La moviola di Torino-Sassuolo 3-0: questa volta il VAR è decisivo

La moviola di Torino-Sassuolo 3-0: questa volta il VAR è decisivo

La moviola / Mazzoleni assegna un rigore per parte ma viene smentito dall’assistenza tecnologica. Ma quel precedente a San Siro…

10 commenti

Termina sul risultato di 3-0 il match dell’Olimpico Grande Torino tra Torino e Sassuolo. Le due squadre, dopo un primo tempo giocato alla pari, sbloccato solo da una prodezza di Belotti, sono state autrici di un bell’incontro. Il direttore di gara designato per l’incontro era il signor Pier Silvio Mazzoleni di Bergamo autore, tutto sommato, di una buona prestazione. Ma analizziamo insieme gli episodi da moviola.

LE PAGELLE DI TORINO-SASSUOLO 3-0

La partita comincia e i ritmi sono subito incalzanti: al 15′ il Sassuolo protesta per un mano di Moretti in area. Niente rigore, giusta la chiamata di Mazzoleni che nota come il difensore del Torino tocchi sì il pallone con il braccio, ma dopo che questo ha sbattuto in maniera fortuita su un altra parte del corpo. Il primo tempo procede senza particolari affanni ma al 38′ manca certamente un giallo a Magnanelli che, dopo diversi interventi fallosi, trattiene Iago Falque lanciato in ripartenza.

TORINO SASSUOLO 3-0: LE PAROLE DEI PROTAGONISTI

Il secondo tempo si apre subito con vibranti polemiche: al 58′ il fischietto bergamasco assegna un calcio di rigore per il Torino, salvo poi fare un passo indietro qualche istante dopo. Mazzoleni fischia un penalty per un mani in area di Cannavaro. Il Var Rocchi segnala però con un “silent check” un tocco precedente con la faccia da parte del difensore, allora Mazzoleni va a rivedere l’azione sul monitor a bordo campo e toglie giustamente il rigore al Torino. L’intervento del difensore neroverde ricorda molto un altro episodio accaduto a San Siro il 26 ottobre 2016. In quell’occasione il Torino si vide fischiare un penalty per un intervento simile compiuto da Moretti che respinse una conclusione di Brozovic.

Al 83′ poi altro intervento del Var per un presunto rigore nell’area del Sassuolo. Duncan controlla con il petto ma a braccio largo, giusto non chiamare il rigore. Infine al 89‘ altra chiamata inizialmente erronea di Mazzoleni che concede il rigore al Sassuolo per fallo di De Silvestri su Ragusa. Il Var però interviene nuovamente e riporta la tranquillità: l’esterno neroverde parte in posizione irregolare di mezzo piede, impossibile vederlo senza l’ausilio della tecnologia.

10 commenti

10 commenti

  1. piroldo64 - 3 mesi fa

    A mio parere il VAR è una buona cosa, ma dovranno rivedere le modalità della ripresa del gioco perchè sia a Bologna che nella gara con il Sassuolo l’arbitro ha fischiato con troppo anticipo trovandosi poi costretto a scodellare la palla in area. In entrambi i casi, però, a dispetto di ogni regolamento, ha invitato i giocatori granata ad allontanarsi, di fatto sfavorendo la squadra che era già stata sfavorita dall’interruzione del gioco. Sarà necessario un po’ di rodaggio

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. ToroShakty - 3 mesi fa

    sul primo episodio di fallo di mano di Cannavaro non sono d’ accordo. La palla dopo aver colpito la faccia va sul braccio largo che impedisce giunga a un giocatore del Torino.(forse Falque) questo e` un rigore netto

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. dbGranata - 3 mesi fa

      Secondo il regolamento non è rigore, il braccio di Cannavaro non era ampio ma era appoggiato a terra perché lui stava cadendo, oggettivamente non credo davvero che possa essere considerato fallo.

      Non ha voluto interrompere nessuna azione irregolarmente, e non ha nemmeno allargato le braccia più del dovuto, le ha solo appoggiate a terra per non sbattere una facciata, mica se le può mozzare!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Pimpa - 3 mesi fa

    Che la Juve sia ancora la più forte non c’è dubbio,che sia la prima a dover essere contenta dell’innovazione altrettanto,ma il punto è che,se io dovessi aver ragione col pronostico,si dimostrerebbe che l’occhio di riguardo,o sudditanza psicologica,esiste ancora.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. dbGranata - 3 mesi fa

      Si ma infatti io l’ho sempre sostenuto. Quando i casi sono dubbi succede troppo spesso che si fischi contro la squadra meno blasonata. Succedeva tantissimo con la Juve e purtroppo seguendo le partite di Napoli, Milan e Inter mi sembrava che succedesse eccome anche con queste altre squadre.
      Non so se sia malafede o come dici tu sudditanza psicologica, ma è un dato di fatto. Almeno sta cosa cambierà, ed era essenziale per legittimare i risultati.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. dbGranata - 3 mesi fa

    Uso eccellente del VAR contro il Sassuolo, a parer mio. Tutti i casi sono stati controllati, garantendo la correttezza delle scelte. E sono stati controllati tutti in pochissimi minuti (poi anche recuperati), e meno male. Perché se diventa uno sport in cui ogni 10 minuti ci si ferma per 5 a guardare lo schermo, diventa una gran cagata.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Pimpa - 3 mesi fa

    Scommetto che alla fine d o campionato i gobbi saranno quelli ad avere avuto più rigori contro decretati dal Var.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. dbGranata - 3 mesi fa

      Guarda Pimpa, so che a dirlo così in un forum del Toro mi beccherò meno ed insulti, ma lo faccio lo stesso.
      Per me la Juve dovrebbe essere la prima a felicitarsi di un uso (corretto) del Var. Questo perché sono dell’idea che quasi tutte le partite viziate da errori arbitrali (escluso calciopoli ovviamente) le avrebbero vinte lo stesso. In 2 partite hanno parato un rigore e ribaltato un 2-0, subendo in entrambi i casi il VAR.

      Alla fine, con o senza moviola, vince il più forte. Motivo per cui prima di prendermela per l’errore arbitrale di Bologna, penso che saremmo dovuti essere in grado di segnare un altro gol indipendentemente da quel caso.

      Se sei la Juve e hai un gioco estremamente tecnico e offensivo, è una questione statistica: avrai più occasioni a favore di altre squadre e lascerai il fianco più scoperto per i contropiedi, quindi anche diverse occasioni contro.

      Credo che alla fine la moviola, gestita bene, sia semplicemente una questione di giustizia. La Juve deve dimostrare di saper vincere al minimo dell’incidenza degli errori arbitrari, e credo che comunque sia abbastanza forte per farlo. Per quanto riguarda il Toro, anche noi dobbiamo imparare ad essere abbastanza forti da vincere a priori, anche con la sfiga contro (perché quella sembra sia connaturata nel DNA, purtroppo).

      Forza Toro, sempre e comunque.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Alberto Fava - 3 mesi fa

        Tolto l’ultima frase ” Forza Toro ecc ecc” con la quale concordo, per il resto questo tuo commento mi sembra un po’ …. come dire?
        Te lo spiego, con un fabbro come chietini in difesa, ogni volta che gli avversari entrano in area la VAR…. zac!
        E quindi i gobbi merdosi : 2 partite = 2 rigori contro.
        Vuoi scommettere che la prossima se ne beccano un’altro , con sommo dispiacere di chi sarà obbligato a confermarlo?
        E San buffon, prima o poi esaurirà i suoi bonus.
        Adesso si, Forza Toro sempre e comunque è juve merda…..
        Ma magari il nick ” Pimpa sopra non è d’accordo ” ! :-))

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Alberto Fava - 3 mesi fa

          Chiellini ovvismente e non chietini.
          Manco il nome giusto di questi mi viene facile digitare ! :-)

          Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy