El Kaddouri, l’uomo dei gol pesanti

El Kaddouri, l’uomo dei gol pesanti

Verso Catania – Torino/ Pur mancando di costanza, il giovane marocchino è stato spesso decisivo nel corso di questa stagione

di Roberto Maccario

Proprio questa mattina, su queste colonne, si è parlato di lui riguardo ad una sua possibile o meno permanenza in granata anche nel corso della prossima stagione (qui i dettagli). Omar El Kaddouri quest’anno è risultato decisivo in diverse partite e ora si candida per far male al Catania, come nella gara d’andata, Quando mise a segno una doppietta.

QUALITA’ A SPRAZZI- Non guardando al futuro ma limitandosi a pensare al presente o al recentissimo passato, anche se la stagione non è ancora finita, possiamo dire che, pur tra qualche oscillazione, il primo campionato di Omar El Kaddouri con addosso la maglia granata è stato positivo. Il giovane nazionale marocchino con un passato a Napoli e a Brescia ha talvolta innervosito i tifosi con alcune giocate leziose o alcuni match giocati sotto tono, in cui non riusciva ad incidere; quel che è certo però è che la sua classe non si discute: la sua tecnica è cristallina e durante il torneo ha spesso dimostrato, attraverso giocate e gol belli e pesanti, di essere forse il granata più qualitativo insieme al duo d’attacco composto da Cerci e Ciro Immobile.

RETI PESANTI- Gol pesanti, dicevamo: eh sì, perché, guardando lo score stagionale di El Kaddouri si nota immediatamente che le sue quattro reti (cinque se si esclude quella con il Genoa in concomitanza con Farnerud e alla fine assegnata allo svedese) sono state tutte decisive e hanno significato punti importantissimi per il Toro. Il sultano berbero è infatti andato in rete con un gran gol nella pesantissima vittoria di Verona, per ben due volte nel 4-1 dell’andata contro il Catania (prossimo avversario dei granata), e infine domenica scorsa ha dato il via al successo casalingo sul Cagliari, con nel mezzo alcune buone prestazioni e tanta sfortuna, come nel caso del rigore conquistato e negatogli contro la Juventus.

IL FUTURO- Ora starà alla società decidere sul suo futuro in granata ma è chiaro che, se nelle ultime giornate migliorerà sul piano della continuità e risulterà ancora decisivo, un pensierino su un eventuale sacrificio economico per averlo lo si potrebbe anche fare.

0 Commenta qui

Recupera Password

accettazione privacy