Darmian, un cuore granata pronto a riconquistare l’Inghilterra

Darmian, un cuore granata pronto a riconquistare l’Inghilterra

Focus On / L’ex terzino granata che poteva essere l’eroe della sfortunata notte di Solna, va alla ricerca del riscatto dopo un difficile inizio di stagione

4 commenti
doppi ex

Dopo aver vissuto il massimo picco della sua carriera vincendo e giocando da titolare la finale di Europa League nella scorsa stagione, Matteo Darmian sta vivendo forse il momento più difficile della propria carriera: sono solo nove infatti le sue presenze in questo inizio di stagione in tutte le competizioni. Il numero 36 del Manchester United è al terzo anno in Inghilterra ed è in cerca di riscatto dopo un inizio non brillantissimo, in cui è stato uno sfortunato protagonista anche in Nazionale, quando nella maledetta notte di Solna un suo bellissimo tiro ha colto in pieno il palo della porta svedese.

Darmian compie 28 anni oggi ed è sicuramente uno dei giocatori più amati nella recente storia granata: dalla magnifica partita di Bilbao con l’assist per Maxi Lopez e il gol del 3 a 2 definitivo in terra basca, al gol nell’ultimo derby vinto contro la Juventus che ha spezzato un tabù lungo più di 20 anni.

Quattro stagioni, 151 presenze, 6 gol e innumerevoli corse su entrambe le fasce per un difensore duttile e moderno, da Torino-Lumezzane 1-0 del 2011 fino alla cessione al Manchester United per 20 milioni circa inclusi bonus, che ebbe come risultato una delle più grosse valenze dell’era Urbano Cairo per un giocatore che ha sempre ammesso di amare la maglia del Toro in un modo speciale.

Marco Notaro

4 commenti

4 commenti

  1. Michele Nicastri - 2 settimane fa

    Ha il contratto che scade il 30/06/2019… un bel ritorno a parametro zero?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Alberto Fava - 2 settimane fa

    Mah………
    Io invece ammetto di essere cinico, ma sui Professionisti del calcio ho le mie idee .
    Credo che a parte pochissime eccezioni, dagli anni 80 in poi più che di cuore parliamo di portafoglio.
    Il cuore delle squadre siamo noi: i Tifosi ed i simpatizzanti.
    Stop.
    FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. maraton - 2 settimane fa

      purtroppo hai ragione, ma è anche abbastanza comprensibile. quando tutto l’ambiente ragiona solo ed esclusivamente in funzione del soldo è naturale adeguarsi, anche se hai passato tutta la tua vita calcistica con una sola maglia, dai pulcini alla prima squadra, metti da parte i sentimenti e vai dove guadagni di più o hai maggiori opportunità professionali (champions e via dicendo).

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. user-13687521 - 2 settimane fa

    Matteo Darmian sempre uno di Noi
    Forza Toro

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy