sono fenomeni, che l’allenatore non li capisce, ecc. ecc.
      vuoi giocare? bene! dimostrami che la squadra ne guadagna e non che altri devono farsi il mazzo perchè a volte sparisci o te ne freghi!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. IlDadoDelToro - 3 mesi fa

        Maraton perdonami, ma devo inserirmi: in linea di massima hai ragione, un certo atteggiamento autoritario ci vuole, ma posso garantirti che Barreca non sia il destinatario di un simile comportamento.
        Ma tu puoi imputare qualche atteggiamento negativo del ragazzo? Io l’ho seguito con la nazionale under 21 e nel precampionato di quest’estate: per me è stato impeccabile! Ho invece visto giocatori del Toro che nell’arco di un intero anno hanno veramente bighellonato in campo, con atteggiamenti poco “tremendisti” che però non sono stati “educati” allo stesso modo … questo mi lascia molto perplesso!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. maraton - 3 mesi fa

          il mio era un discorso in generale, non certo solo incentrato su barreca, che per altro stimo moltissimo e che mi piace. inoltre sono convinto che se la testa lo sorregge arriverà in nazionale in pianta stabile. (se il mio augurio vale qualcosa avevo predetto lo stesso a darmian dopo 3 partite nel TORO, quindi si avverasse sarebbe gradita una cena da parte del suddetto 😉 ). io sono convintissimo (anzi lo so) che un conto sono le “sparate” mediatiche, un altro la gestione dello spogliatoio, e sinisa non è coglione come a volte sembra….a meno che non sei un lavativo, cosa che non è nel caso in questione :-)

          Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Alberto Fava - 3 mesi fa

      No comment

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. maraton - 3 mesi fa

    ad oggi barreca NON è un terzino da serie A da squadra di medio/alta classifica. se poi ci metti che domenica giocava per la prima volta berenguer che deve lavorare ancora molto perchè indietro di preparazione e tatticamente, si spiega agevolmente l’utilizzo di un terzino che non brilla certo per i piedi educati o la giovane età, ma i movimenti li sa bene. barreca avrà le sue occasioni, però dovrà dimostrare di valere il TORO, non di dover giocare per grazia ricevuta grazie alla lunga militanza. il futuro è suo, ma deve dimostrare di essere degno della maglia e della squadra. darmian l’ha fatto, sia nel TORO che nel M.U. ed in certe cose era inferiore a lui. la testa, ed il cuore valgono ancora sul rettangolo verde

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. miele - 3 mesi fa

      Se la convinzione dell’allenatore e della società era questa, significa che si è accettato di giocare un campionato con obiettivo dichiarato El, avendo Molinaro come titolare sulla sinistra. Con tutto il rispetto per il 34.nne Molinaro, mi pare che questo particolare riveli le vere intenzioni di Cairo: fumo negli occhi ai tifosi e squadra da centroclassifica.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. maraton - 3 mesi fa

        allora non hai letto quello che ho scritto. il futuro è suo, ma deve dimostrarlo. con l’impegno e la testa. poi molinaro si potrà accomodare in panca. poi quello che pensi della società è una TUA opinione, rispettabile, ma non necessariamente veritiera

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. miele - 3 mesi fa

          Non mi sono spiegato bene: se Barreca non è ritenuto all’altezza e se si dichiara di voler lottare per EL, allora, avendo come alternativa solo Molinaro, si deve intervenire sul mercato.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. maraton - 3 mesi fa

            scusa, ma se ci pensi bene è al contrario: credi in barreca e come alternativa gli metti un onesto mestierante che non fiata se deve stare in panchina, ma ti garantisce una certa affidabilità per le partite che fisiologicamente giocherà. barreca invece DEVE svegliarsi ed impegnarsi a liv. tattico perchè per correre corre, (a volte anche a vuoto). di sicuro a 22 anni non è già arrivato, ma deve dare il 110% sempre. solo cosi acquisisci conoscenze (sembro il guru) e personalità. in questo belotti docet: calciatore tecnicamente normale che a liv. fisico/mentale è una furia, come lui tecnicamente ce ne sono tanti, con la sua “fame” pochissimi :-)

            Mi piace Non mi piace
        2. Alberto Fava - 3 mesi fa

          Certamente maraton, scusa se mi intrometto ma leggo,la discussione è sono completamente d’accordo con te.
          Barreca e’ un patrimonio, ma come tutti i giovani deve imparare a dare il meglio sempre senza pause e senza call di concentrazione ( soprattutto difensivi).
          Molinaro ci sta a fare da chioccia, conosce il mestiere, ha una lunga esperienza nel ruolo, e cosa molto importante non può fare ombra a Barreca, essendo giunto ormai a fine carriera.
          Poi ci sono coloro i qual non aspettano che un minimo stormir di fronda per lanciare strali sulla Società., Allenatore ( adesso è la tigre serba….) , e magari anche su chi invece la vede in modo diverso e più costruttivo..
          Ciao

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. maraton - 3 mesi fa

            ciao, e grazie per condividere il mio pensiero. opinioni diverse ci stà che ci siano, l’importante è dirle con educazione e confrontarsi serenamente. non ci sono tifosi di serie A o serie B, ma solo fratelli granata (spero) che hanno a cuore il bene del TORO. poi leggo di alcuni che QUALSIASI cosa venga fatta, non viene fatta bene. come di sicuro non è tutto giusto quello che fà o farà. sicuramente la società ha sbagliato e sbaglierà ancora, cosi come qualsiasi allenatore ci sia. solo chi non fà mai nulla non sbaglia mai. l’importante per me e che al netto degli errori che si potranno fare il TORO cresca. ed oggi non abbiamo sicuramente la squadra di 4 anni fà, passando anche per sacrifici dolorosi, ma necessari
            ciao :-)

            Mi piace Non mi piace
  5. iugen - 3 mesi fa

    Miha ha dei metodi per spronare la gente alquanto discutibili. Pensa che tutti debbano essere trattati male per dare il meglio, ma non è affatto così.
    Poi in realtà a questa versione ci credo poco, secondo me preferisce Molinaro per semplice incompetenza

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. renato - 3 mesi fa

      Sono assolutamente d’accordo con te iugen: non è con certi trattamenti che si ottiene qualcosa, dipende poi dal carattere di ognuno di noi. Io ad esempio lo avrei già mandato a stendere da tempo. Sul fatto poi che Barreca non sia un fenomeno come difensore puro penso che siamo tutti d’accordo. Io infatti lo schiererei a sx in una mediana a 5…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Wallandbauf - 3 mesi fa

    Sarà il prossimo da far fuori nella testa dell’esimio, magari a gennaio..vediamo se il nostro caro mister riuscirà nell’intento

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Marco Toro - 3 mesi fa

    Ma che….??? Ahahah.. Non ho parole

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy