Le pagelle di Torino-Napoli 1-3: Belotti ora può ripartire

Le pagelle di Torino-Napoli 1-3: Belotti ora può ripartire

I voti / Partita a due facce dei granata. N’Koulou e Molinaro, che salvataggi

di Gianluca Sartori,

LE PAGELLE

TURIN, ITALY – DECEMBER 16: Marek Hamsik of SSC Napoli celebrates after scoring the 0-3 goal during the Serie A match between Torino FC and SSC Napoli at Stadio Olimpico di Torino on December 16, 2017 in Turin, Italy. (Photo by Francesco Pecoraro/Getty Images)

Termina Torino-Napoli ed è il momento delle pagelle. Sconfitta preventivabile dei granata contro gli azzurri, che però giocano una partita a due facce: primo tempo disastroso, anche per colpa di un piano tattico esageratamente imprudente che avvantaggia il Napoli, ripresa accettabile, con il passivo limitato a sole due reti che permette di poter digerire più facilmente la sconfitta.

Il giudizio di tutti i singoli risente della partita dai due volti giocata dai granata. Le insufficienze pesanti al termine del primo tempo sono al termine dei 90′ più lievi. Belotti torna al gol ed è la notizia migliore. Berenguer non riesce a ripetersi, Burdisso va in difficoltà, si discuterà su quanto accaduto a Ljajic, che ha lasciato la squadra in dieci dopo aver dato garanzie a Mihajlovic sul suo stato fisico.

DI SEGUITO LE PAGELLE DI TORINO-NAPOLI 1-3

41 Commenta qui
  1. ExMrPresident - 9 mesi fa

    La differenza è che il Napoli è una squadra che gioca a calcio (e molto bene… ), il Toro non è una squadra dove ogni tanto qualcuno corre dietro alla palla…. solita partita mal preparata con scelte discutibili e giocata anche peggio…
    Se perdi 3 – 0 nel primo tempo e nel 2° regali 2 uomini in più al Napoli, dove pensi di andare ?!?
    Caro Mister se i tuoi 3 pretoriani sono sempre i peggiori in campo, fatti delle domande e datti delle risposte …. VATTENE !!!!
    Forza Toro Sempre !

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. enrygranata - 9 mesi fa

    premesso che il Napoli lo odio 1 millimetro sotto la giuve…..premesso che sono più forti di noi ma Miha deve uscire da questo stracazzo di 433 o 4231 contro questo tipo di squadre devi infoltire il centrocampoooooooooooo
    se non ti piace il 352 allora adeguati a a un 442 capperi !!!!!
    ieri aquah ci sarebbe stato più utile di berenguer (che stimo) avendo più filtro a centrocampo difesa meno debole e meno gol subiti
    Miha ha avuto il merito di portare qui giocatori fino a ora mai visti e pensabili tipo Falque Lialjc però adesso faccia cedere niang e altri del genere

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. torotranquillo - 9 mesi fa

    Aiutatemi!!! Non dite più di schierare Beremguer. Vi prego, ho la Berenguerite acuta. Io l’ho visto anche a Roma nullo che più nullo non si può. Ma davanti ai vostri giudizi ho incominciato a andare dal medico. Sia chiaro ha avuto una botta di sedere sul goal che passa in mezzo alle gambe di tutta la difesa della Lazio e che ci ha portato a immaginare la vittoria, ma … Sicuramente è la mia malattia oramai in fase inguaribile che mi porta a dire questo, ma .. Ma questo mini attaccante non vince mai un dribbling. Pensare che è veloce, ma a che serve la sua velocità? A perdere palla più rapidamente. Col Napoli schierato al posto di Ljiaic (che va ai mondiali con la Serbia, mentre il piccolo Speedy Gonzales giocava in serie B Spagnola) con mio figlio contavamo i secondi in cui avrebbe perso palla. Beh poi ci siamo stancati consci che solo noi non capiamo il talentoso spagnolo, ma nel primo tempo fra i 1 e 4 secondi ha perso tutte le palle e tutti i contrasti che ha avuto tranne 1 in cui ha passato la palla indietro. No, dai senza acredine, senza cattiverie, senza offendere nessuno, aiutatemi sono io che non capisco questo eccezionale giocatore, ma per pietà, non schieratemelo più!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Simone - 9 mesi fa

      A Roma è l’unica volta in cui ha giocato bene ed io, come già scritto i gg scorsi, mai mi sarei sognato di metterlo nell’undici titolare al posto di Ljajic. Caso mai avrei fatto l’opposto.
      Ieri ha fatto un paio di accellerazioni e nulla più ed è evidente che non sappia difendere la palla, vuoi anche una struttura fisica deficitaria da quel punto di vista

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. granata - 9 mesi fa

      Caro amico, mi iscrivo al club di coloro che hanno la berenguerfobia. Hai ragione su tutta la linea: Berenguer ricorda Martinez, che saltellava di qui e di là, poi sprecava tutto lo sprecabile. Ahimè, Cairo lo ha pagato 7 milioni di euro e ora Mihajlovic cerca di propinarlo in tutte le occasioni perchè è sulla graticola e rischia la testa (se non l’ ha già persa). Sono d’ accordo anche su Ljhajic, elemento dal carattere difficile, ma di tasso tecnico superiore e preziosissimo per il Toro. Chi lo critica non tiene in considerazione il fatto che un allenatore è lì anche per gestire nel migliore dei modi i giocatori, compresi quelli difficili.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Alberto Fava - 9 mesi fa

      Ciao @torotranquillo
      Sul tuo post inerente Berenguer, che dire ? Mi sembra che corra più veloce del pallone e si incarti da solo, comunque guardando il lato positivo : la velocità ti può aiutare molto se non sei un fenomeno con i piedi ( ricordi Walter Schackner?).
      Poi speriamo in bene, che possa fare meglio se avrà altre opportunità .
      Invece, visto che eri allo stadio con tuo figlio ( bello papa’ e figliolo insieme allo stadio, rimangono ricordi di bellissime serate trascorse insieme, dividendo la stessa passione Granata. Io e mio figlio lo facciamo spesso ancora oggi, nonostante lui abbia 39 anni e viva con la sua famiglia), vorrei chiederti se hai notato lo striscione esposto in Maratona : Simone Loria uno di noi.
      Sappiamo entrambi che gli striscioni che espone la curva sono sempre messaggi forti che si vuole far arrivare a tutto lo stadio.
      Ma stavolta non ho davvero capito il significato.
      Ne sai qualcosa ?
      E porta pazienza con Berenguer, è giovane e corre forte ! :-)
      Ciao
      FVCG

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. EUGENIO1962 - 9 mesi fa

    Fin dall’inizio della sua carriera nel Toro ho detto che non era il mister adatto a noi e forse neanche per altre squadre…. Detto questo possiamo ancora lottare per la EL sperando che non ci siano altri infortuni . Mi riferisco ad Ansaldi per noi importantissimo. Chiedo solo di smetterla di citare in negativo Niang che ieri mi sembra sia entrato con la voglia giusta ed ha dimostrato che , in certe situazioni di gioco, è veramente imprendibile. Dobbiamo stare uniti , tifare sempre (come ha fatto ieri la Grande Maratona) , avere tutti gli uomini a disposizione ed il prossimo anno cambiare mister ; Longo come scommessa, Mazzarri come certezza.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Simone - 9 mesi fa

      Fermo restando che a mio avviso niang debba essere recuperato ieri quando e dove l’avresti visto imprendibile?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. s.simone_183 - 9 mesi fa

    Il TORO non ha un gioco apprezzabile, patisce contro le piccole, naufraga contro il Napoli, a parte qualche eccezione come contro la Lazio che ci aveva illusi ed i risultati sono questi. Petrachi dovrebbe già cominciare a trovare un allenatore adeguato per il TORO altrimenti il futuro sarà sempre buio.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. user-13658046 - 9 mesi fa

    Dopo la Lazio erano tutti spariti….A parte che ste figure le si faceva anche col vate Ventura e dimostrano solo che tra le prime due e le altre c’è un abisso. Loro più forti e basta. Il prossimo anno sono abbastanza convinto che cambieremo allenatore, penso con Nicola. E sono anche convinto che alla prima sconfitta lo massacrerete. E se non sarà Nicola farete comunque lo stesso.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Alberto Fava - 9 mesi fa

      Anche se non condivido la scelta di Nicola , il quale ha tutta la mia simpatia , quoto tutto il resto del tuo commento.
      Se riesci ( non saprei dirti come ) vai a leggerti i commenti che sti quattro allenatori , direttori sportivi , preparatori atletici e presidenti mancati , facevano 2/3 anni fa su Ventura.
      E troverai conferme a quello che scrivi.
      Tifosi del Toro questi ? Leggi, leggi .
      E poi valuta da solo.
      FVCG

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. granata - 9 mesi fa

      Vedi, caro User, tu fai parte di quella lodevole fetta di supporter del Toro che tifano granata a prescindere. Non guardano la realtà e ritengono le critiche sempre e comunque immotivate. Questa squadra è discreta, ma con alcune lacune evidentissime:
      1) un allenatore che tiene in poco o nessun conto la tattica, elemento fondamentale del calcio moderno (Sacchi ripete sempre: “Senza equilibri in campo non si ottengono risultati”)
      2) Una campagna acquisti lacunosa. Si sono spesi 22 milionmi di euro per Niang e Berenguer il cui rendimento è stato, finora, ben al di sotto di quanto ci si aspettava.
      3) La mancanza di un secondo attaccante già pronto per la Serie A (credi che Sadiq lo sia?), soprattutto se si punta a un posto in Europa League (questo difficile obiettivo non l’ ho fissato io, ma la società)
      3) Una società che svaluta i propri giocatori non lavando i panni in famiglia, ma sbandierandoli ai sette venti: i casi Maxi Lopez e Ljhajic insegnano. Per le nostre latitudini sono atleti di tasso tecnico prezioso. Che Ljhajic, nonostante tutto, sia utile alla causa lo ha dimostrato ieri lo stesso Mihajlovic, gettandolo nella msichia dopo il primo tempo disastroso del Toro.
      Il problema è che una fetta (minoritaria) dei tifosi del Toro non considera mai il potenziale di questo glorioso club, che dall’ era Cairo (un presidente che comunque ci dobbiamo tenere stretto, non essendoci all’ orizzonte null’ altro) ha raggiunto come miglior risultato il settimo posto in Serie A e,oltretutto, con una coppia d’ attacco che ha segnato 36 gol (Immobile/Cerci). Possiamo sperare in qualcosa di più? Di comptere almeno con Lazio e Sampdoria? Termino con una considerazione sulla vittoria con la Lazio: siamo onesti, ci era girato tutto (ma proprio tutto…) per il verso giusto e qualcuno (Mihajlovic per primo) si è montato la testa.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Wendok - 9 mesi fa

    stavo ragionandomela sul fatto che lo staff di miha è il più numeroso nella storia del torino. tra tattici, ed espertoni, super preparatori,sembra che la tattica la si faccia con le monetine e quanto ad infortuni da inizio anno… beh, sono sotto gli occhi di tutti. i fatti…. solo quelli contano. e infatti bocciano tecnico e staff.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Granatissimo1973 - 9 mesi fa

    Caro mister Mihailovic, 3 partite col Napoli e 3 cappotti.
    Umiliazioni come questa o come quella patita nel derby non le possiamo
    capire o giustificare.
    In poche parole ci siamo rotti i coglioni!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Granatissimo1973 - 9 mesi fa

    Non ho capito se Belotti puo’ ripartire o…partire….?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. ciccio76 - 9 mesi fa

    Avevo messo in preventivo che si poteva perdere ma con grinta e dando tutto . Ecco questo TUTTO il Toro non lo fa mai vedere o almeno io non lo capisco. Quando non riesci a fare una parvenza di pressing , mentre il tuo,avversario ti morde le caviglie fin dentro la tua area, quando non riesci ad accelerare neanche una azione , mentre il tuo avversario ti gira intorno a 200 all’ora, quando non hai una minima parvenza di gioco , mentre il tuo avversario tatticamente è messo in campo in maniera eccellente, quando altre squadre più umilmente hanno dimostrato come difendersi dagli attacchi partenopei , mentre tu caro “Mister” ancora pensi di affrontare formazioni più tecniche e veloci prendendole di petto, di che cosa stiamo discutendo , ……sicuramente di una sconfitta. Rimango della mia idea questo tecnico non è ottimale , guardate Oddo , criticato da alcuni, già sta dando quella valenza che un allenatore deve dare. FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Athletic - 9 mesi fa

    Una sconfitta col Napoli ci sta, e rispetto ad altre partite, considerando il valore degli avversari, secondo me abbiamo giocato leggermente meglio del solito. Sono d’accordo con i voti assegnati, avrei dato solo mezzo punto in meno a Niang. Solo un paio di considerazioni: come ho detto mille volte, non sono un estimatore di Miha, però devo anche dire che questa squadra è molle, non hanno mai una reazione furiosa, non si caricano, non danno la sensazione di essere un gruppo unito, troppo spesso li vedi allargare le braccia o lamentarsi l’un con l’altro. Venendo all’allenatore, tolto il primo gol che poteva capitare, gli altri due dovevano essere evitati con una formazione più coperta, probabilmente è vero che la partita doveva essere affrontata in maniera diversa. Ma in ogni caso, la sconfitta ci può stare, i punti li dobbiamo fare contro altre squadre, a partire dalle prossime due.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Simone - 9 mesi fa

    E se ljajic si fosse voluto vendicare della tribuna della settimana scorsa?
    È curioso che si sia fatto male immediatamente dopo l’ultimo cambio…
    A dirla tutta sta cosa mi puzza, e non poco!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. user-13658578 - 9 mesi fa

    zero gioco. quel poco che si e’ visto e’ stat una gentile concessione del momento svampito del napoli. basta con i 35 enni bolliti in campo , con i pupilli e basta con questo riciclato bollito e nullamaivincente in panchina che ha voluto niang invece di zapata….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. CHC Bull - 9 mesi fa

    Dopo l’illusoria e farisaica scampagnata romana il Toro è tornato alla sua dimensione e Miha è tornato alla sua realtà: quella di un allenatore che legge male, anzi malissimo, le partite e che, soprattutto, sembra impermeabile all’esperienza passata. Le 10 reti subite lo scorso anno tra andata e ritorno, vista la squadra messa in campo questa sera, non sembrano aver lasciato alcuno strascico positivo. Centrocampo regalato al Napoli e difesa male assortita.
    Quando poche settimane fa scrivevo di guardare il giro palla del Napoli rispetto al nostro per capire la differenza tra un allenatore che imprime la sua impronta di gioco e uno che non si capisce come sprechi il tempo in settimana intendevo esattamente rimarcare la differenza di calcio vista oggi.
    Spero che potranno esserci in futuro altre vittorie fortunose e immeritate come contro la Lazio e spero anche siano così tante da farci raggiungere l’obiettivo EL ma in ogni caso prego chi ha questa facoltà, basta con Miha.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. Alberto Fava - 9 mesi fa

    Baselli, oggi per me il migliore.
    Bravo.
    FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. elio70 - 9 mesi fa

    Iniziamo a dire subito che il Toro è sceso in campo con la formazione SBAGLIATA.
    Modulo 4-3-3 era giusto ma gli interpreti no. Lyanco doveva essere titolare (no Burdisso) e al posto di Valdifiori doveva esserci OBI molto più dinamico e così la squadra era già più forte (in termini di corsa, contrasto e grinta).

    Io non credo che Ljajic sia un giocatore da Toro. La sua classe e il suo talento servono più a lui che alla squadra: lui RALLENTA troppo tutto il gioco del Toro e alla fine siamo penalizzati. Meno male che si è infortunato: la sua assenza gioverà a migliorare il gioco del Toro e speriamo che lo vendano al più presto.

    Conclusione: oggi Miha ha di nuovo sbagliato formazione (mia opinione)
    Con i giocatori che abbiamo potevamo rischiare anche di non perdere.
    Il potenziale del Toro è molto buono purtroppo l’allenatore non è capace di sfruttarlo
    appieno e i risultati non arrivano (anche il nostro tattico mi sembra abbastanza scarso…)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. JoeBaker - 9 mesi fa

      Condivido, anche se mi hanno “beccato” per i pensieri negativi sul mister in tempi ben peggiori.
      Tra gli interpreti sbagliati, secondo me De Silvestri è un vero disastro: ogni partita un errore determinante, incapace di fare una diagonale, non sa coprire come si deve e non sa fare neanche il fuorigioco. Se la fase difensiva è un problema, sicuramente lui è uno dei motivi: Ansaldi a destra e Molinaro a sinistra (Barreca secondo me è ancora leggero in difesa per squadre come il Napoli) avrebbero un senso. Inoltre ieri di nuovo la nostra fascia destra è stata inesistente, anche se Iago ha cercato di darsi da fare: quindi anche in fase di costruzione, il buon Lollo…
      Vista la lentezza di Burdisso, perché quando si deve giocare a non prenderle non lo proviamo davanti alla difeso, come si faceva con Vives (ma mi viene in mente di più Fusi ai tempi di Mondo)? Secondo me fanno più male due punte che giocano di rimessa con un centrocampo denso, visto che gli uomini veloci per giocare a due ci sarebbero (Belotti e Niang, ma anche Iago, Berenguer, Lijaic e Edera).
      Continuo a pensare che la creatività tattica di Sinisa sia davvero limitata…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. rossogranata - 9 mesi fa

    Sarri ha dato una lezione al nostro allenatore. Ho paura che non l’abbia capita, perchè continua a fare sempre gli stessi errori. La partita della Lazio è stata vinta dai giocatori e non dagli schemi di gioco …che lui non ha mai avuto.
    Oggi eravamo niente, la squadra “galleggiava” tra il dover attaccare e il dover difendersi, cioè scoperti in difesa e nulli in attacco, con Belotti che sprecava ogni palla.
    Urge una punta a gennaio, altrimenti se aspettiamo che lui si svegli rischiamo di annegare piano piano nei fondali della classifica.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. garibb_307 - 9 mesi fa

    Salve a tutti…io oggi ho visto giocatori che non sanno fare uno controllo con la palla..2 non riuscivamo a fare 3 passaggi di fila… almeno 3 o 4 dei nostri giocatori non sono nemmeno da serie A abbiamo venduto i pezzi migliori e non son stati rimpiazzati con giocatori di livello…poi prendiamo troppi gol grazie all’allenatore che è scarsissimo nella fase difensiva…oghi si è notato i limiti della nostra squadra e di una squadra che gioca a calcio … SEMPRE FORZA TORO

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. Pazko - 9 mesi fa

    Il Napoli è forte? Allora lo affronti da squadra di livello inferiore, tenendo a centrocampo e facendo un sano catenaccio, poi, se si stancano, cerchi di fare qualcosa di più. Ad esempio il Cagliari ( a Roma, e anche la Roma è forte) quasi alla fine del primo tempo, è ancora sullo 0 a 0 . Bisogna capire come affrontare l’avversario, se l’anno scorso ti hanno fatto 10 gol, giocando in velocità come oggi, attui qualche contromisura……..Poi si poteva perdere lo stesso, però non con partita chiusa dopo 30 minuti. Nel secondo tempo loro, pur non giocando quasi più, hanno rischiato di segnare altri due o tre gol. SVEGLIA MIHA, le partite non sono tutte uguali!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. [email protected] - 9 mesi fa

    Troppa differenza sia tecnica che atletica. Troppa differenza tra gli allenatori. Troppa differenza tra la capacità di giocare con la palla. Noi cerchiamo di giocare con De Silvestri, Burdisso, Molinaro, mentre loro con Hysaj, Albiol e Koulibaly. Noi a centrocampo passeggiamo con Valdifiori, Baselli e Rincon, mentre loro non si fermano mai con Allan, Hamsik, Zielinski. In avanti non ne parliamo. Al momento sembra un trio da serie….. Boh!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. dinogius_913 - 9 mesi fa

    Cairo sveglati,ormai siamo fuori dalla uefa cambia sto c…o di allenatore per mettere le basi per la prossima stagione,Non abbiamo il minimo di gioco o palle lunghe a casaccio o passaggi all’indietro non un azione ragionata.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. miele - 9 mesi fa

      Faccio mio il tuo appello, ma ho poche speranze.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  22. csko69 - 9 mesi fa

    poco da fare, due squadre che (ahinoi) giocano a due diverse velocità, sia di testa che di gamba…come ho giustamente lodato miha dopo la bella gara di lunedì, oggi lo critico perchè lyanco era da far giocare oggi con i loro attaccanti veloci come anche obi per dare più dinamicità al centrocampo…è facile parlare dopo un risultato negativo, però…avanti con la prossima col gallo sbloccato, SEMPRE FORZA TORO!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  23. renato - 9 mesi fa

    Non riesco proprio a capire come fa una squadra che la settimana precedente ha fatto un’ottima prestazione ad essere così deludente a soli 5 giorni di distanza. Eppure gli uomini erano gli stessi. Difesa pressochè inesistente, buon per noi che i napoletani hanno sbagliato tutto lo sbagliabile, poi il solito Sirigu ha tappato le falle più grosse. Certo che se si parte sempre con l’handicap (di solito è 0-1, oggi 0-3)è difficile portare in porto una partita. Sui voti anche io sono d’accordo con user, mi sembrano un po’ a caso. Iago come al solito si è sbattuto ma se non trova compagni in zona… Idem per gli altri. Personalmente oltre a lui salverei Baselli e parzialmente Belotti, non tanto per la rete che spero gli porti bene ma perchè è uno che da sempre il massimo, anche se mi piacerebbe vederlo un po’ di più nell’area avversaria anzichè nella nostra…
    In quanto a Niang continuiamo sempre a difenderlo ad oltranza ma non vedo che c’entri la condizione di forma con il fatto che l’uomo lo salta una volta su 5 e quando ha la palla al piede ci pensa un quarto d’ora per capire che deve cominciare a correre… Mi fa venire in mente la famosa barzelletta del leone e della gazzella nella savana africana… come gazzella avrebbe vita molto breve…
    E qui ritorniamo sul solito ritornello di sempre: per vincere qualcosa, dalla coppa del nonno a quella dei campioni, non serve fare tanti gol (vedi l’anno scorso) ma è indispensabile PRENDERNE POCHI! E noi sotto questo aspetto non siamo dei fenomeni, ne converrete.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. prawn - 9 mesi fa

      completamente d’accordo renato, ma credo che tu abbia scritto proprio COME MAI la STESSA squadra ha deluso.

      i CINQUE GIORNI!

      Berenguer non e’ mai stato titolare per 90 minuti e due partite cosi’ ravvicinate non le ha tenute.
      Il disastro piu’ grosso (direi un bel 4) e’ stato poi Burdisso, in difesa e’ stato come giocare con uno in meno. Anche li, e’ chiedere troppo!

      Tutte ‘cosette’ che un ‘allenatore’ degno di quel nome dovrebbe capire.

      Poi pure io ci speravo in un altra partitona di Berenguer, ma magari andava cambiato al 45′. Burdisso no, Burdisso per quest’anno secondo me ha finito, e cmq grazie mille, ci mancherebbe.

      E poi il Napoli non e’ la Lazio, tra quelle che giocano per lo scudetto e quelle che giocano per la Champions c’e’ comunque un abisso.

      E ricordiamoci che abbiamo vinto grazie all’espulsione di Ciro a Roma…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Esempretoro - 9 mesi fa

      Bella quella della gazzella! Ma se Nyiang fosse il leone morirebbe di fame guardando tutte le gazzelle che gli corrono intorno senza che lui riesca ad acchiapparne una…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  24. tric - 9 mesi fa

    Lascia perdere le “garanzie” di Ljajic: se l’allenatore ha un dubbio, non fa il terzo cambio, senza contare che l’ingresso di Edera non era così essenziale, anzi Falque non era peggio degli altri.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Esempretoro - 9 mesi fa

      Ciao,fratelli granata,dopo anni che vi seguo ho pensato di unirmi a voi. Stasera,pur rispettando le vostre precise analisi,ho visto un avversario troppo più forte di noi in diversi aspetti. Forse con qualche cosa di diverso (Lyanco) si poteva supplire alla mancanza di cm nel primo gol o magari altro,ma non credo il risultato sarebbe stato diverso. Teniamo presente che un Napoli come questo era tempo che non si vedeva. Mi gira che si sia ritrovato proprio con noi…di positivo direi che dopo il primo tempo avevo una gran paura di battere il record dello scorso anno. Da ora ci saranno alcune partite che diranno molto su ciò che veramente siamo. Auguriamoci che ci sia ancora qualcosa di positivo per il nostro Torello. Ciao FVCG

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Alberto Fava - 9 mesi fa

        Ciao Frstello, analisi che condivido .
        FVCG

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. JoeBaker - 9 mesi fa

        Benvenuto e concordo completamente. FVCG

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  25. user-13699277 - 9 mesi fa

    Ma che partita avete visto???
    Voti dati totalmente a caso

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. prawn - 9 mesi fa

      nessuno che si accorge della bella prestazione fatta

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Flower17 - 9 mesi fa

      Anche per me non abbiamo giocato male!
      Anzi il secondo tempo dominato….

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  26. prawn - 9 mesi fa

    C’e’ poco da lamentarsi di De Silvestri, non abbiamo riserve e comunque fatichero’ a vita a capire come mai l’abbiamo comprato, visto che avevamo un certo Zappacosta da quella parte.

    Burdisso: ok ha fatto delle buone partite, ma ha i suoi anni, ok non vogliamo bruciare Lyanco ma quando lo facciamo giocare? Spero nelle prossime due.

    Ljacic: poraccio si e’ infortunato e ha fatto un assist, perche’ 5? Lungi da me difenderlo, un altro che secondo me dovrebbe fare le valigie a fine stagione, assieme al suo mentore.

    Sinisa: 0. Un conto e’ essere scarsi, un conto e’ buscarle tutti gli anni, quoto l’articolo “Difesa troppo alta ed eccessiva distanza tra i reparti” ma da quando questo e’ buon segno? Vada la difesa alta (Gli piace Burdisso che la tiene alta) ma distanza tra i reparti? Come fai a cominciare impostando la squadra cosi’?

    Ma dai, ma non ha neanche piu’ senso parlare di un allenatore, abbiamo un ex-giocatore che urla dalla panchina, dai basta chiamarlo allenatore, basta dai basta

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy