Le pagelle di Torino-Triestina

Le pagelle di Torino-Triestina

I Granata in dieci per oltre un ora sfoderano una prestazione d’altri tempi incoraggiati dal pubblico che li sostiene dall’inizio alla fine.

SERENI 6,5: viene chiamato in causa una volta sola e se la cava egregiamente chiudendo lo specchio della porta a Cottafava

D’AMBROSIO 7: una partita tutta muscoli, tecnica e fosforo, sembra ritornato in forma (st 39′ RIVALTA 6:  entra…

di Redazione tvvarna

I Granata in dieci per oltre un ora sfoderano una prestazione d’altri tempi incoraggiati dal pubblico che li sostiene dall’inizio alla fine.

SERENI 6,5: viene chiamato in causa una volta sola e se la cava egregiamente chiudendo lo specchio della porta a Cottafava

D’AMBROSIO 7: una partita tutta muscoli, tecnica e fosforo, sembra ritornato in forma (st 39′ RIVALTA 6:  entra nel finale e non fa danni, già qualcosa rispetto alle ultime apparizioni)

LORIA 7: dietro ha poco da fare e infatti sbaglia qualche appoggio, si rifà nel finale segnando con un preciso e potente colpo di testa

OGBONNA 6,5:
sempre sicuro nel controllare gli attacchi giuliani

GAROFALO 7:
un gran primo tempo dove si propone spesso e gioca ottimamente tutti i palloni che tocca, nella ripresa perde un po’ di smalto prima dell’infortunio, speriamo non grave (st 9′ RUBIN 6,5: gioca col turbo innestato e sopravanza sempre il suo rivale, senza sbavature la parte difensiva)

BARUSSO 6,5:
la sua esuberanza muscolare lo porta spesso a strafare ma corre per due in mezzo al campo nascondendo l’inferiorità numerica

PESTRIN 3:
il suo errore sarebbe da 0, però nonostante la sua dabbenaggine abbiamo vinto ugualmente inoltre è Pasqua e voglio esser buono così che il suo voto è pari ai punti che il Torino porta a casa

GENEVIER 7: prende in mano il centrocampo del Torino dopo l’uscita di Pestrin e non sbaglia un passaggio

GASBARRONI 5,5: spesso non si intende con i compagni e prova soluzioni cervellotiche, l’impegno lo tiene a galla

PIA’ 5,5: tatticamente contribuisce bene a nascondere l’inferiorità numerica, pesa però l’errore di testa ad inizio partita (st 14′ LEON 6: entra con la giusta voglia e con la sua tecnica mette in difficoltà la retroguardia alabardata, difetta di precisione sui calci piazzati ma azzecca l’ultimo corner)

BIANCHI 6: gioca generosamente da vero capitano più per la squadra che per se stesso e per questo non incide sotto porta

All. COLANTUONO 6,5: nasconde l’inferiorità numerica facendo fare un doppio lavoro a parecchi giocatori, viene premiato per aver cercato la vittoria fino all’ultimo minuto

TIFOSI 12:
l’incitamento è costante dal primo all’ultimo minuto, hanno capito che questa squadra ci mette l’anima e giustamente la sostengono, fischiando sonoramente i due ex Calderoni e Colombo

 

TRIESTINA: Calderoni 6; Nef 6, Cottafava 7, Scurto 6,5, Sabato 6; Colombo 5,5, Pani 5,5 (st 14′ D’Aversa 5,5), Princivalli 5,5, Pit 6 (st 33′ Gorgone ng); Pasquato 6 (st 14′ Siligardi 6); Della Rocca 5,5. All: Arrigoni 5

Arbitro PINZANI 5,5: giusta l’espulsione di Pestrin, non vede un rigore su Gas e nel primo tempo tollera troppo il gioco duro degli ospiti, nel secondo tempo si riprende e non fa più danni anche se concede poco recupero

.

(foto M. Dreosti)

0 Commenta qui

Recupera Password

accettazione privacy