Inter-Torino 1-1: l’orgoglio granata è premiato con un punto

Inter-Torino 1-1: l’orgoglio granata è premiato con un punto

I granata disputano una delle migliori partite stagionali a San Siro, andando avanti con Iago Falque. L’Inter trova il pari, ma i segnali sono buoni

22 commenti

Il Toro accarezza l’impresa a San Siro, andando in vantaggio al quarto d’ora della ripresa con Iago Falque ma facendosi pareggiare al 34′ dal subentrato Eder: finisce 1-1 contro l’Inter, ed è stata per i granata la migliore prova stagionale. Burdisso ha fornito buoni segnali alla prima assoluta, e il centrocampo a 3 ha dato ottime garanzie in entrambe le fasi. Il Toro più ordinato della stagione va via da Milano con un punto che alla fine lascia anche un po’ di amaro in bocca, ma che dà ottimi segnali per il futuro immediato.

E’ un Toro determinato quello che scende in campo a San Siro (qui il commento al primo tempo): Miha conferma il 4-3-3, attuando però significative variazioni rispetto alla sfida col Cagliari. Torna Rincon, schierato a schermo davanti alla difesa, mentre in difesa c’è l’esordio in granata di Burdisso. Dal 1′ anche Obi in mediana, insieme a Baselli. La prima occasione è dell’Inter, pericolosa soprattutto sulla destra con Candreva: cross in mezzo per Icardi, che però non ci arriva. I granata sono estremamente ordinati (mai lo erano stati come nei primi 45′ di San Siro), rischiano qualcosa ma si fanno vedere con costanza, e il primo tiro nello specchio è proprio del Toro con Baselli, coontrollato in due tempi da Handanovic. L’Inter risponde con Vecino ed Icardi, ma Sirigu è attento – e si supera addirittura su Skriniar.

I granata, comunque, giocano con discreta scioltezza: Rincon è un muro, e Burdisso è sicuro in un paio di chiusure importanti. Nel finale di frazione, occasionissima per i granata: cross di un positivo Ansaldi (ottimo il suo primo tempo in combinazione con Ljajic) per Baselli, la cui torsione trova Handanovic reattivo. Un buon Toro va al riposo sullo 0-0, giocando il primo tempo più ordinato della stagione.

MILAN, ITALY – NOVEMBER 05: Milan Skriniar of FC Internazionale (R) competes for the ball with Andrea Belotti of Torino FC during the Serie A match between FC Internazionale and Torino FC at Stadio Giuseppe Meazza on November 5, 2017 in Milan, Italy. (Photo by Marco Luzzani – Inter/Inter via Getty Images)

L’Inter inizia la ripresa con maggiore decisione, e al 3′ va vicinissima al gol con Vecino – ma Sirigu è attento a deviare in corner. All’8′ del secondo tempo arriva la risposta del Toro, col primo tiro in porta di Belotti su cross di De Silvestri, deviato in corner da Handanovic. I nerazzurri sono sicuramente più determinati rispetto ai primi 45′ e attaccano con veemenza: al 13′ grande salvataggio di Obi, che s’immola sulla conclusione di Icardi murandola in corner. Al 15′, al primo affondo della ripresa, il Toro passa: gran lavoro di De Silvestri che serve Iago Falque, lo spagnolo si accentra e col mancino batte Handanovic sul primo palo. Gol bellissimo quello dell’esterno, il quinto stagionale per lui. L’Inter risponde subito con Icardi, che si libera in area ma calcia altissimo – mancando una clamorosa occasione per il pareggio. Al 22′ torna a farsi vedere il Toro, e l’occasione è epocale:punizione di Ljajic per la testa di Obi, che impatta ma non inquadra la porta. L’Inter preme, Spalletti mette dentro Eder per Gagliardini spostando Valero in mediana, e il Toro si schiaccia troppo – ma uno statuario Rincon dà una grossa mano in copertura. Al 28′ Miha cambia uno stanco (e ammonito) Obi per Acquah, cercando di rinforzare la mediana – e al 31′ il Toro sciupa un’occasione d’oro per il raddoppio con Belotti, che in contropiede apre troppo il diagonale. Errore che pesa, visto che poco dopo – al 34′ – l’Inter trova il pari: pallone di Perisic, sponda di Icardi e da due passi Eder non sbaglia infiammando San Siro.

Miha si gioca le carte Niang e Berenguer, ma l’Inter spinge tantissimo, trascinata dal proprio pubblico, e al 43′ Vecino fa venire giù la traversa con una sassata impressionante dai 25 metri. Nel finale, il Toro ci prova in contropiede ma senza successo: finisce 1-1, un punto importante per un bel Toro. Orgoglioso, ma non arrogante.

22 commenti

22 commenti

  1. mauro69 - 2 settimane fa

    E alla fine pari è stato, ma un pari di quelli veri, frutto di una prestazione maiuscola, e credo che neanche loro si aspettassero di trovarsi una squadra capace di battersi al loro livello.
    Sembra incredibile, giochiamo sul campo della seconda in classifica, e a conti fatti siamo noi a rammaricarci per non avere vinto. Peccato per quelle 2 occasioni sprecate sull’1-0, come al solito ci è mancato un po’ di cinismo. Ma a parte questo, niente da dire, chapeau!!!
    Adesso però, diventa imperativo proseguire su questa strada, per recuperare tutti i punti lasciati inopinatamente sprecati.
    Buon divertimento a tutti, speriamo, e FVCG sempre.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. CUORE GRANATA 44 - 2 settimane fa

    Il ns. campionato di fatto inizierà con la prossima partita contro “i mussi” del Chievo che quatto quatto ci tallona in classifica. Vedremo se i positivi riscontri evidenziati oggi come atteggiamento tattico(da confermare senza se\ma per tutta la stagione) e come atteggiamento di squadra(corsa, “garra” ed aiuto reciproco) troveranno costanti conferme. In tal caso potremo mantenere viva la speranza di restare agganciati all’ultimo vagoncino con destinazione europea. Un primo indicativo step lo avremo “al giro di boa” ed in base alla ns. classifica la Società potrebbe decidere di intervenire sul mercato con un paio di innesti e contestuale alleggerimento dell’attuale “legno verde”. Su Niang e Berenguer i ns. attuali “flop”speriamo che il Mister(marcato stretto dalla Società) prosegua con il loro utilizzo part time volta a volta secondo specifiche esigenze di squadra. A fine stagione la Società potrà fare le proprie valutazioni con cognizione di causa. FVCG!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Fabius - 2 settimane fa

    La partita di oggi non ma che aumentare il rammarico per aver buttato via un terzo di campionato con un modulo assurdo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Spygor - 2 settimane fa

    Quando i ragazzi,giocano come oggi,non gli si può criticare nulla,l’Inter in questo momento è in forma e questo pareggio,vale molto di più di quello che si può pensare…Lo sappiamo a memoria che contro il Crotone e con il Verona,si sono buttati dei punti importanti,colpa del fenomeno in panchina,che guarda caso,cambia e il Toro fa punti!La mia riflessione è che tutti i tifosi e chi segue il calcio ha visto giocatori improponibili con posizioni e schema improduttivi,che bello avere ragione,ma allo stesso tempo è preoccupante che un allenatore faccia il brutto e cattivo tempo,mettendo a rischio il campionato in base agli obbiettivi di inizio stagione…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. miele - 2 settimane fa

    Sinceramente non ci speravo in un risultato simile e, soprattutto, in questa ottima prestazione. Evidentemente, la squadra si è ricompattata e, grazie ad un assetto più logico, ha fornito una prova encomiabile in casa di una delle squadre più forti del campionato. Rimane il rammarico per le brutte partite giocate in precedenza e per i punti buttati. Speriamo che si continui su questa strada, migliorando ulteriormente senza altri sbandamenti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Daniele abbiamo perso l'anima - 2 settimane fa

    Come direbbe Ventura “se penso dove eravamo..qualche giorno fa, direi che sono soddisfatto, sia dall’atteggiamento dei giocatori che dalla sistemazione tattica con i 3 centrocampisti. Purtoppo abbiamo sempre la tassa De Silvestri che in fase difensiva è pauroso, e Niang, che è riuscito in 15 minuti a dimostrarci ancora di che pasta è fatto .. (pastafrolla)
    Gli altri più o meno mi sono piaciuti tutti. Stavo giusto caricando Iago nell’azione del gol dicendo che non si era ancora visto, quando dopo 5 secondi ha segnato.
    Belotti anche senza gol si è fatto fare 15 falli (di cui fischiati solo 10 scarsi)
    Che altro? Il Toro è una buona squadra, non eccelsa ma buona. Se Sinisa trova la quadra e non si intestardisce possiamo fare bene e lottare almeno con la Samp per il sesto o settimo posto.
    Ma sul gol di Eder lasciato clamorosamente solo continuo a credere che in difesa non ci siamo ancora.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Pazko - 2 settimane fa

    Quando Spalletti ha inserito 4 attaccanti, invece di Niang avrei messo Moretti o Lyanco, forse non ci sarebbe stato EDER tutto solo, perché i difensori avevano già una marcatura a testa………Poi buona partita e centrocampo finalmente non in difficoltà.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Daniele abbiamo perso l'anima - 2 settimane fa

      Forse hai ragione, anche se, se riguardi l’azione i nostri c’erano a coprire l’area, solo che due sono andati su un uomo e altri due sono rimasti a guardare Eder fare gol.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. vieste_granata - 2 settimane fa

    … tanto ormai chi li prende 6 punti alla Samp… un’altra stagione buttata via e finita dal mese di novembre…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. torotranquillo - 2 settimane fa

      e che pelotas!!!! ma una giornata allegra non la passi mai? A parte che bisogna arrivare 7imi e quindi … La Samp comunque ha perso 4 a 0 ad Udine e con noi (rigore su Liajc a parte) ha portato a casa un pareggio abbastanza risicato. E fatti una risata ogni tanto!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. prawn - 2 settimane fa

    Ora esoneriamo Miha!

    Ok scherzo, se ci voleva una mezza rivolta popolare per fare cambiare idea al testardo allenatore, un mezzo licenziamento, ben vengano le rivolte!

    Alla fine, come ho scritto più volte e’ un allenatore giovane, con tanto ancora da imparare, se la lezione e’ servita ben venga.

    Se il toro gioca come oggi tutto il resto del campionato ce la giochiamo.

    Altro ostacolo all’EL: I cambi, chiaramente non all’altezza, serve mettere mano in tasca per ‘salvare’ la stagione o meglio per ‘finire l’investimento’ fatto in Estate. (o diciamo per investire quello che non si e’ investito)

    E poi Miha può anche restare, son curioso di vedere se riesce a far diventare Niang un uomo con le palle come ha fatto con Ljacic (non mi dimenticherò mai che ha levato via la palla a Icardi nella nostra area!)

    FORZA TORO

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. user-13653020 - 2 settimane fa

    Ora i leoni da tastiera onsiglieranno a mihalovic di tenere il gallo in panchina!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ddavide69 - 2 settimane fa

      Spero proprio di no. Vediamo cosa farà in nazionale

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. buitre66 - 2 settimane fa

    Finalmente abbiamo giocato da TORO! Tutti bravi grintosi e determinati. Il nuovo modulo permette a tutti di giocare meglio, peccato non averlo fatto prima. Continuiamo cosi’.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. sylber68 - 2 settimane fa

    Stavolta devo fare solo complimenti,quando ci vuole ci vuole…bravi ragazzi!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Kathmandu Granata - 2 settimane fa

    Sirigu da paura…!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. Giansiro - 2 settimane fa

    Come al solito una volta segnato smettiamo di attaccare, e ci ripigliano…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. vittoriogoli_192 - 2 settimane fa

    C’é voluto lo spauracchio esonero e la rivolta dei tifosi per far capire all’allenatore di cambiare modulo e non insistere su Niang fuori forma fuori carattere fuori da tutto.
    Incredibile ciò che gente non professionale aveva visto da mesi lui lo ha attuato solo su orlo baratro.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. FVCG'59 - 2 settimane fa

    Grande, Grande Toro!
    Questo è lo spirito giusto, di una squadra che si è tutta sacrificata e giocato con grande determinazione: difficile trovare il migliore, quando tutti hanno dato tutto e di più!
    Orgoglioso di Questo Toro!
    FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. FVCG'59 - 2 settimane fa

      I gobbi DM sono pregati di andare a cliccare i loro siti DM e mettersi tutti i pollici versi che vogliono proprio in quel posto. Grazie

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. torotranquillo - 2 settimane fa

    Sto con il fucile puntato per le pagelle di tvvarna che di solito sono ingenerose. Se non vedo almeno un 7 per Rincon e ‘N Koulou mi indigno veramente. Logicamente Ansaldi idem, la solita sicurezza. Abbiamo Belotti non in forma dopo 1 mese di stop se no si vinceva. Sirigu bene in in porta, ma occhio coi rilanci. De Silvestri spero sia rivalutato dal blog. E’ uno che ha un fisicaccio e serve. di testa nelle diagonali e nei rilanci. Certo avesse anche i piedi sarebbe meglio. E imparasse a tenere le mani non sul dorso degli avversari ancora di più. Ma come impegno non si dovrebbe discutere. Ljajc si impegna come non ha mai fatto in vista sua. Burdisso ottimo. Unica pecca Ljaic, Iago e Ansaldi dovrebbero crossare sul primo spostamento di Belotti, se no un giorno quello li manda a quel paese (se non l’ha già fatto). A tutti i pessimisti: il campionato è lungo. Oggi abbiamo recuperato un punto dei 3 persi finora (Fiorentina) e se non avessimo avuto la VAR ne avremmo 5 in più. Domenica col Chievo NON DOBBIAMO FALLIRE!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ddavide69 - 2 settimane fa

      Peccato che c’è di nuovo la pausa. Però non avremo alternative alla vittoria

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy