Napoli, Sarri va ancora a Superga in onore del Grande Torino

Napoli, Sarri va ancora a Superga in onore del Grande Torino

L’avversario / Il rispetto del tecnico azzurro nei confronti degli Invincibili non è mai stato in dubbio: con la trasferta di Torino è diventata una tappa fissa

di Redazione tvvarna

Il tecnico del Napoli Maurizio Sarri ha sempre dimostrato molto rispetto nei confronti della storia del Torino, in particolare per gli Invincibili, per i quali ha avuto sempre parole per onorare i caduti del 1949. Per questo aveva visitato la basilica di Superga quando era all’Empoli (QUi i dettagli), poi anche l’anno scorso quando allenava già il Napoli (QUI i dettagli). Anche quest’anno è andato in visita nel luogo di culto granata, come riportato dai colleghi del Il Mattino, mostrando ancora una volta un grande rispetto nei confronti di una società che proprio domani sarà avversaria dei partenopei.

Non è stato, quest’anno, immortalato dai fotografi, rimanendo più nell’ombra (la foto è dello scorso anno) e onorando i caduti di Superga in modo più intimo.

5 Commenta qui
  1. policano1967 - 2 anni fa

    grande uomo prima di essere un ottimo allenatore.sarri nn e un allenatore ma bensi un insegnante di calcio.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. gantonaz64 - 2 anni fa

    E vieni da noi un giorno dai,cosi ci andrai tutti i giorni………….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Daniele abbiamo perso l'anima - 2 anni fa

    Mi piace Sarri: uomo vero in un calcio dove tutti si autoproclamo professionisti ma nella maggior parte dei casi sono solo pupazzi o parrucchieri.

    Forza Toro!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. contegranata - 2 anni fa

    Ringrazio ancora una volta Mister Sarri per il rispetto e la sensibiltà che dimostra ogni anno, verso i nostri Immortali!
    E che la visita, quest’anno, sia stata meno eclatante gli rende maggiore onore!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Mazede70 - 2 anni fa

    Bravo Sarri !

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy