La probabile formazione del Torino: Miha avanti con un 4-3-3 muscolare

La probabile formazione del Torino: Miha avanti con un 4-3-3 muscolare

Verso il match / Acquah favorito su Obi, che può rivelarsi ancora una volta arma a gara in corso. Panchina per Niang

4 commenti

A San Siro, davanti a 70mila spettatori, contro una squadra chiaramente più forte (lo dice la classifica) e probabilmente in condizioni meteorologiche di pioggia intensa, Mihajlovic sta pensando a un Torino muscolare. Avanti con il 4-3-3: questa è l’ipotesi più accreditata, dopo la vittoria contro il Cagliari. A gara in corso, poi, se il risultato premiasse i nerazzurri, i granata potrebbero tornare a un più offensivo 4-2-3-1.

DIFESA – Per quanto riguarda gli uomini; in difesa, come ha detto apertamente oggi Mihajlovic, non giocherà Lyanco. Il tecnico non lo vuol rischiare, essendo appena tornato da un infortunio. A far coppia con N’Koulou è pronto ancora una volta Emiliano Moretti. Sulle corsie, defezione di Antonio Barreca: come con il Cagliari, sono pronti De Silvestri a destra e Ansaldi a sinistra.

LEGGI: La probabile formazione dell’Inter: Spalletti con i soliti undici

CENTROCAMPO – A centrocampo, Mihajlovic dovrebbe optare per un centrocampo folto e muscolare, dedito alla battaglia. Rincon centromediano, con Acquah e Baselli ai suoi lati: potrebbe essere una soluzione interessante. Pronto a subentrare e ad incidere a partita in corso c’è Joel Obi, la cui titolarità non è da escludere, in ogni caso.

LEGGI: La conferenza stampa di Sinisa Mihajlovic

ATTACCO – Davanti, come già raccontato, si va verso un’altra esclusione per Niang. Il franco-senegalese può entrare a gara in corso in caso di necessità. Ma dall’inizio, le speranze granata dovrebbero essere affidate al tridente Falque-Belotti-Ljajic.

DI SEGUITO LA PROBABILE FORMAZIONE DEL TORINO: 

Torino (4-3-3): Sirigu; De Silvestri, N’Koulou, Moretti, Ansaldi; Acquah, Rincon, Baselli; Falque, Belotti, Ljajic. Allenatore: Mihajlovic

4 commenti

4 commenti

  1. Michele Nicastri - 2 settimane fa

    Meglio Obi per Baselli e chiunque al posto di De Silvestri…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Junior - 2 settimane fa

    Non mi spaventa la fisicità dell’Inter ma la tecnica. Soffriamo con squadre tecniche. Non mi lamento neanche di Niang in panchina: quanti giocatori strapagati hanno fatto panca nella storia? Anche molto più pagati di lui. Magari arriverà il suo momento.
    Sono d’accordo sullinfoltimento del centrocampo, finalmente più filtro e muro. FVCG! Cmq ce la giochiamo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Super Toro - 2 settimane fa

      Penso che sia basilare provare NIANG in partite con squadre forti, in questo momento è basilare NON farlo giocare con squadre alla nostra portata. Sono sicuro che con NIANG in campo non avrmmo vinto contro il Cagliari

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Junior - 2 settimane fa

        Può essere una spiegazione. Ma usarlo solo per le squadre forti potrebbe anche voler dire avere un trattamento di favore e sfasciare lo spogliatoio. Secondo me deve sacrificarsi di più e lavorare per la squadra.

        Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy