Torino, Cairo Manager Sportivo dell’anno: “Ho parlato con Florentino di Belotti e…”

Torino, Cairo Manager Sportivo dell’anno: “Ho parlato con Florentino di Belotti e…”

Il presidente granata Cairo ha ritirato questo pomeriggio, a Milano, il premio per i suoi meriti sportivi e imprenditoriali

4 commenti

VALORIZZARE I TALENTI

Il discorso si sposta sul made in Italy e sulla valorizzazione dei talenti, in relazione alle cifre fatturate ogni anno dai club italiani rispetto a quelli stranieri. Il Torino, dal canto suo, può orgogliosamente dire di aver decisamente raddrizzato quella che qualche anno fa era una strada fin troppo in discesa: “Dopo aver vinto subito il campionato in B dopo tre stagioni siamo retrocessi. All’inizio sbagliando pensavo a prendere solo giocatori di nome, dopo con l’avvento di Petrachi e di un tecnico come Ventura, grande insegnante di calcio, abbiamo puntato oculatamente su un mix tra giovani da lanciare e far crescere insieme a giocatori esperti. Faccio esempi di talenti come Belotti, Ogbonna, D’Ambrosio, Darmian e tanti altri, fino a Zappacosta. Abbiamo cambiato modo di fare calcio: negli ultimi anni abbiamo disputato delle buone stagioni, siamo approdati in Europa e venduto a cifre elevatissime diversi giocatori. Noi come Torino fatturavamo 40 milioni, ora siamo al doppio, anche grazie alle valenze. Brava quindi anche la Juve ad aver alzato l’asticella in Italia anche grazie alla Champions. Da noi favole come quella del Leicester che vince lo scudetto non sono possibili. Ma il Leicester fattura 170 milioni, quasi quanto il Napoli senza valenze. Competere con il calcio inglese, che ha un giro d’affari da 4 miliardi, è difficile. Ora serve lo scouting, giocatori giovani, bravi, e gli allenatori che li facciano crescere”

4 commenti

4 commenti

  1. CUORE GRANATA 44 - 1 settimana fa

    Caro Pres. nel Suo intervento ha parlato di giocatori giovani e bravi che gli allenatori devono fare crescere:OK! Per favore dica allora al “genio” di prendere in considerazione Edera e non farlo più ammuffire in panca!!!!!FVCG!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Fabry - 1 settimana fa

    Cairo sono già più di dieci anni che è a Torino e dopo i primi anni dove lui stesso ha ammasso di aver commesso errori per inesperienza oramai siamo una realtà stabile in serie A con bilanci sani valenze continue e quest’anno abbiamo alzato un po l’asticella con un acquisto che purtroppo temo sia una fregatura ( Niang con obbligo di riscatto costa 15 milioni) è comunque un errore non suo ma di Miha.
    Io personalmente non gli faccio colpe anche senza Niang la squadra è più forte dell’anno scorso serve solo un vice Bellotti prenderei al volo Borriello,
    comunque io sono uno di quelli che benedice Cairo gli auguro di tenere ancora dieci anni il Toro non ho mai capito chi lo contestava,con il calcio di oggi non vinceremo mai uno scudetto ma qualche derby vorrei vincerlo con un allenatore presuntuoso la vedo dura.
    Quest’anno abbiamo in scadenza Petrachi e Miha se non c’entra l’Europa,sul Ds penso che lui voglia fare esperienza nuova,quasi quasi spero che non andiamo in Europa e vorrei vedere Longo allenare il Toro,buon lavoro presidente grazie.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. magnetic00 - 1 settimana fa

      Anche a me piacerebbe Longo, è preparato e sopratutto equilibrato…..

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Super Toro - 4 giorni fa

      Bellissime parole, penso che Cairo sia attualmente il migliore presidente che il Toro possa permettersi

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy