Luca Telese: “Ljajic ha rubato l’anima a Totti. Miha, come si fa a odiarlo?”

Luca Telese: “Ljajic ha rubato l’anima a Totti. Miha, come si fa a odiarlo?”

Esclusiva / Il giornalista cagliaritano: “Vengo a Torino per gufare la Juve nei derby. Faccio un appello a Cairo”

di Marco Parella

Giornalista, cagliaritano di nascita e di fede, romanista d’adozione, ma sinceramente abbonato all’Olimpico, sponda giallorossa. Luca Telese è un sontuoso conoscitore di calcio e un inaspettato simpatizzante granata. Inevitabile chiedergli un commento su quanto visto al Grande Torino contro il “suo” Cagliari.

Domenica sera è andata in scena una sfida tra due squadre in crisi. Il Torino non vinceva in casa dal 28 agosto, come ha vissuto la partita?
Una sofferenza indicibile. Il Cagliari avrebbe avuto le possibilità per pareggiare, ma non l’ha meritato sul piano della determinazione. Il Toro invece ha subito gol, se n’è fregato, ha pareggiato e, in quel momento fatale in cui le due squadre si annusano, ha deciso che doveva vincere. È stato un risultato raggiunto con la forza della volontà, non si può parlare solo di fortuna per il gol di Obi. E non sono tante le squadre in Serie A che riescono in queste rimonte.

Mihajlovic ha colmato quindi la mancanza di grinta che affliggeva i suoi?
Ho visto 10 minuti di cuore Toro, la solita vecchia arma granata ha funzionato ancora. Si sono buttati in avanti con il coltello tra i denti. Le squadre di Miha hanno una cosa in comune: quando sono in difficoltà, e il Toro lo è, combattono. Contro il Cagliari hanno saputo difendere quando noi giocavamo con quattro punte e ripartire. Sirigu mi è simpatico per questioni di “sardità”, De Silvestri ha picchiato come un fabbro, che è quello che deve fare, poi c’è l’operaio Moretti, un onesto e glorioso metalmeccanico della difesa. Ho visto un Acquah notevole, un Baselli in condizioni pazzesche che un minuto prima aveva i crampi, poi te lo ritrovavi a fare tre salvataggi in scivolata e riproporsi in fascia. Ha un fiato… ma che aveva, le bombole da palombaro??

Crisi superata dunque?
È stata una vittoria di squadra, di tutto il collettivo, perché anche chi entra è funzionale al meccanismo. Paradossalmente sono mancati gli individui, ad esempio il Gallo che ha sbagliato un gol facile. Però non capisco davvero perché il Toro faccia così fatica. Sulla carta la rosa è migliorata rispetto allo scorso anno, ma evidentemente si porta dietro il male endemico della pareggite. Infortunio a parte, Belotti non ha più il rendimento di prima, forse perché non è più servito a dovere?

Mihajlovic ha riportato Adem Ljajic sugli esterni, è questa la mossa che serviva?
Ljajic l’ho visto crescere alla Roma di cui vado a vedere tutte le partite con mio figlio. Secondo me ha fatto un salto evolutivo pazzesco rispetto a quei tempi. Io dico che nell’ultimo anno in cui ha giocato insieme a Totti, gli ha rubato l’anima, ha copiato il suo modo di giocare dietro le punte, in quella posizione da falso 10 e da falso 9. Ljajic è un enigma per chiunque lo debba marcare, svaria da una parte all’altra del campo, ha fatto impazzire il povero Romagna. Mi sembra sia sottostimato rispetto a quello che rappresenta per la squadra.

 

In che senso?
Alla Roma era insopportabile, era capace di provare cinque dribbling e perdere cinque palloni. Ora non è più egoista, ha capacità di finalizzazione, ma si vede che lavora per la squadra. È un regista decentrato, trova alla cieca Iago Falque e funziona al massimo con Baselli dietro. Valdifiori, del cui ritorno in campo mi rallegro dopo i tanti problemi fisici, libera Baselli da compiti troppo difensivi e gli permette di dare supporto a Ljajic e di penetrare. A quel punto il serbo può fare il suo gioco: parte largo, si accentra, finta il tiro e serve Belotti nel fondamentale che gli riesce meglio, vale a dire l’imbucata.

Un altro ex Roma di cui si è parlato tanto ultimamente a Torino è Sadiq, ma in termini non altrettanto lusinghieri per ora…
A me non è dispiaciuto. Sogno di vederlo giocare in coppia con Belotti perché lui è più esterno che punta, può essere un altro che apre gli spazi. Ha velocità, potenza di tiro, scatto nel breve. Ed è ancora giovanissimo, non si butta via un giocatore dopo due partite, siete peggio dei romanisti (ride, ndr)… A dicembre 2015 salvò la panchina di Garcia che non aveva attaccanti disponibili. Entrò e da esordiente fece un paio di gol pesanti.

MILAN, ITALY – JUNE 23: Gad Lerner (L) and Luca Telese (R) attend the LA 7 Television Channel programming presentation held at Spazio 56 on June 23, 2011 in Milan, Italy. (Photo by Vittorio Zunino Celotto/Getty Images)

Cosa manca allora a questo Toro?
Gli manca il periodo sporco, quello delle vittorie per 1-0. Sembra che non le conosca. Il derby ha demolito psicologicamente la squadra, che è arrivata al match col Verona ancora addormentato dalla batosta; poi è iniziato un periodo con una partita ogni tre giorni da affrontare in condizioni disastrose e con tante assenze. Con la Roma il Torino ha giocato bene, ma i giallorossi sono stati più scaltri, infine l’enigma di Crotone. Seppur i calabri siano una realtà molto più solida di quanto si voglia far credere, ci vorranno gli scienziati per spiegare cosa sia successo al Toro dopo il gol di Iago Falque!

A proposito di personaggi noti dalle parti del Colosseo, che opinione ha di Sinisa Mihajlovic dopo il “caso Anna Frank”?
Preferisco Miha e la sincerità di chi è cresciuto senza studiare Anna Frank all’ipocrisia di chi si è messo a fare l’esperto, sembra che siano tutti soloni che studiano l’olocausto da trent’anni. Sono felice se il bellissimo sorriso di quella bambina diventa un’opportunità di far riscoprire un libro pieno di significati, ma non vedo l’obbligo per tutti i calciatori di Serie A di conoscere Anna Frank. Mihajlovic è così, senza retro-pensieri. Quello che dice è, quello che pensa dice, quello che dice fa. Non è uno spaccone, non è mai stato folkloristico, semplicemente è carismatico. Ha quel senso dell’umorismo tutto slavo che arriva da Boskov o dalla Boemia di Zeman. Come fai a odiarlo? Ce ne fossero di uomini così.

Che rapporto ha lei con Urbano Cairo?
Racconto un episodio ricorrente. Da tempo ho chiesto di poter intervistare Mihajlovic, proprio perché mi piace il personaggio. Ogni volta che vedo Cairo gli chiedo: “Può dire al presidente del Torino se ci mette una buona parola?”. E lui mi prende in giro rispondendo “Sì, sì, quando lo vedo glielo dico”. Scherzi a parte, io vengo allo stadio Grande Torino una volta all’anno: al derby, a tifare contro la Juve. Tutte le volte mi siedo vicino a Cairo, Comi e Petrachi insieme a mio figlio e vi giuro che non ho mai visto così tanta passione in una dirigenza. Urlano dal primo all’ultimo minuto, è esaltante! Comi dialoga a distanza coi giocatori, come se potessero sentirlo (“Alzati Bruno, marcalo, corri!” gridava senza sosta a Peres), Petrachi tira giù qualche santo, Cairo prima chiede conferma di un fallo, poi si inalbera anche lui. Bellissimo.
Ma fatemi lanciare un appello al presidente.

Prego.
Da vero feticista della Panini e delle divise da gioco, gli chiedo un favore: la maglia del Toro deve essere tutta granata. Non ci deve essere nulla di bianco, solo lo scudetto sul petto. Mi dà fastidio persino la righetta gialla intorno allo stemma. Monocolore deve essere, come nel ’76.

E i pantaloncini?
Granata! Tutto granata!

14 Commenta qui
  1. Wallandbauf - 1 anno fa

    Bello un Toro tutto granata

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. spelli_446 - 1 anno fa

    Su Miha vorrei riportare un articolo di Gigi Riva scritto per Repubblica che si può leggere anche su TCI dal titolo :Le bugie di Mihajlovic su Anna Frank.Lascio ad ognuno giudicare in merito

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. maraton - 1 anno fa

      personalmente di tutta sta faccenda non me ne frega un’emerita cippa. come a sinisa….penso 😉

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. spelli_446 - 1 anno fa

        Non sei l’unico al mondo….

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Rock y Toro - 1 anno fa

    Telese al posto di Mihajlović!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. dukow79 - 1 anno fa

    Concordo la divisa deve essere completamente granata.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. fabio.tesei6_975 - 1 anno fa

    Possibile che noi non vediamo quello che gl’altri vedono. Che siamo una bella squadra con una bella società SOLIDA alle spalle. Ma è possibile che fa tutto schifo?.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Filadelfia - 1 anno fa

      Beh che faccia tutto schifo no di certo. Io sono d’accordo con te che il Torino FC sia una società solida dal punto di vista economico. Ed è certificato dallo scudetto del bilancio che ci è stato assegnato. Al mercato abbiamo dato tutti in media 7-7,5 come voto. Taluni criticano la società perché spende sempre meno di quello che incassa e cosi non si fa il fatidico salto di qualità. Io nutro dei dubbi sullo staff tecnico e a volte, lo ammetto, mi arrabbio di brutto, quando non si trovano accorgimenti tattici per invertire il trend negativo di risultati. A me piacerebbe vincere qualche partita per 2-0 o 1-0. Vedere un Toro + robusto, più squadra. Ora lo trovo ancora troppo vulnerabile. E per arrivare ad un piazzamento da Europa League ci vuole solidità in fase fase difensiva.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Marino - 1 anno fa

      Ma gli altri chi? Telese lavora alla 7 e viene a scrivere un articolo su ToroNews? Cosa dovrebbe dire? Voglio vedere Ciro in galera e la squadra fa schifo? Siamo una bella squadra che da 12 anni non vince una cippa e una società di incompetenti che si impegnano solo a guadagnare soldi. Già finito il corteo in centro per la vittoria sul Real Cagliari?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. toro - 1 anno fa

        Hai fatto 5 domande e una affermazione…per l’affermazione, ce ne sono parecchie di squadre che in 12 anni non hanno vinto una cippa….se per te è incompetente chi riesce a guadagnare nel calcio!!! ( se così è!! ).

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Marino - 1 anno fa

          E’ competente da un punto di vista economico, io non contesto Ciro come manager, se è arrivato dove è arrivato è indubbiamente bravo. Se spartissi con lui gli utili sarei contentissimo, siccome sono solo un tifoso, non lo sono. 5 domande e non sei riuscito a risponderne a una e te ne vanti pure. Dai che anche questo anno festeggi lo scudetto del bilancio

          Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. ALESSANDRO 69 - 1 anno fa

        Da 12 anni non vince una cippa?????
        Perché 12 anni fa cosa abbiamo vinto…. ?????

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Filadelfia - 1 anno fa

    Anch’io vorrei una divisa completamente granata.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. JoeBaker - 1 anno fa

    Grande!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy