Gli intrecci di Inter-Torino: Miha il grande ex. E quanti affari tra le due squadre…

Gli intrecci di Inter-Torino: Miha il grande ex. E quanti affari tra le due squadre…

Approfondimento / Tra passato, presente e futuro: quanti intrecci tra le due formazioni!

1 Commento

Domenica pomeriggio andrà in scena un match mai banale: alle 12.30 InterTorino si fronteggeranno sul prato dello Stadio Giuseppe Meazza di Milano nel primo lunch match della stagione dei ragazzi di Sinisa Mihajlovic. Sono molti gli spunti che regalerà la partita in questione. Dai tanti ex discussi che prenderanno parte al match, alle vicende che legano le due compagini, infatti, quello di domenica sarà un incontro tra due squadre con alcuni intrecci in comune.

IL GRANDE EX – Il primo intreccio riguarda il tecnico granata Sinisa Mihajlovic, nonché ex giocatore ed allenatore in seconda neroazzurro. All’Inter infatti, il mister serbo chiuse prima la sua avventura da calciatore, disputando un paio di campionati (dal 2004 al 2006), e cominciò poi quella da allenatore. Sotto la guida tecnica di Mancini, Sinisa si tolse più di qualche soddisfazione: vinse da giocatore due Coppe Italia e uno Scudetto, quello assegnato a tavolino in seguito al caso ‘Calciopoli‘ che costò, tra le altre cose, la retrocessione alla Juventus. In neroazzurro inoltre, Mihajlovic detiene anche un particolare record: è il marcatore più anziano in campionato dell’Inter, avendo segnato contro l’Ascoli l’8 aprile 2006 (1-2) alla veneranda età di 37 anni e 47 giorni. Dopo aver appeso le scarpette al chiodo, l’attuale tecnico granata decise subito di incominciare la sua nuova carriera da allenatore. Ancora una volta sotto la guida esperta di Roberto Mancini, il serbo comincia la sua carriera in panchina, nelle vesti di vice di uno dei mister più preparati e vincenti di quegli anni. L’avventura nerazzurra finirà, dopo due Campionati Italiani e una Supercoppa, nel 2008-2009 quando Mihajlovic decise di accettare la sua prima avventura da allenatore capo a Bologna.

Marco Benassi, cresciuto nel vivaio dell’Inter

TANTI AFFARI FATTI – Le due squadre, sono state negli ultimi anni anche accomunate da diversi e reciproci affari di mercato. Tra i più recenti e i più significativi, si ricorda la trattativa che portò un giovanissimo Marco Benassi (oggi alla Fiorentina) in quel di Torino e Danilo D’Ambrosio a Milano, sponda neroazzurra. Tra l’Inter e la compagine granata corre buon sangue, con le due società che nel corso della storia hanno intrattenuto diversi rapporti d’affari. Specialmente nell’era Moratti, il Torino ha portato a termine diverse trattative in sede di mercato con l’Inter. A partire dall’emblematico caso di Alvaro Recoba, che venne acquistato da Urbano Cairo nel 2007-2008 in una trattativa che fece sognare i tifosi granata. I risultati sportivi de ‘El Chino‘ non furono quelli sperati, ma il giocatore è ricordato tutt’oggi con piacere da entrambe le tifoserie. Inoltre, tra Inter e Torino è nata negli ultimi anni anche la curiosa ‘questione terzi portieri’. Nel 2014 infatti, le due squadre furono protagoniste dello scambio tra Tommaso Berni e Luca Castellazzi, mai schierati o schierati con il contagocce dalle rispettive nuove squadre, con quest’ultimo che ad oggi ricopre il ruolo di Team Manager del Torino.

1 commenti

1 commenti

  1. peter1 - 2 settimane fa

    Il miglior affare del Toro con l’Inter in epoca moderna è stato senza dubbio Benassi, Recoba la grande illusione.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy