La Serie A, sei anni dopo: Toro, a Bologna va in scena il ritorno di Sirigu

La Serie A, sei anni dopo: Toro, a Bologna va in scena il ritorno di Sirigu

Focus / Il giocatore ritorna nel massimo campionato italiano, e proverà ad aiutare i granata a scalare la classifica verso l’Europa League

di Nikhil Jha,

Si prepara a tornare in Serie A dopo tre mesi il Torino, ma si prepara a riabbracciare il massimo campionato italiano dopo molto più tempo anche Salvatore Sirigu, il nuovo portiere agli ordini di Mihajlovic, arrivato negli ultimi giorni di giugno in granata, dopo la rescissione dal Paris Saint-Germain, squadra che sei anni fa decise di puntare su di lui ma che stava diventando ormai la sua prigione sportiva a un anno dalla scadenza del contratto. Finché non è arrivato il Toro.

E proprio sei anni dopo Sirigu ritrova la Serie A, che aveva stregato ai tempi del Palermo. Le cose, oggi, sono molto cambiate. Il portiere deve smentire chi lo vede in una parabola discendente della sua carriera, e riproporsi come candidato credibile ad un posto tra i 23 che tra un anno (qualificazioni permettendo) potrebbero partecipare ai Mondiali di Russia 2018 sotto la guida di Gian Piero Ventura.

Motivazioni chiare e stimolanti, come ha sottolineato lo stesso Sirigu dopo l’approdo a Torino, una società che il giocatore vuole ringraziare perché “ha creduto in me”. Ora, la parola passerà direttamente al campo da gioco, e l’esordio sarà il Dall’Ara di Bologna.

I primi mesi hanno lanciato segnali tutto sommato incoraggianti, nonostante la forma migliore dal punto di vista fisico sia ancora da trovare e ci sia ancora da migliorare per quanto riguarda il gioco con i piedi. Nulla di cui preoccuparsi comunque: gli ultimi giorni di preparazione serviranno per mettere a punto sia la base atletica sia quella tecnica per sfornare un Sirigu ai livelli di sei anni fa, per rilanciare se stesso e aiutare il Torino a far breccia nella corsa all’Europa League che comincia, inevitabilmente, proprio da Bologna.

7 Commenta qui
  1. Pimpa - 11 mesi fa

    Infatti,qui se uno dice le cose per come stanno,passa per pessimista.
    Se c’è qualcuno capace di negare coi fatti che,arrivati a pochi giorni dall’inizio del campionato,ogni anno le più misere speranze di crescita effettiva vengono puntualmente tradite,prego,si faccia avanti e ne discuteremo serenamente.
    Io ho visto e continuo a vedere soltanto goffi tentativi di far passare starnazzi da anatre per grida di aquile marine,un giocare alla meno,quando avresti le possibilità di migliorare davvero strutturalmente ed economicamente ma ti immiserisci,giochi a miccino,nel risparmiare sulla punta con un’operazione sportivamente ed economicamente priva di senso,nello scommettere sul bel negrone ultimamente disadattato.
    Dice hanno aumentato il tetto del monte ingaggi: o brave fave,avete ottenuto un bel risultato,si,a dare 1.500.000€ o quanti diavolo sono a Ljiaic e 800.000€ a Maxi.
    Con i soldi che ci sono in cassa con questo casso di valenze,porco boia,ci volete comprare qualcuno che ci faccia fare davvero un salto di qualità?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. torinodasognare - 11 mesi fa

    Non credo sia una questione di ottimismo o pessimismo… E tutti qui tifiamo per lui e per il Toro. La mia è una sensazione, l’ho visto un po’ panzuto e assai poco reattivo, e chiedevo se qualcun’altro aveva notato le stesse cose, tutto lì….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. gigi.bosi_957 - 11 mesi fa

    Certo che vedere il bicchiere mezzo pieno con un po’ di ottimismo è difficile eh….su su dai che ce la potete fare FVCG!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. torinodasognare - 11 mesi fa

    Sono l’unico a cui nel frattempo sono venuti parecchi dubbi su Sirigu?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Sirrobert - 11 mesi fa

      Sirigu a mio avviso è un ottimo portiere ….. sicuramente migliore ad Hart e Padelli

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. silviot64 - 11 mesi fa

      Ho parecchi dubbi anche io, ma è troppo presto per le verifiche. Speriamo sia davvero un salto di qualità, cosa non avvenuta nel cambio tra Padelli e Hart nonostante il richiamo mediatico del portiere inglese.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Torello_621 - 11 mesi fa

      Peggio di Hart non potrà fare, meglio di Padelli, con tutti i limiti caratteriali di quest’ultimo, non è scontato.

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy