Roma-Torino 3-0: una squadra che ci crede ancora non concede gol così

Roma-Torino 3-0: una squadra che ci crede ancora non concede gol così

Analisi / Sulla seconda marcatura giallorossa è evidente l’errore di Ansaldi, che sale troppo tardi rispetto alla linea difensiva

di Gualtiero Lasala,

MANOLAS

Il match tra Roma e Torino è terminato con un pesante passivo per i granata, che nel primo tempo hanno retto bene le iniziative giallorosse, rispondendo con contropiedi pericolosi, ma nella seconda frazione di gioco sono crollati. In particolare, il Toro è scomparso dopo il primo gol della Roma, arrivato – peraltro – da un grave errore difensivo.

 

Come si vede nell’immagine, dopo un calcio d’angolo la palla finisce sui piedi di Florenzi. La linea difensiva rimane compatta e ognuno marca un uomo, eccetto Baselli e soprattutto Acquah, che si dimenticano di Manolas.

 

Per il centrale greco, a quel punto, è davvero un gioco da ragazzi ricevere il pallone, e scagliarlo con violenza alle spalle di Sirigu, colpendo di testa da pochi passi. Determinanti anche i blocchi che subiscono De Silvestri e Rincon.

 

31 Commenta qui
  1. marco64 - 4 mesi fa

    è vero la terapia serve pure per quei tifosi che credono di avere qualche campione in squadra

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. robert - 4 mesi fa

    A volte penso come una squadra di brocchi possa essere a metà classifica !!!!Ciò vuol dire che il campionato italiano è fra i più scarsi del Mondo e si vedono le conseguenze (Nazionale non qualificata ai Mondiali).E come diceva un grande vostro atleta del ciclismo ” E’tutto da rifare ” .

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. user-13746076 - 4 mesi fa

    Perché prendersela con Mazzarri, e’ arrivato 2 mesi fa, con giocatori non voluti da lui. Comodo e facile prendersela con con lui come capo espiatorio. No qui responsabile e’ la società, che non vuole provare a crescere sportivamen
    te e provare a migliorare anno dopo anno, poi una stagione può anche andare male. Ma vi sarebbe la sensazione di cercare costanti miglioramenti. No qui no, non si cerca questo. Cairo e’ stato chiaro, va bene convivere in questa aurea mediocrità, inculcare nei giocatori l’obiettivo di migliorarsi per poi essere venduti su altre piazze più importanti. Società e DS che lavorano solo su questo piano, non invece per inculcare una mentalità vincente. Questo spiega tutto. Sveglia gente…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. user-13719128 - 4 mesi fa

    Giusto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Granatissimo1973 - 4 mesi fa

    Iago falque giocatore mediocre…ragazzi la terapia suggerita per i giocatori forse ci vorrebbe anche per qualche tifoso…se si mette in discussione anche falque cge vi devo dire? Sgrigna e Iunco ce li meritavamo davvero…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Granatissimo1973 - 4 mesi fa

    Se i giocatori fanno schifo è colpa di mazzarri che è qii da gennaio? Obi, acquah, valdifiori, baselli, molinaro, de silvestri ecco il centrocampo del toro tutti bolliti alcuni son qui dai tempi di ventura quasi tutti a settembre non saranno più qui e lo sanno benissimo e la colpa è di mazzarri che prende due milioni di euro? Sullo stipendio di mihailovjc nulla da ridire invece…ragazzi mollate il fiasco o cambiate oculista

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ddavide69 - 4 mesi fa

      No la colpa è di mihaijlovic, infatti col Verona che è una squadra di serie b contro la quale avremmo dovuto vincere con una gamba legata c era mihaijlovic in panchina, non Mazzarri che non ha preteso neppure un rinforzo a gennaio. Ma svegliatevi!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. marco64 - 4 mesi fa

    comunque prendiamo uno psicologo e mettiamo tutta la squadra in terapia, ci sono problemi di tenuta mentale imbarazzanti…..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. user-3419820 - 4 mesi fa

    non si possono sbagliare gol come ha fatto ieri Jago falque, altro che allisson, altro che migliore in campo, un giocatore mediocre, come tutto il toro

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. elio70 - 4 mesi fa

    Ieri sera speravo di vedere un Toro piu “combattivo” più “cattivo” dal punto di vista agonistico. Invece il sogno è durato solo un tempo. Penso che alla base di tutti questi insuccessi non ci sia solo l’allenatore o i giocatori, ma manchi il vero spirito di squadra e la voglia di sacrificio che si vedono invece in squadre anche più blasonate di noi. Ad esempio i “gobbi” che a Londra li davo per spacciati dopo il primo tempo, hanno dimostrato ai loro tifosi che cosa signfica “tirare fuori le palle” specie Chiellini, Alexandro, Matuidi… veri figli di puttana, capaci di fare falli da denuncia penale….si è visto proprio che non volevano perdere. Domanda: perchè questo atteggiamento che i nostri avversari ci riconoscevano, “tremendismo granata” gli altri lo mettono in campo e il TORO invece NO: Possiamo comprare altri campioni, cambiare gli allenatori, ma se non c’è questo spirito non saremo mai una squadra e non andremo da nessuna parte. E questa cosa mi fa impazzire e fa passare in secondo piano tutto il resto: cercare un colpevole non serve a nulla, e penso che la società sia in primis UNICA responsabile perchè lo spirito di sacrificio e di squadra deve essere un DOGMA a cui non può sottrarsi chi ha l’onore di portare la nostra gloriosa maglia. Questa SOCIETA’ sta offendendo la nostra storia, e le prestazioni della squadra continuano ad essere inaccettabili e inguardabili, al di la dei risultati. Devo confessare che ammiravo di più, seppur nello loro mediocrità, uomini come Vives e Gazzi che almeno davano tutto quello che avevano per la maglia……e uscivano dal campo con la bava alla bocca. E così ogni settimana il TORO ci RUBA i nostri sogni …..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. claudio sala 68 - 4 mesi fa

      A Londra la Juve ha vinto grazie ad Higuain che è un attaccante come si deve. Poi tutti dietro a difendere. Gazzi e Vives su questa chat sono stati spesso maltrattati… Solo che abbiamo poca memoria. La società ha comprato i giocatori voluti da Miha… Può succedere di sbagliare, però occorre rimediare. Mazzarri può essere il tecnico che fa per noi in quanto ha anche esperienza di mercato, occorre affiancare a Petrachi degli scout per andare a scoprire talenti. Siamo poi convinti che nessuno della primavera possa giocare?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. elio70 - 4 mesi fa

        Condivido, Higuain riconosco grande attaccante (ma grande spocchia e antipatico come tutta la Juve…. e non potrebbe essere altrimenti) . Circa Mazzarri penso anch’io sia un buon allenatore che possa fare bene e anche meglio con il Toro perchè, al di la degli errori fatti, secondo me ne capisce più di Miha (mi riferisco alle scelte di giocatori voluti da Miha, ai moduli di gioco alla tattica). Ho poi ancora un dubbio sulla preparazione e tenuta atletica del Toro che purtroppo nei secondi tempi mostra preoccupanti cedimenti fisici e scarse prestazioni nei confronti di avversarie, anche di rango inferiore.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. torinodasognare - 4 mesi fa

    Se penso a come si tira sui soldi quando si compra qualcuno, tutto mi è chiaro.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. user-13719128 - 4 mesi fa

    Adesso non resta che provare il 352 per la prossima stagione. Per vedere chi tenere.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Maroso - 4 mesi fa

      A mio avviso lamentarsi, seppur giustificatamente, non serve a nula. Meglio guardare avanti. Se questo, anche se non nelle previsioni, è un anno di transizione, allora si lanci e si provi dei giovan, si mosifichino schemi, e si insegni a qualcuno a giocare al calcio, facendogli ripassare i fondamentali. Ormai l’ Europa è un miraggio, quest’ estate centrati tutti gli obiettivi di mercato, acaqquistando a caro prezzo dei giocatori scarsi. !0 Milioni alla Juve, 15 milioni al Milan, per chi, per cosa. Ma mi chiedo, caro Petrachi, ma tu non li conoscevi sti giocatori, perchè li hai presi! Che se me andasse Mihailovich! Cairo cosa poteva fare, ha pagato e basta! Ma, come dievo inutile lamentarsi. FVCG. Ciao Ragazzi.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Granatissimo1973 - 4 mesi fa

    Scusate non per ripetermi ma mazzarri è qui da due mesi…chi da la colpa a lui cercando di riabilitare disastro sinisa è da ricovero. Questa squadra non è da europa league na da salvezza tranquilla mettiamoci l’anima in pace…se poi in campo va la brutta copia di belotti che deve fare mazzarri? Ai simpaticoni che ironizzano su mazzarri ricordo che ad agosto toro news grondava di post beatificanti la campagna acquisti. O ricordo male…?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. charles - 4 mesi fa

      Per un allenatore che percepisce a libro paga del TORO 2 mln di euro fino al 2020 , per lo spettacolo visto ieri, lo giustifichi ancora con quella montagna di soldi che sta rub…, stiamo parlando di un sacco di soldi…A questi livelli devi prendere per mano la squadra e fare scelte tecniche piu’ sensate….non lo schifo tattico visto ieri di una squadra senza anima composta da 11 pagliaxcciche prendono fior di quattrini…compreso Mazzarri ! Dunque poche giustificazioni….scolpiscitelo PRENDE 2 mln di EURO….per mettere 11 giocatori in campo, DA SCHIFO !

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. ALESSANDRO 69 - 4 mesi fa

      Non è colpa del tecnico ma Mihailovic non c’è più da due mesi e mezzo quindi sarà ora di farla finita di continuare a evocare il suo fantasma ogni volta che le cose non vanno.
      Anche Mazzarri deve smettere di ribadire che non conosceva la rosa , come ho scritto in un precedente commento, se non era convinto della rosa o chiedeva dei rinforzi a Gennaio oppure poteva tranquillamente rifiutare l’incarico…..

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. ddavide69 - 4 mesi fa

        Infatti

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. sylber68 - 4 mesi fa

    CAIRO VATTENE!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. Scott - 4 mesi fa

    Una squadra che non sa far gioco non può credere in niente. Quel poco che è, emerge dalle ceneri delle valenze

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. Frenk - 4 mesi fa

    Ciao io penso che la squadra non corre per. 90. Minuti perché la preparazione estiva e stata un disastro oltre tutto i giocatori cosi sì rompono più facilmente
    L’unica colpa di Cairo per me e stata tenere milah. E penso che con una preparazione migliore Che regge per 90 si vedeva un altro toro.
    Niang non penso che serve ha questo toro bisognava investire su qualche buon difensore centrocampista
    Ciao Franco

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. TORO1960 - 4 mesi fa

    Abbiamo perso l’anima del Toro. Dopo un buon primo tempo, dove non avevamo concesso nulla alla Roma, e con un po’ di fortuna si poteva stare sullo 0 a 2, alla prima avversità (goal della Roma con Manolas tutto solo in area), ci siamo sfaldati dimostrando la nostra inconsistenza! Mancano ancora undici partite non si puo’ essere già in vacanza,NOI TIFOSI MERITIAMO RISPETTO!!!!! F.V.C.G.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. Daniele abbiamo perso l'anima - 4 mesi fa

    Io tifo Toro, non questi.
    Per me il campionato è finito da un po’. Resto solo qui a leggere e a scrivere di Toro per sfogarmi, per dividere il mal comune con voi altri disgraziati che tifare per il Toro come me.
    Per il Toro, ripeto, non per questi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. miele - 4 mesi fa

      Io non ho più neanche la voglia di commentare questo nulla. Al solo sentire che per il prossimo campionato si farà bla bla bla ….mi sento male. Da troppi anni ripetiamo le stesse cose, ben sapendo che nulla cambierà in meglio. Povero vecchio, grande cuore granata.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. claudio sala 68 - 4 mesi fa

    L’errore individuale fa parte del gioco, se non sei bravo ne commetti di più… Mettere sempre sotto accusa la fase difensiva è riduttivo, quando in attacco non riusciamo a beccare la porta nonostante gli errori difensivi delle altre squadre

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. silviot64 - 4 mesi fa

      Bravo , condivido

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. TORO1960 - 4 mesi fa

      Giusto!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. Pimpa - 4 mesi fa

    La squadra non crede in niente,meno che mai in se stessa.
    O forse crede molto in se stessa e si specchia nella sua mollezza nella sua pavidità nella sua mancanza di orgoglio e dignità. E così ogni domenica gioca come vediamo. Semplice semplice.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. fabio.tesei6_624 - 4 mesi fa

      Ma noi adesso abbiamo un ALLENATORE che ha vinto tutto, non è mica il mandriano di prima. Questa è stata proprio una bella mossa. Vero?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. ddavide69 - 4 mesi fa

        Era la cosa più facile da fare per Cairo. Quella di sostituire l allenatore, così sposta do nuovo il problema avanti di un paio di anni

        Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy