Il punto sull’arbitro

Il punto sull’arbitro

Come da statistica, ancora un pareggio per il Torino con la direzione di Danilo Giannoccaro. In linea con le nuove direttive impartite da Collina, l’arbitro della sezione AIA di Lecce ha lasciato correre in diverse occasioni, alcune delle quali, come analizzeremo, molto dubbie e rilevanti ai fini del risultato finale. L’avvio di partita scorre via abbastanza liscio e il primo dubbio è al 16’…

Come da statistica, ancora un pareggio per il Torino con la direzione di Danilo Giannoccaro. In linea con le nuove direttive impartite da Collina, l’arbitro della sezione AIA di Lecce ha lasciato correre in diverse occasioni, alcune delle quali, come analizzeremo, molto dubbie e rilevanti ai fini del risultato finale. L’avvio di partita scorre via abbastanza liscio e il primo dubbio è al 16’ quando l’inzuccata sotto porta di Rolando Bianchi viene respinta sulla linea di porta dal portiere Sicignano: dentro o fuori? L’attaccante granata protesta nei confronti dell’assistente Marzaloni ma si prosegue. Le immagini tv in seguito danno ragione alla terna arbitrale poiché l’intervento dell’estremo difensore del Frosinone risulta tempestivo. Al 29’ sul risultato di 1-0 per i granata ancora un episodio dubbio in area frusinate: su cross di Rivalta il difensore Del Prete affossa Vantaggiato impedendogli di saltare e cercare l’impatto col pallone ma Giannoccaro, ben appostato, non ritiene forse che ci siano gli estremi per la concessione del penalty. Lo stesso Vantaggiato viene ammonito al 41’ per un fallo a centrocampo e qui la sanzione ci può stare anche se si trattava del primo fallo commesso dall’ex Parma. Due minuti più tardi un’azione pericolosa di Troianello è viziata in partenza da un fallo in zona d’attacco ai danni di Rivalta non sanzionato dal 38enne arbitro di Veglie. Nessun dubbio, poi, sul calcio di rigore decretato per un netto fallo di Scarlato su Gasbarroni mentre la terna sorvola su un secondo affossamento in area sempre di Del Prete, stavolta ai danni di Bianchi che tentava la sforbiciata al 75’. Infine né Giannoccaro né il suo assistente Galloni si avvedono della deviazione di Sereni sul tiro ravvicinato di Basso ma l’onesto portiere granata ammette il tocco di piede e regala il corner ai padroni di casa. Il bilancio aggiornato tra Giannoccaro e i granata ora è di 2 vittorie, 5 pari e 1 sconfitta.

0 commenti

Commenta per primo!

Recupera Password

accettazione privacy