Juventus-Torino 2-0, il film della partita: “La solita commedia”

Juventus-Torino 2-0, il film della partita: “La solita commedia”

Il titolo della pellicola diretta e interpretata da Mandelli e Biggio che mette in luce i soliti risultati e i soliti errori arbitrali

di Gualtiero Lasala,

SFORTUNA

Il Torino si è presentato all’Allianz Stadium con la voglia di conquistare il passaggio del turno di Coppa Italia, ma fin da subito l’atteggiamento sul campo è parso troppo timido per impensierire la Juventus, con i giocatori granata che hanno visto e tenuto pochi palloni. E dopo un quarto d’ora intenso, ecco arrivare il gol dei bianconeri: dopo un rimpallo su Baselli, il pallone volante finisce sul piede di Douglas Costa, che conclude centrando proprio l’angolino alla sinistra di Milinkovic-Savic. Subito dopo il primo gol della Juventus, ecco un’occasione a dir poco clamorosa per Niang, dopo quella di Berenguer avvenuta sullo 0-0 con lo spagnolo che aveva strozzato troppo il tiro. Il franco-senegalese ha ricevuto il pallone sulla corsa, e da posizione decentrata ha concluso con il sinistro battendo Szczesny, ma centrando il palo, mancando un gol che avrebbe scritto una partita completamente diversa.

2 Commenta qui
  1. valdama_458 - 4 mesi fa

    Magari non sarebbe cambiato nulla ma ogni partita giocata contro i gobbi si segnalano uno o più errori della persona designata ad arbitrare l’incontro (forse Moggi non era solo) ieri per di più lo ha anche visto in televisione ma ha confermato la sua MALAFEDE, perché solo così si può chiamare, non fischiare il fallo è un errore ma non tornare indietro su una decisione palesemente errata è semplicemente MALAFEDE. Così doveva andare e così è andata. Gli innominabili non avrebbero neanche bisogno data la pochezza che avevano di fronte (e non è la prima volta) ma è sempre la solita commedia. La prossima partita contro quelli non bisognerebbe scendere in campo pagando eventuali multe ma dando un vero segnale.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. maraton - 4 mesi fa

      basterebbe schierare la primavera.
      in conferenza stampa si spiegherebbe che visti i reiterati “errori” arbitrali sempre e solo a vantaggio della stessa squadra (di merda) non potendo giocare alla pari si fanno giocare i ragazzini, almeno con risultati di 6 a 0 non ci saranno più “orrori” arbitrali e l’altra squadra (di merda) potrà dire di aver vinto meritatamente.

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy