Juventus-Torino, parla Pjanic: “Granata da rispettare, come la loro storia”

Juventus-Torino, parla Pjanic: “Granata da rispettare, come la loro storia”

Verso il match / Il centrocampista bianconero a La Stampa: “Belotti? Bravo, ma 100 milioni sono tanti. Mi piace Mihajlovic, e Ljajic…”

di Redazione tvvarna

Ormai l’intera città ne è ampiamente assorbita: il clima derby ha coinvolto il capoluogo piemontese e tutti gli occhi sono proiettati alla sfida di domani sera, quando si affronteranno Juventus e Torino. L’ostacolo è di quelli importantissimi per la compagine granata, che tuttavia sta crescendo stagione dopo stagione alzando costantemente l’asticella ed a dimostrazione di questo, arrivano anche le dichiarazioni rilasciate a La Stampa dal bianconero Miralem Pjanic: “Sarà una partita soprattutto dedicata ai tifosi. Noi vogliamo vincere, ma dovremo stare attenti: il Torino, al solito, è una squadra che sa mettere in difficoltà chiunque. I granata sono da rispettare, come la loro storia. I valori saranno più o meno vicini, l’unico vantaggio è che giochiamo in casa.”

Parole importanti quelle del bosniaco, che si sviluppano in più apprezzamenti: Mihajlovic? Come giocatore studiavo le sue punizioni, fantastiche: uno specialista da ammirare ed imitare. Mi piace anche come allenatore, per quel che sta dando al Torino: energia e forza, le sue squadre hanno qualità. Tra i granata conosco Rincon e Burdisso, ho giocato con loro, ma sono molto amico di Ljajic: gli voglio bene e gli auguro di fare una grande stagione. E’ un grandissimo giocatore, di talento, che sa fare la differenza giocando tra le linee. Gli manca solo un po’ di continuità.”

Infine, da giocatore a giocatore, Pjanic risponde ad una domanda su Belotti: “Se spenderei 100 milioni per prenderlo? Sta facendo benissimo, ma sono tantissimi. Soprattutto quando penso che li valeva Cristiano Ronaldo, uno che segna due-tre gol a partita. E di quel livello ce ne sono due: lui e Messi. Dopodiché, il mercato è decollato. Però, sono tanti.”

0 Commenta qui

Recupera Password

accettazione privacy