Roma-Torino, Petrachi: “Belotti deve ritornare umile”

Roma-Torino, Petrachi: “Belotti deve ritornare umile”

Il direttore sportivo parla prima dell’inizio del match

di Marco De Rito,

Prima dell’inizio del match tra Roma e Torino, ai microfoni di Mediaset Premium ha parlato Gianluca Petrachi. Il direttore sportivo inizia commentando il momento di Andrea Belotti: “Si deve ritrovare, non è il ‘gallo’ dello scorso anno. Oggi ho parlato con Andrea e gli ho detto che deve ritrovare quella sana ignoranza calcistica che aveva lo scorso anno. Deve ritornare ad essere quel ragazzo umile, con la stessa voglia costanza che aveva l’anno scorso. E’ un ragazzo intelligente ma che è stato bloccato anche dagli infortuni. L’umiltà che ha sempre contraddistinto il giocatore è quella che si vedeva sul campo, deve dare dei segnali in campo da capitano. Deve tornare a correre e rincorrere l’avversario per prendere la palla e dare l’esempio ai suoi compagni, perché è quello che deve fare il capitano. Io penso che ultimamente non abbia fatto ciò perché un po’ bloccato dalla forma fisica non ottimale. Adesso mi sembra sia ritornato in buona forma e deve tornare a trascinare il gruppo”. 

Sulla situazione delle squadra poi aggiunge: “Questo gruppo alterna delle prestazioni importanti a risultati deludenti. Oggi ci auguriamo e mi auguro che la squadra possa trovare l’entusiasmo che aveva nel girone d’andata la scorsa stagione”.

Su un primo bilancio su Mazzarri, Petrachi si esprime così: “E’ ancora troppo presto per valutare l’operato del mister. E’ vero che Mihajlovic, nelle stesse partite ma a campi invertiti, aveva fatto un punto in più ma è da considerare positiva la prima parte del girone d’andata. Poi i pareggio con Verona e Crotone ci hanno fermato. Il fatto che non abbiamo giocato contro il Crotone, tiene il nostro giudizio sospeso. Mazzarri comunque è entrato in corso, non è mai facile”.

 

18 Commenta qui
  1. alètoro - 5 mesi fa

    Purtroppo il Gallo è attualmente la copia assolutamente sbiadita dell’autentico campione ammirato da tutti gli addetti ai lavori ossia tutte le componenti del calcio professionistico, quindi inclusi i media e gli stessi tifosi, la scorsa stagione. Certamente fino ad oggi la sua deludente stagione in corso è condizionata dal serio infortunio al ginocchio patito lo scorso autunno e la successiva ricaduta accaduta a fine anno causata anche dal frettoloso recupero compiuto per la ragione di stato della Nazionale, poi vanificatosi inutilmente a causa della clamorosa eliminazione degli azzurri dalla fase finale del Mondiale di Russia 2018. Anche ieri sera ho constatato una prova assolutamente insufficiente del Gallo. La sua corsa risulta “macchinosa”, come se il tono muscolare delle gambe abbia smarrito l’esplosiva potenza che lo aveva reso un bomber di assoluto valore tecnico. Le uniche perle sotto l’aspetto tecnico della sua attuale stagione sono le splendide reti realizzate nelle partite interne contro Sassuolo e Benevento. Nell’intervista il Direttore Sportivo Petrachi afferma di averlo visto meno umile della passata stagione. A mio parere, i giovani calciatori danno sempre il meglio del loro valore tecnico e agonistico quando hanno reale “fame” di gloria e coltivano importanti ambizioni di carriera personale. Quando invece subentrano i primi ricchi contratti la loro esuberanza tecnica e agonistica inizia gradualmente e visibilmente a ridursi con il conseguente rischio concreto e tangibile che la loro quotazione di mercato si riduca drasticamente nell’arco temporale di alcuni anni. Per questo motivo, personalmente, attribuisco la responsabilità di tale loro graduale involuzione, sotto l’aspetto tecnico-agonistico, anche alle Società di calcio professionistico, le quali messe sotto pressione dai procuratori degli stessi calciatori e quindi nella sostanza ricattate con assurde e incredibili richieste di adeguamento economico anche con il contratto in essere, elargiscono stipendi assolutamente spropositati ai loro stessi calciatori tesserati. E’ assolutamente evidente che un calciatore in giovanissima età anagrafica, una volta constatata la totale gratificazione sotto l’aspetto finanziario, possiede nel tempo meno voglia di sacrificarsi e quindi il suo impegno professionale si riduce gradualmente fino al limite del cosiddetto “minimo sindacale”. In questa ottica personalmente ritengo che la figura del procuratore sia l’autentico tumore del calcio professionistico. Tuttavia, questo è un aspetto differente e complesso del calcio professionistico.
    Aldilà dell’infortunio personale, in sostanza, credo che anche lo stesso Belotti, alla pari di numerosi giovani colleghi calciatori. in questo momento sente la “pancia piena”, guardando il personale conto in banca.
    Personalmente invito tutte le Società di calci professionistico a meditare seriamente e profondamente sulle loro stesse enormi contraddizioni di gestione …

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. VG - 5 mesi fa

    Petracchio parla di umiltà? Con il boss compare siamo nella merda e si permettono di dispensare critiche.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. thebrooklynbrawler83 - 5 mesi fa

    Ora come ora, spero in continui segnali di miglioramento da parte dela Gallo.
    Ovviamente non va venduto, perché ci si guadagnerebbe poco e le valenze multimilionarie andrebbero a farsi fottere.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. prawn - 5 mesi fa

    Perché, non segna da cosa sei mesi, si è montato la testa?

    Ma per favore, dovevamo vederlo, altro che balle.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. ToroFidels - 5 mesi fa

    Io lo avevo scritto la scorsa estate che sarebbe stato giusto cedere Belotti e andare a rafforzare la rosa …ma mi avete insultato ,adesso non vale nemmeno la pena cederlo visto che nessun matto pagherebbe più di 20 million per lui.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. thebrooklynbrawler83 - 5 mesi fa

      Col talebano serbo in panca, sarebbe servito a poco cedere Belotti.
      Con un altro allenatore sulla panca, la cessione sarebbe potuta essere una strada percorribile.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. toro!toro!toro!!! - 5 mesi fa

    mettiamo una clausola da 100000000 milioni sull’umiltà allora…forza toro lo dico poi domani smaltita la rabbia

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. user-13687521 - 5 mesi fa

    Diciamo che gli arrivassero più palloni giocabili in partita non sarebbe male
    FoRzA ToRo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Oni - 5 mesi fa

    deve imparare a stoppare i palloni

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. steacs - 5 mesi fa

    Societá indecente!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. fabrizio - 5 mesi fa

    Petrachi. gia’ come giocatore facevi pena, quindi….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Ater64 - 5 mesi fa

    sei solo un miserabile zerbino con capacità pari a 0 .e se un giorno verranno fuori le tue porcherie sotto banco saranno cazzi amari .

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. fabrizio - 5 mesi fa

    non deve tornare umilie. deve avere stimoli!!!!!!!!! come fa ad impegnarsi se gia’ a meta’ campionato non c’e’ piu’ niente per cui giocare.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. KanYasuda - 5 mesi fa

    Ti stai preoccupando della sua Svalutazione?
    Sappiamo tutti che sognate che possa riavere un crescendo in questa ultima parte di campionato per cercare di raccimolare almeno una quarantina di milioni…
    il Treno è già passato e i vostri sogni di Lucro svaniti.
    La colpa non è la sua mancanza di umiltà, ma la vostra incapacità di costruire qualcosa di importante intorno a chi gioca con passione e cerca di mettersi in luce col proprio impegno (non talento). E’una cosa normalissima che le prestazioni non possano essere sempre come quelle di una volta.
    Deve continuare a correre sempre per cercare di recuperare palla?
    Esempio?….come deve fare un Capitano ?
    Lo avete sacrificato per continuare a far illudere un popolo di Tifosi che non sa più in cosa credere.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. robertozanabon_821 - 5 mesi fa

    Qualcuno presenti il pallone a Belotti e gli chieda di fare amicizia.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. torinodasognare - 5 mesi fa

    Prima lo stimi 100milioni e poi pretendi che torni umile?
    Ma sei scemo? Tutto il calcio è impazzito!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. WGranata76 - 5 mesi fa

    Una frase forte che, se vera e senza reinterpretazione giornalistica, significa che ultimamente il Gallo si era montato la testa…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. robertopierobo_206 - 5 mesi fa

      D’accordo. Forse c’era di mezzo un mancato trasferimento!

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy