Proprio De Silvestri e Niang: il Toro di Mazzarri decolla con i pupilli di Miha

Proprio De Silvestri e Niang: il Toro di Mazzarri decolla con i pupilli di Miha

Il punto / Ironia della sorte: sono proprio i due fedelissimi del serbo a trascinare i granata e segnare nell’esordio del nuovo tecnico

di Federico Bosio,

Una scossa. Questo serviva e questo è arrivato: non si può dire che Walter Mazzarri sia entrato in punta di piedi in questa sua nuova avventura alla guida del Torino, per via delle dinamiche legate alla giornata del suo approdo e dell’impatto mediatico di questa notizia collegata a quella dell’esonero di Mihajlovic, ma l’ha fatto con pochi proclami e tanta determinazione nel concreto. Ed il debutto sulla panchina granata non poteva essere migliore: 3-0 sul Bologna al termine di una partita largamente dominata, ritorno alla rete inviolata – e per questo il tecnico deve subito fare i complimenti a Sirigu – e prestazione convincente. Quel che fa riflettere ed in un certo senso sorridere, poichè appare veramente una scherzosa trama del destino, è il modo in cui questa roboante vittoria è maturata.

Se il match è stato definitivamente sigillato da Iago Falque, non sono infatti casuali i marcatori che ne hanno indirizzato l’andamento: il Torino è stato trascinato da De Silvestri e Niang, non soltanto nelle prestazioni (quella dell’attaccante, finalmente, da applausi) ma anche nell’impatto sotto porta. E’ proprio il terzino ad aprire le marcature al 38′ del primo tempo, con il raddoppio firmato dal franco-senegalese nella ripresa. De Silvestri e Niang, Niang e De Silvestri. Il primo Torino di Mazzarri, con appena due sessioni d’allenamento svolte sotto la guida del nuovo tecnico, decolla nel migliore dei modi e lo fa proprio nel segno di due tra i principali “pupilli” di Sinisa Mihajlovic. Ironia della sorte, i due sono stati molto spesso largamente criticati sotto la guida del loro mentore mentre ieri pomeriggio dopo il cambio alla guida si sono rivelati decisivi sotto tutti i punti di vista.

Non può di certo definirsi – ancora – beneficio di una rivoluzione tattica, forse i fattori sono da ricercare nel desiderio di rivalsa o forse era semplicemente destino che le cose andassero così: con quei dati curiosi che a pensarci fanno sorridere e che hanno il sapore un po’ di coincidenza, un po’ di beffa. Quel che è certo è che la prima del neo tecnico granata è stata estremamente positiva, e la sua nuova squadra è stata guidata nelle prestazioni e nelle marcature da due pilastri del suo predecessore: i fedelissimi di Mihajlovic inaugurano il ciclo di Mazzarri. Ironia della sorte.

5 Commenta qui
  1. ribaldo - 7 mesi fa

    pensate mica che quelli che li hanno sempre definiti delle pippe ora si facciano vivi?

    oltretutto il Toro ha vinto quindi c’è poco da scrivere.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. LeoJunior - 7 mesi fa

    Sollevo un problema che esula dall’argomento trattato nell’artIdolo: il ns terreno di gioco. Ma fa schifo! Possibile si parli di milioni investiti in giocatori e non si spenda qualche decina di migliaia di euro per porvi rimedio? Parliamo di giro palla ma con un campo pieno di buche è impossibile. Atteso che aspiriamo a vincere con almeno metà delle squadre avversarie, questo ci penalizza. Credo che il peggioramento sia seguito ad un concerto … anche in questo dobbiamo crescere. Nel nostro campo si gioca solo a calcio. Niente rugby e concerti. Vadano a farli in qualche campo di patate!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. BACIGALUPO1967 - 7 mesi fa

      Il Torino fc affitta il campo (il canone è pure stato aumentato…) la manutenzione è a carico del comune che ovviamente preferisce andare a posizionare il proprio lato b sulla tribuna di Cardiff piuttosto che occuparsi di cose “effimere” siamo passati da uno che ci faceva il dito medio ad una che ci ignora totalmente.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. ddavide69 - 7 mesi fa

        Credo che anche se affittiamo il campo, quattro soldi per avere un terreno di gioco decente potrebbe pure buttarceli… Visto che i giocatori si possono far male e perdere Punti.E per questo che Gli altri lo stadio se lo sono fatto…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. Granat....iere di Sardegna - 7 mesi fa

        Buongiorno fratello Bacigalupo. Bisogna vedere le condizioni dell affitto. Probabilmente la manutenzione ordinaria è a carico del Toro, bisogna vedere però se i problemi che evidenzia leojunior comportano un rifacimento totale del manto (presumibilmente manutenzione straordinaria) oppure una sistemazione parziale (manutenzione ordinaria)

        Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy