Fattore “Scida” per la difesa del Crotone: in casa subito solo un gol in più del Toro

Fattore “Scida” per la difesa del Crotone: in casa subito solo un gol in più del Toro

I pitagorici hanno ospitato Milan, Verona, Inter e Benevento – subendo 5 gol. I granata ne han subiti 4, in sole tre partite…

Non esattamente un impegno proibitivo quello che attende il Torino in terra calabrese, ma visto il periodo non eccellente della squadra granata – reduce dalla sconfitta nel derby e dal clamoroso 2-2 contro il Verona, quella contro il Crotone risulta una partita delicata e da affrontare al massimo della concentrazione.

LEGGICrotone-Torino, Ajeti sfida i granata in cerca di una rivincita personale

. I ragazzi di Nicola – infatti – non sono cliente così facile come sembra quando giocano nel proprio stadio: sinora il loro cammino in casa è stato tutt’altro che positivo ma – considerando gli scontri allo Scida (con Milan, Verona, Benevento e Inter), i 5 gol incassati in casa paiono persin pochi – visto che il Toro è riuscito ad incassarne solamente uno in meno nelle tre gare giocate al Grande Torino, contro Sassuolo, Sampdoria e Verona. Già lo scorso anno il Toro ha avuto modo di sperimentae tutte le difficoltà di giocare una sfida nella tana calabrese, e allora non fu facile. La difesa del Crotone – infatti – gioca decisamente meglio tra le mura amiche, trovando nella spinta del pubblico quella sicurezza che in trasferta difficilmente avverte.

Dal punto di vista dei singoli, oltre al granata in prestito Ajeti (leggi qui), i veri protagonisti della retroguardia crotonese sono senza dubbio il portiere Cordaz (tra gli eroi della salvezza della scorsa stagione) e il trascinatore Ceccherini, grande idolo dei tifosi. Loro sono i veri intoccabili di Davide Nicola, mentre sulle fasce altro giocatore rappresentativo risulta essere il terzino sinistro Bruno Martella, cursore con spiccate doti offensive.

0 commenti

Commenta per primo!

Recupera Password

accettazione privacy