Chievo-Torino 0-0, Maran: “Partita in crescendo, è un punto importante”

Chievo-Torino 0-0, Maran: “Partita in crescendo, è un punto importante”

Le parole del tecnico clivense al termine del match

di Marco De Rito,

Al termine di Chievo-Torino, ecco le dichiarazioni del tecnico gialloblù Rolando Maran: “Sicuramente dobbiamo essere contenti, perchè per come era cominciata la partita, con noi parecchio in difficoltà, poi siamo riusciti a crescere ed a renderci pericolosi. Negli ultimi quattro minuti giocati in dieci poi abbiamo preso un po’ di paura. La squadra comunque ha giocato in crescendo e questo è un lato molto positivo, in un momento in cui anche il punto conquistato è importante. Ovviamente è importante anche essere tornati a non subire gol. Le voci attorno alla mia panchina? Dobbiamo essere preparati a queste cose, bisogna tenere duro e continuare nel proprio lavoro.”

LEGGI: Le pagelle di Chievo-Torino 0-0

In conferenza stampa Rolando Maran poi continua: “Cercavamo di portare a casa il risultato e si è visto, in particolare dal secondo tempo in poi dove abbiamo aggredito l’avversario e li abbiamo impensieriti. Nei secondi 45′ c’è stata una predisposizione ed un atteggiamento diverso. Quando abbiamo cominciato a difendere bene, abbiamo anche attaccato meglioLa squadra oggi è andata in crescendo, non abbiamo subito reti ed abbiamo conquistato un punto dalle concorrenti”.

VERONA, ITALY – APRIL 14: Head coach of Chievo Verona Rolando Maran looks on during the serie A match between AC Chievo Verona and Torino FC at Stadio Marc’Antonio Bentegodi on April 14, 2018 in Verona, Italy. (Photo by Dino Panato/Getty Images)

Ancora Maran: “Il Torino stava vivendo il momento migliore, sapevo non sarebbe stato difficile. Noi cercavamo la vittoria e si è visto. Nella ripresa li abbiamo anche messi in difficoltà. Un punto che comunque vale molto per come è andata la partita. Oggi Castro non stava benissimo, come Gobbi che era influenzato. Ha comunque stretto i denti. Comunque ha lottato come tutta la squadra. Abbiamo avuto due o tre occasioni che potevamo trasformare in rete, è un momento in cui le cose che facciamo non sono fluide. Forse è il momento che stiamo vivendo, dobbiamo essere più sgombri. Con questa prestazione forse riusciremo poi a fare meglio ed a essere più fluidi in futuro”.  

LEGGI: Mazzarri: “Dovevamo segnare…”

0 Commenta qui

Recupera Password

accettazione privacy