Inter-Torino, Spalletti: “Domani contro i muscoli della storia granata”

Inter-Torino, Spalletti: “Domani contro i muscoli della storia granata”

Alla vigilia / Il tecnico nerazzurro presenta il match

Ha parlato in conferenza stampa alla vigilia di Inter-Torino Luciano Spalletti, tecnico dei nerazzurri, oggi al secondo posto in classifica e con una squadra al massimo dell’entusiasmo: “È un buongiorno, i nostri tifosi sono tantissimi. Noi dobbiamo essere pronti a giocare a tutti gli orari, ad adattarci ad ogni situazione. I tifosi? Ogni volta che cerco di dare una definizione di Inter vedo che si può andare più in là. Vivo una bella sensazione, tutti quelli che ci seguono danno forza alla squadra”. Su possibili cambi da mettere in campo domani: “Se qualcuno vuole spingerci l’asticella più in là, lo utilizzeremo volentieri”

LEGGI I convocati del Torino: Barreca e Bonifazi finiscono out

Il tecnico, poi, passa ai granata, avversari di giornata: “È una squadra forte, costruita bene: in campo ti sembra di giocare con i muscoli della loro storia, Mihajlovic sa trasferire la propria personalità e voglia di battersi. Ci sarà da essere bravi ad anticipare, ci vorranno velocità, densità, gioco nello stretto, reazioni. Sono cose di squadra, lì si giocherà molto della partita. Loro hanno Belotti, bravissimo nei contro-movimenti, e Ljajic, abile a muoversi tra le linee e a ricevere il pallone sui piedi: sono insidie per noi, ma noi siamo l’Inter e dobbiamo provare a vincere sempre”.

La palla passa poi alla classifica: “Andiamoci cauti, ma abbiamo personalità. Ho sempre visto reazioni quasi totali, anche quando la squadra è stata in difficoltà. Se non avremo reazioni veloci, questa partita può metterci in difficoltà. Scudetto? Noi dobbiamo arrivare nelle prime quattro, non possiamo ancora fare discorsi che riguardano l’andare avanti”.

0 commenti

Commenta per primo!

Recupera Password

accettazione privacy