Torino, Cairo Manager Sportivo dell’anno: “Ho parlato con Florentino di Belotti e…”

Torino, Cairo Manager Sportivo dell’anno: “Ho parlato con Florentino di Belotti e…”

Il presidente granata Cairo ha ritirato questo pomeriggio, a Milano, il premio per i suoi meriti sportivi e imprenditoriali

4 commenti

DIRITTI TELEVISIVI

Cairo, nel corso dell’evento, ha avuto modo di soffermarsi su più tematiche, tutte incentrate sul fondamentale fulcro di rilanciare l’immagine del calcio italiano all’estero. Ecco l’opinione espressa in relazione ai diritti televisivi: “Ho visto i dati, solo nel 2012, cioè 5 anni fa, i valori dei diritti televisivi ci ponevano al secondo posto dopo la Premier. Poi purtroppo siamo stati sopravanzati dalla Liga spagnola e dalla Bundesliga. I numeri non mentono, durante i miei frequenti viaggi in Spagna ho apprezzato come la Liga si sia attrezzata in modo diverso. In Italia la Lega Calcio gestisce in modo corretto il campionato ma manca il pensiero strategico sull’evoluzione strategica, come hanno fatto altrove. La Premier ha un valore di diritti televisivi sul miliardo e 300 milioni. Noi ci fermiamo a poco oltre i 300 milioni, la metà rispetto alla Spagna. Servirebbe quindi una gestione più strategica, passi avanti sulla legge per gli stadi di proprietà, sulla lotta alla contraffazione e quindi al marketing e merchandising. Il nostro, ad oggi, è il campionato più bello, inoltre. Il Napoli, La Juve, l’Inter, la Roma e la Lazio si contendono i primi posti in modo emozionante, più che all’estero. Servono dunque quei bravi manager per vendere bene il calcio italiano all’estero. Se non fossimo in grado di crescere intorno ai 2 miliardi, l’opzione legata al canale della Lega potrebbe diventare attuale. Se non avessimo i valori giusti per il nostro calcio sarebbe giusto muoverci in prima linea per lanciare noi il prodotto”

4 commenti

4 commenti

  1. CUORE GRANATA 44 - 1 settimana fa

    Caro Pres. nel Suo intervento ha parlato di giocatori giovani e bravi che gli allenatori devono fare crescere:OK! Per favore dica allora al “genio” di prendere in considerazione Edera e non farlo più ammuffire in panca!!!!!FVCG!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Fabry - 1 settimana fa

    Cairo sono già più di dieci anni che è a Torino e dopo i primi anni dove lui stesso ha ammasso di aver commesso errori per inesperienza oramai siamo una realtà stabile in serie A con bilanci sani valenze continue e quest’anno abbiamo alzato un po l’asticella con un acquisto che purtroppo temo sia una fregatura ( Niang con obbligo di riscatto costa 15 milioni) è comunque un errore non suo ma di Miha.
    Io personalmente non gli faccio colpe anche senza Niang la squadra è più forte dell’anno scorso serve solo un vice Bellotti prenderei al volo Borriello,
    comunque io sono uno di quelli che benedice Cairo gli auguro di tenere ancora dieci anni il Toro non ho mai capito chi lo contestava,con il calcio di oggi non vinceremo mai uno scudetto ma qualche derby vorrei vincerlo con un allenatore presuntuoso la vedo dura.
    Quest’anno abbiamo in scadenza Petrachi e Miha se non c’entra l’Europa,sul Ds penso che lui voglia fare esperienza nuova,quasi quasi spero che non andiamo in Europa e vorrei vedere Longo allenare il Toro,buon lavoro presidente grazie.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. magnetic00 - 1 settimana fa

      Anche a me piacerebbe Longo, è preparato e sopratutto equilibrato…..

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Super Toro - 4 giorni fa

      Bellissime parole, penso che Cairo sia attualmente il migliore presidente che il Toro possa permettersi

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy