Il record di punti e l’imbattibilità: Torino, Spalletti ed il “miracolo” Inter

Il record di punti e l’imbattibilità: Torino, Spalletti ed il “miracolo” Inter

Focus on / Il tecnico in estate ha abbracciato il progetto nerazzurro: cambio di mentalità e risultati da vera e propria corazzata

2 commenti

Non era semplice, affatto: lasciare la ritrovata Roma dopo un anno e mezzo ricco di polemiche ma al tempo stesso di risultati importanti, e soprattutto al termine di una stagione conclusa con il secondo posto ed 87 punti all’attivo, record storico per il club capitolino nel massimo campionato. Non era semplice, eppure Luciano Spalletti l’ha fatto. Ha accettato di voltare pagina, legandosi ad un’Inter ambiziosa e desiderosa di tornare ai vertici della classifica italiana, e sposando il progetto del club nerazzurro: e dal suo approdo a Milano, il tecnico toscano sta riuscendo in una vera e propria impresa.

Domenica, all’ora di pranzo, la compagine meneghina affronterà infatti il Torino per uno degli anticipi della dodicesima giornata, e lo farà da una posizione di forza certo sperata ma molto difficilmente immaginata a bocce ferme: sono già 29 i punti conquistati dalla squadra di Spalletti (ed anche in questo caso, si tratta del record di sempre per l’Inter dopo undici giornate di campionato) in virtù di nove vittorie e due pareggi, dei quali uno ottenuto addirittura a reti inviolate sul campo del Napoli. E proprio con la compagine partenopea, quella nerazzurra condivide la caratteristica di grande impenetrabilità:  entrambe hanno infatti incassato solamente otto reti (meglio ha fatto solo la Roma con cinque reti). Inoltre, proprio Napoli e Inter sono le uniche due formazioni di Serie A rimaste ancora imbattute. Un’Inter seconda in classifica, una vera e propria corazzata, che porta evidentemente il marchio e le caratteristiche del tecnico di Certaldo.

Una nuova avventura cominciata quindi nel migliore dei modi, e di certo Spalletti non ha intenzione di fermarsi proprio in questo momento: il desiderio è quello di riuscire ad allungare ulteriormente, anche contro i granata, il record di cui sopra. Una sfida dunque assolutamente ostica per i ragazzi di Mihajlovic che, se riuscissero a fermare i nerazzurri, sarebbero protagonisti di una vera e propria impresa. Il Torino si appresta ad affrontare la corazzata di Spalletti: il tecnico toscano sogna nuovi titoli in territorio italiano, dopo quelli sollevati ormai dieci anni fa alla guida della Roma.

2 commenti

2 commenti

  1. DamS - 3 settimane fa

    Gli facciamo il culo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. spelli_446 - 2 settimane fa

      ahahahahahaahaha…

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy