Con Leon si completa il “gioco delle coppie”

Con Leon si completa il “gioco delle coppie”

di Gianluca Sacchetto

È previsto nella tarda serata di domani il ritorno di Leon dagli impegni con la nazionale honduregna, mentre sarà venerdì il giorno del primo allenamento del trequartista al centro Sisport. Una bella notizia per Stefano Colantuono, che  finalmente avrà l’opportunità di completare il “gioco delle coppie”, con…

di Gianluca Sacchetto

È previsto nella tarda serata di domani il ritorno di Leon dagli impegni con la nazionale honduregna, mentre sarà venerdì il giorno del primo allenamento del trequartista al centro Sisport. Una bella notizia per Stefano Colantuono, che  finalmente avrà l’opportunità di completare il “gioco delle coppie”, con due giocatori per ogni ruolo. Fino a questo momento, infatti, il solo Gasbarroni ricopriva quella posizione nella formazione granata, vista la scelta di utilizzare Belingheri più indietro, nel ruolo di incursore in un centrocampo a tre.

L’arrivo di Leon è fondamentale in questo senso, per dare un po’ di riposo all’ex fantasista genoano. Fin dalla prima partita di Coopa Italia contro il Figline, infatti, il numero 14 è stato sempre impiegato dal primo minuto e quando, ovviamente, nel corso dei secondi tempi calava il suo ritmo, in panchina non c’era un giocatore con le stesse caratteristiche in grado di sostituirlo.

Se sabato difficilmente Leon potrà dare il suo contributo contro l’Albinoleffe, servirà prima un minimo di ambientamento, fin dalla trasferta di Salerno Colantuono avrà una freccia in più al suo arco. Un giocatore che anche nella massima serie ha fatto molto bene con le maglie di Reggina e Genoa e che potrà far compiere quell’ulteriore salto di qualità al Torino. Quello di fantasista è, infatti, un ruolo che permette di fare la differenza anche entrando negli ultimi venti minuti, se c’è la volontà di dare un contributo importante per la squadra. Un compito che riusciva molto bene anni fa ad un certo Maspero.

0 commenti

Commenta per primo!

Recupera Password

accettazione privacy