L’attacco del Bologna: Edera per la prima volta avversario del Torino

L’attacco del Bologna: Edera per la prima volta avversario del Torino

Verso il match / Il Bologna arriva sotto la Mole senza Santander: l’infortunio aumenta le chances del canterano granata

di Roberto Ugliono

Sabato sarà una serata di ritorni al Grande Torino, da Mihajlovic a Lyanco, passando soprattutto per Simone Edera. Tra i vari volti dell’attacco felsineo, il suo è quello che sicuramente interesserà di più i tifosi granata pronti a riempire lo stadio sabato sera e lui sarà altrettanto ansioso di scendere sul campo che fino a due mesi fa era “casa sua”(e che potrebbe tranquillamente tornarlo in futuro, visto che a Bologna è solo in prestito secco).

POSSIBILE IMPIEGO – Come non immaginare l’emozione che proverà Edera alla sua prima da avversario (sperando che sia anche l’ultima), dopo la trafila nelle giovanili con il granata addosso ricco di successi (tra cui la vittoria del campionato Primavera e della Supercoppa di categoria) e l’esordio nella massima serie proprio con il Toro. Insomma l’Olimpico Grande Torino riabbraccerà un giocatore che a tutti gli effetti ha il granata nel dna. Intanto l’infortunio di Santander gli spalanca le porte verso un impiego da titolare nel tridente di Mihajlovic, che l’ha già schierato tre volte su sei dal primo minuto e potrebbe puntare forte sulla sua voglia di mettersi in mostra davanti alla società che ne detiene il cartellino. Se non dovesse ricadere su di lui la scelta di Sinisa, allora potrebbe essere il turno di un altro pupillo del tecnico serbo: Mattia Destro.

COSA ASPETTARSI – Se dovesse giocare dal primo minuto l’attaccante ex-Milan e Roma, sulle fasce toccherebbe allora a Sansone e Palacio, anche se il primo potrebbe giocarsi il posto con Orsolini. Per caratteristiche tecniche il tridente del Bologna sembra fatto su misura per Mihajlovic, che da sempre ricerca giocatori di questa tipologia per il suo pacchetto offensivo. Nelle prime partite, inoltre, è sembrato di rivedere molto Toro nelle giocate dei rossoblù, dimostrazione del forte credo calcistico del proprio tecnico.

9 Commenta qui
  1. Tifoso da Malta - 1 settimana fa

    Spero in un altra vittoria comoda e con altri tanti belli gol di Bellotti e compagni.
    Ma tanti auguri a Lyanco e Edera… due giocatori professionali.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Kieft - 1 settimana fa

    Il sostituto di santander è palacio, edera si gioca il posto con orsolini che mi sembra in vantaggio dall altra parte Sansone mi sembra intoccabile. In bocca al lupo edera !

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Madama_granata - 1 settimana fa

    Io, inutile dirlo, sogno una vittoria sonora: 3/4/5/6-1!
    Indovinate chi vorrei che segnasse quell’unico gol bolognese?
    Ad Edera un “in bocca al lupo” grande così!
    Si faccia onore, e speriamo che il Toro lo riaccolga presto tra le sue fila!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. SiculoGranataSempre - 1 settimana fa

    Questo è veramente un gran dilemma. Ma spero prevalga l’etica professionale, oggi così rara in tutti i campi e non solo quelli di calcio. Basta vedere il campione di tuffi king kong Chiellini nelle due recenti partite con l’Atletico… Vergognoso!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. PrivilegioGranata - 1 settimana fa

    A Lyanco e Edera consiglio di impegnarsi con giudizio.
    L’anno prossimo potrebbero rimpiangere di non essere in Europa col Toro per causa di se stessi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Carlin - 1 settimana fa

      Tu vorresti che non si impegnassero per favorire il TORO?

      Se lo facessero non sarebbero degni di tornare in GRANATA

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. PrivilegioGranata - 1 settimana fa

        Impegnarsi con giudizio non vuol dire non impegnarsi.
        La frase è semplice e chiara, come la differenza tra metterci impegno e giocare alla morte.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Carlin - 1 settimana fa

          Scusa ma che percentuale di giudizio dovrebbero mettere?

          Rispondi Mi piace Non mi piace
        2. èunafede - 1 settimana fa

          Non penso sia accettabile un’affermazione del genere. Non possiamo lamentarci dei gobbi ladri e poi pretendere “favori” di questo tipo. Devono esserci 22 giocatori che in campo danno tutto il possibile (lautamente ricompensati per ciò) e 11 di questi, quelli che portano i colori granata, che surclassano gli altri portando il Toro alla vittoria. Stop
          FVCG

          Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy