Napoli-Torino 1-0: Burdisso, che regalo a Mertens

Napoli-Torino 1-0: Burdisso, che regalo a Mertens

Al break / Napoli avanti a fine primo tempo grazie ad un gol del belga su dormita del difensore: azzurri in controllo, granata arroccati

di Lorenzo Bonansea,

Termina col Napoli in vantaggio di un gol, il primo tempo del San Paolo: azzurri avanti grazie ad un gol di Mertens su dormita di Burdisso e in controllo della partita, anche se i granata sino al momento del gol non avevano rischiato più di tanto, pur rimanendo arroccati sulla pressione costante del Napoli. Napoli che sicuramente ha giocato meglio, tenendo in mano la partita e concedendo solo qualche ripartenza a Ljajic e compagni. Toro ordinato sinora, ma con poche idee palla al piede. Il passivo è inevitabile.

Partita particolare, quella del San Paolo, soprattutto per il grande ex Walter Mazzarri. Il tecnico granata, come anticipato in conferenza, sceglie una formazione abbastanza inedita: 3-5-1-1 con Niang e Ljajic di punta, Belotti in panchina. Il Napoli deve vincere per tenere vive le residue (poche) chances di scudetto, e i primi minuti sono di marca esclusivamente azzurra – col Toro rintanato e che ha difficoltà nel ripartire. La chiave per i granata possono essere le fasce, e infatti le prime iniziative della squadra di Mazzarri nascono proprio da Ansaldi e De Silvestri, che però hanno difficoltà nel trovare un voglioso ma spesso isolato Niang.

NAPLES, ITALY – MAY 06: Coach of SSC Napoli Maurizio Sarri greets coach of Torino FC Walter Mazzarri during the serie A match between SSC Napoli and Torino FC at Stadio San Paolo on May 6, 2018 in Naples, Italy. (Photo by Francesco Pecoraro/Getty Images)

Il Napoli prende i giri col passare dei minuti, Insigne cerca di muoversi su tutto il fronte, e il primo tiro nello specchio è suo al 17′, trovando però Sirigu a bloccare puntuale. La difesa dei granata è molto attenta: Nkoulou e Bonifazi leggono bene e in anticipo i tagli negli ultimi 20 metri, e Ljajic si trova spesso a sacrificarsi in mezzo al campo per dare una mano. Al 25′, ecco il vantaggio azzurro ed è un vero e proprio regalo di Burdisso: il difensore si addormenta al limite dell’area piccola, controllando male un retropassaggio e facendosi scippare la palla da Mertens, che la tocca con la punta mettendola nell’angolino basso. I granata provano a regalare anche il raddoppio al 41′, con Baselli che perde palla e Callejon centra in pieno Sirigu da posizione defilata. E’ l’ultimo sussulto di un primo tempo di marca azzurra, deciso da una grave dormita di Burdisso.

4 Commenta qui
  1. prawn - 5 mesi fa

    Bel goal, bravo. WM ha promesso che fa diventare Baselli come lui, io aspetto eh.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. user-13746076 - 5 mesi fa

    Burdisso incommentabile… E a questo vogliamo fare il rinnovo?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. prawn - 5 mesi fa

      Almeno lui non tifa Juve 😉

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. prawn - 5 mesi fa

    Se va bene magari tra qualche anno ci sara’ qualcuno onesto in FIGC e invetigheranno su questo campionato, sui comportamenti degli arbitri, sulla pianificazione delle giornate, col napoli sempre a dover giocar dopo le merde.

    poi adl si incazza con sarri che ha fatto giocare sempre e solo i soliti undici. ma per favore, che sono usciti pure loro presto dalla champions.

    il napoli e’ una gran squadra, gioca un calcio migliore delle merde ma viene costantemente ostacolato dalla mafia gobba.

    e quando vieni ostacolato e 24 prima gli altri sono stati aiutati e succede non per caso e non solo due o tre volte. beh chapeux al napoli come societa’, allenatore e giocatori, perche’ lo scudetto morale lo vincete voi, non quelle shifose merde.

    del toro, oggi, e’ meglio non parlarne

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy