Torino-Atalanta 1-1, il film della partita: “Mister X”

Torino-Atalanta 1-1, il film della partita: “Mister X”

Il titolo del film diretto da Bhatt come perfetto paradigma al momento granata e a Mihajlovic: nessuno in Europa ha pareggiato più del Toro

2 commenti

ORIZZONTALE

TURIN, ITALY – DECEMBER 02: Iago Falque (L) of Torino FC in action against Andrea Masiello of Atalanta BC during the Serie A match between Torino FC and Atalanta BC at Stadio Olimpico di Torino on December 2, 2017 in Turin, Italy. (Photo by Valerio Pennicino/Getty Images)

Il Toro si presenta allo scontro diretto contro l’Atalanta cambiando pochissimo rispetto alla sfida contro il Milan: fuori Niang, che finisce in tribuna per via di un fastidio fisico, dentro Iago Falque. L’approccio è positivo per i granata, che muovono la palla ma non riescono a verticalizzare, trovandosi davanti una formazione ordinata e che gioca praticamente a uomo a tutto campo, lasciando pochissimi spazi agli attaccanti del Toro. Caldara, poi, bracca Belotti in tutte le zone del campo.

LEGGI: Le pagelle di Torino-Atalanta 1-1: Iago e Ljajic si sciolgono come neve
LEGGI: Torino-Atalanta 1-1, Mihajlovic: “Pareggio da non buttare via”
LEGGI: Torino-Atalanta 1-1: i granata non guariscono dalla pareggite

2 commenti

2 commenti

  1. prawn - 2 settimane fa

    Due opzioni: traghettatore fino a fine anno o cacciarlo subito.
    Da capire chi puo’ venire, ma se si agisce ORA si puo’ anche fare un mercato riparatore a Gennaio o cmq un nuovo allenatore potrebbe avere sei mesi per capire chi tenere e chi cacciare.

    Se si aspetta fino a giugno non so se riusciro’ a guardare le partite, sono tutte uguali da un pezzo, il non-gioco vince, i cambi non hanno senso.

    E’ un toro inguardabile, e’ stato distrutto da questo presunto allenatore in manco due anni.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Simone - 2 settimane fa

    In un anno e mezzo non ci ha fatto vedere nulla e, la cosa più grave, quest’anno che i giocatori se li è scelti lui giochiamo decisamente peggio.
    CHE ATTENUANTI DOBBIAMO ANCORA DARGLI?

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy