Da Verona a Verona: Avelar rivede la luce e torna titolare in Chievo-Torino

Da Verona a Verona: Avelar rivede la luce e torna titolare in Chievo-Torino

Focus on / Superati i problemi fisici, il terzino si candida dal primo minuto proprio sul campo in cui si infortunò. Mihajovic: “Se tutto va bene, gioca lui”

di Federico Bosio,

Un calvario che pareva infinito, un ritorno costantemente rimandato: la situazione vissuta da Danilo Avelar nell’arco dell’ultimo anno è stata tutt’altro che semplice e lineare, con un continuo tentativo di tornare al passo con i compagni e di superare i problemi fisici, un obiettivo prontamente e continuamente allontanato. Una costanza ed una dedizione che sembrano adesso essere finalmente ripagate: nell’ultimo periodo il terzino ha davvero allontanato i guai fisici ed ecco che adesso si candida non soltanto per tornare in campo, ma per farlo dalla porta principale ovvero indossando una maglia da titolare che forse per lungo tempo ha rappresentato un misto tra lontano ricordo e miraggio.

QUI LE PAROLE DI MIHAJLOVIC: “SE TUTTO VA BENE…”

QUI LA CONFERENZA STAMPA DI AVELAR IN VISTA DI CHIEVO-TORINO

“Danilo ha recuperato e se tutto va bene domani parte dall’inizio. Anche perchè voglio vedere, in queste partite, se posso contare o no su di lui per l’anno prossimo” queste le parole di Sinisa Mihajlovic ieri, nella conferenza stampa di presentazione della trasferta odierna sul terreno del Chievo. Uno stadio che tra l’altro ha un fortissimo sapore di coincidenza e che non può essere indifferente allo stesso Avelar: proprio al Bentegodi infatti, seppur contro l’Hellas Verona, il brasiliano si era infortunato nella passata stagione – alla terza giornata – dopo un avvio di campionato brillante e propositivo. Da quel momento, come ormai noto, il succitato calvario composto da un primo recupero, una ricaduta ed un secondo intervento con annessa riabilitazione: insomma un percorso davvero metaforicamente chilometrico, che il terzino ha affrontato quotidianamente agognando il momento in cui sarebbe tornato in campo, che va a coincidere – probabilmente – proprio con questo pomeriggio.

Le lacrime di Avelar in Verona-Torino 2-2. Era il 13 settembre 2016

Ieri, in conferenza stampa, il brasiliano ha confermato tutto il proprio entusiasmo per quello che si può definire un ‘secondo esordio’ in maglia granata: “Sono pronto per giocare, finalmente ho fatto gli ultimi quindici giorni al top fisicamente come volevo fare da tanto tempo: anche i muscoli hanno finalmente recuperato. Voglio dare una mano importante alla squadra nelle partite che rimangono” Un finale di stagione per ri-prendersi il Torino dopo un lunghissimo periodo di assenza, e non soltanto: questi ultimi incontri saranno fondamentali infatti anche e soprattutto per convincere – ovviamente molto più dal punto di vista fisico che sotto l’elevato profilo tecnico – società e Mihajlovic a puntare su di lui anche per la prossima stagione, con gli infortuni ormai davvero e definitivamente alle spalle. Avelar rivede la luce in fondo al tunnel e scalpita per tornare titolare quest’oggi contro il Chievo: il primo passo per riprendersi il Toro anche in ottica futura.

0 Commenta qui

Recupera Password

accettazione privacy