Juventus-Torino, in Coppa Italia un solo successo granata. E quel 4-0 nel 2015…

Juventus-Torino, in Coppa Italia un solo successo granata. E quel 4-0 nel 2015…

I precedenti / Per dieci volte il derby della Mole è stato valido per la Coppa Nazionale, in casa bianconera. La tradizione non è positiva, con ben sei sconfitte

di Federico Bosio,

Il 2017 è ormai una pagina totalmente voltata, seppur in casa Torino non si sia conclusa nella maniera auspicata ed anzi i punti gettati – e con essi i rimpianti – siano aumentati dopo il pareggio interno contro il Genoa. La testa dei granata si è però immediatamente rivolta all’impegno successivo, per via della ristretta distanza temporale ma anche dell’importanza di questo appuntamento: i ragazzi di Mihajlovic saranno infatti in scena già mercoledì sera, nel derby di Coppa Italia valido per i quarti di finale della competizione. La stracittadina piemontese si disputerà dunque tre volte in questa stagione, ma non si tratta di un evento così raro andando ad osservare annali e statistiche: sono infatti ben sedici le volte in cui Torino e Juventus si sono trovate a fronteggiarsi lottando non per i punti in bilico in campionato ma per la Coppa Nazionale, e tra questi in particolare quelli disputati in casa bianconera ammontano a dieci.

Prendendo in considerazione solamente quest’ultima fetta di precedenti, si può notare come la tradizione non sia di fatto positiva per i granata, ed anzi i numeri presentino l’imminente incontro come una sorta di impresa da superare. In dieci incontri si conta infatti solamente una vittoria del Torino, a fronte di tre pareggi ed addirittura sei sconfitte: l’unico successo granata risale alla stagione 1981/1982, con uno 0-1  firmato da Giuseppe Dossena nel match valido per l’ultima giornata del girone eliminatorio; il precedente più antico relativo alla Coppa Italia è stato invece nell’annata 1937/1938. Una tradizione avversa supportata anche dalle statistiche relative alle marcature, poichè nei dieci derby della Mole di Coppa disputati ‘in casa bianconera’ la Juventus ha messo a segno 17 reti a fronte delle sole otto siglate dal Torino.

Numeri senza ombra di dubbio condizionati anche da quella stracittadina datata 16 dicembre 2015, ovvero quell’ultimo precedente che tuttavia resta la sconfitta più larga e pesante della categoria: i granata di Ventura infatti furono protagonisti di una sfida da dimenticare e dalla quale uscirono sconfitti e ridimensionati, al netto di alcune importanti polemiche relative all’arbitraggio, con un 4-0 difficile da digerire; in nessuno dei nove incontri precedenti il divario era stato così netto. Il Torino mercoledì sera sfiderò dunque non soltanto la Juventus a domicilio, ma con essa anche la sorte ed il destino: sul terreno dei bianconeri i granata si batteranno per invertire la tendenza e compiere quella che si profila come una vera e propria impresa, e non da ultimo anche per cancellare in qualche modo il ricordo di quel passivo così pesante ottenuto l’ultima volta che ancora oggi, a due anni di distanza, grida vendetta.

1 Commenta qui
  1. simenem71 - 10 mesi fa

    non vedo proprio come il torello di oggi possa uscire indenne dallo stadio delle merde….

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy